|

Lucchese, si naviga a vista. Intanto i tifosi si dividono tra pessimismo e ottimismo


Sono trascorsi 30 giorni dall’inzio della nuova stagione.
Sette incontri di Campionato, un pareggio, sei sconfitte, 17 gol subiti e solo 6 realizzati.
Un percorso, un inizio di stagione decisamente drammatico, culminato dall’esonero di mister Francesco Monaco all’indomani della sfida interna contro la Juventus B, peraltro, persa anche quella con un gol di scarto, anzi, un autogol.

L’aria che si respira attorno alla squadra, alla societa’ rossonera e’ veramente pesante.
I tifosi, anche i piu’ attempati, hanno deciso di tirare i remi in barca.

“Adesso basta – dice Giambattista – storico tifoso che da almeno 60 anni non si e’ mai perso una gara della Pantera, dalla Serie B all’Eccellenza – “Anche ieri, una volta incassato il gol, me ne sono andato – prosegue Giambattista – Non ce la faccio a vedere una Lucchese in queste condizioni. Margini di miglioramento? Chiedetelo alla societa’, a chi ha costruito queta squadra, a chi si e’ fidato di certi giocatori per affrontare un Campionato cosi’ difficile e complicato come quello di Serie C. Io, scusate la franchezza, da oggi ho chiuso.
Fino a quando questa societa’ non fara’ tutto il necessario per non far sfigurare la squadra della mia citta’ non tornero’ al Porta Elisa. Badate bene – ha concluso Giambattista – lo dico oggi, prima che chiudano gli stadi al pubblico per l’ennesima volta. Capisco le difficolta’, tutte quante, compresi i mancati incassi ai botteghini e i tamponi, ma adesso sono veramente amareggiato, pessimista e pure incazzato. La Lucchese e’ una compagine storica e non merita di essere relegata all’ultimo posto di una classifica che vede squadrette di paeselli avanti a noi anche di 10 punti.
Basta, voglio certezze, chiedo impegno, investimenti e serieta’ d’intenti. Siamo la Lucchese, non il Gombitelli”.

Alle dichiarazioni di Giambattista fanno eco quelle di Luca, altro tifoso storico dei vecchi Panthers Front che si dichiara piu’ ottimista.

“Siamo riusciti a salvarci quando ci hanno inflitto 25 punti di penalizzazione in classifica, non vedo come non sia possibile fare un Campionato dignitoso quest’anno che siamo in regola con tutto e siamo solo alla 7a giornata.

Vedrete che la societa’ correra’ ai ripari, ne sono certo. Sono fiducioso e voglio rinnovare la fiducia in questo gruppo, in questa dirigenza. Non ci scordiamo cosa e’ successo lo scorso anno e di come abbiamo conquistato la promozione. Forza ragazzi e un forte abbraccio a Bitep, spero di rivederlo presto in campo”.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=26461

Pubblicato da il Ott 26 2020. Inserito nella categoria Tuttolucchese, La voce dei tifosi. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti