|

Tifosi rossoneri sul piede di guerra: “Adesso basta. Non ne possiamo più”

“Basta, siamo pieni, stanchi di sopportare queste figurette. Ci chiamiamo Lucchese e non possiamo farci prendere per i fondelli da mezza Italia. Non ne possiamo piu'”.

Questo e’ uno dei commenti espressi a fine gara dai tifosi rossoneri giunti in Piemonte per sostenere la Lucchese nella sfida persa contro il Casale.

Uno dei pochi citabili, che possiamo riportare. Il resto sono solo offese pesanti nei confronti dei giocatori e della dirigenza rossonera.

“Tutti abbiamo un limite -prosegue uno storico tifoso che anche oggi ha seguito la squadra nella lunga trasferta di Casale – Adesso basta. Questa e’ un accozzaglia di giocatori messi insieme solo per far numero. Non hanno qualita’, non sono degni di vestire una maglia che rappresenta Lucca e che vanta un blasone importante. Le cose devono cambiare e anche alla svelta – ha concluso Giovanni – non possiamo attendere rinforzi a Gennaio. Siamo amareggiati e i tifosi piu’ giovani, senza mezzi termini, sono sul piede di guerra con la squadra”.

Questi sono solo alcuni dei commenti che abbiamo raccolto fuori dallo Stadio “Natale Palli” di Casale Monferrato e che i tifosi ci hanno chiesto di riportare. Inutile girarci intorno: 6 partite, quattro pareggi e due sconfitte. Un ruolino di marcia da retrocessione diretta. Vedremo cosa succedera’ in settimana. Una settimana che precedera’ una sfida delicata come quella contro il Savona, ospite dei rossoneri domenica prossima con fischio di inizio fissato ancora per le ore 15.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=24877

Pubblicato da il Ott 6 2019. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Sotto la lente. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

2 Commenti per “Tifosi rossoneri sul piede di guerra: “Adesso basta. Non ne possiamo più””

  1. Sembra quasi che a Lucca la parola Lucchese dia fastidio a qualcuno.. 3 fallimenti in 11 anni è roba da matti..

  2. Riccardo Bottai

    … menomale che qualcuno si comincia a svegliare…. speriamo che anche topo Gigio legga questo commento e si faccia da parte

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti