|

Si aprono spiragli sul futuro della Pantera

Notizie nuove, fresche, e che ci auguriamo siano confermate dai fatti. Un noto industriale di origini lucchesi, il cui nome resta ancora sconosciuto, avrebbe firmato nei giorni scorsi un pre-contrato per rilevare la maggioranza delle quote della Lucchese Libertas 1905.

Pare, usiamo il condizionale perche’ nessuno e’ mai profeta in patria, che l’imprenditore lucchese abbia sbaragliato la concorrenza, relegando, a quanto pare, i possibili compratori del territorio (segnalati a piu’ riprese da diverse testate giornalistiche locali e on-line) a comprimari, ovvero a prossimi, futuri sponsor della squadra.

Il nome dell’imprenditore lucchese, con interessi in Lombardia (Milano) e nel Lazio (Roma) almeno per il momento, resta un mistero, anche se qualche indiscrezione sarebbe trapelata. Pare che si tratti di un certo Josep Ferrando, imprenditore con interessi nel settore della plastica riciclata e altro.

Queste le notizie giunte pochi minuti fa in redazione. Poi, in riferimento al nominativo del possibile, prossimo, presidente rossonero, potremo anche sbagliarci, anche se le nostre fonti si sono sempre rivelate (negli ultimi 16 anni) attendibili e degne di considerazione.

Insomma, lo ribadiamo; dopo la salvezza della squadra sul campo, sembrerebbe in atto una salvezza anche a livello societario, con una partecipazione al prossimo campionato di Lega Pro che a questo punto sembrerebbe scontata…. Incrociamo le dita e sempre :forza Lucchese !!!

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=24448

Pubblicato da il Giu 12 2019. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Focus Rossonero. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

7 Commenti per “Si aprono spiragli sul futuro della Pantera”

  1. quindi fino che lo stadio non sara’ adeguato, staremo in serie D,,,,vita natural durante…………

  2. Lo scopriremo solo vivendo: ad oggi andiamo a sensazioni.
    speriamo in un esito positivo, per non buttare il bambino con l’acqua sporca visto il ritrovato entusiasmo intorno alla pantera

  3. Non conosco Joseph Ferrando,ma ad occhio e croce mi pare che non sia la fuffa che abbiamo conosciuto una estate fa con l’imprenditore virtuale di Arezzo.Per una volta i conti potrebbero tornare e comunque si muove all’interno di uno schema (la procedura) dalla quale non si puo’ derogare.Se le cose andassero a buon fine (mi fa temere quel “contratto legato all’iscrizione”)saremmo di fronte ad una operazione significativa.E Favarin/Langella/Obbedio sarebbero una garanzia per il prossimo campionato di Lega Pro.Dei seggiolini di Ghirelli francamente me ne sbatto.

  4. non vedo cosa centri dire SORTA DI GODIMENTO o analizzare subito frasi al millimetro quando la situazione attuale purtroppo parla da sola e bello chiaro lampante…… fai male a sperare ??? ci mancherebbe sei liberissimo di fare quello che vuoi anche se intuisco che sia l unica cosa che ci rimane….purtroppo mettila o mettetela come vi pare la realta e un altra……. comunque sia chiaro una volta per tutte.non e colpa di nessuno nemmeno di scrive o di chi non vuole vedere le cose come stanno realmente……contro la matematica si perde sempre !!!!! un saluto a tutti

  5. Bravo Tez. Noi siamo tifosi e vorremmo che la favola continuasse. In fondo all’ Arezzo lo scorso anno è stata seguita una strada simile. Abbassare , tramite il tribunale fallimentare , il monte debiti da pagare. Ovviamente qualche creditore perderà qualcosa ma di sicuro avrebbe perso tutto, in caso di fallimento. Leggo su Gazzetta lucchese che questo signore abita vicino a me,a Borgo a Buggiano. Di due ditte che lavorano plastiche il fatturato pare buono,anche se i ricavi sono poco sostanziosi. Resta sempre da capire perché a questo punto dovrebbe essere una ennesima ” marchetta” . Fra 18 giorni la società non varrà più nulla se non la iscrivi al campionato di C. È pur vero che,sempre secondo l’ avvocato Massone il contratto è vincolato all’ iscrizione , per cui dovrebbe essere interesse di tutti (Moriconi in testa) che la vicenda si chiuda in modo positivo.

  6. noi ci auguriamo di no, caro Skeletro. La speranza e’ l’ultima a morire. Dispiace, invece, percepire nel tuo commento una “sorta di godimento” se succedesse quello che hai scritto. Di questo me ne rammarico. Non credo tu sia un vero tifoso della Lucchese e qui nessuno vuole illudere nessuno. Sono solo notizie, ed in quanto tali, le riportiamo. Le tue considerazioni non sono da me condivise. Senza rancore. Quel che sara’, sara’. Intanto continuo a sperare… faccio male? pazienza, vuol dire che sono un masochista innamorato.

  7. ma chi ferrando quello che riparava i motori in citta ??? ahahahah …..ma perche bisogna sparare cazzate sempre cosi e illudere i tifosi che gia capiscono poco o niente……..ma chi sarebbe quell idiota che mette 2 milioni e rotti di euro solo per risanare i debiti e poi dopo altri soldi per ricostruire tutta la lucchese con 450 persone massimo allo stadio ?????????? ma fatemi il piacere parlate chiaro almeno una volta se non ci saranno intrugli di vario genere la LUCCHESE FALLIRA COME LO E GIA ADESSO……..punto e basta purtroppo

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti