|

Settembre Lucchese: Un lampo di Marchi e il Trofeo Juniores è del Lammari

La formazione Juniores del Lammari

Dopo 90 minuti più tre di recupero di una finale combattuta davanti ad un folto pubblico, la Coppa del 33° Torneo “Paolo Galli” resta a Lucca.

A vincere è il Lammari, non nuovo a questi successi, che capitalizza al meglio l’occasione sui piedi di Marchi e viene graziato dal palo di Mancini che, per questione di centimetri, avrebbe potuto ribaltare l’esito del match.

Più vivace il Lammari nel primo tempo. La squadra di Stefano Dianda è più attenta sulle palle vaganti e apparentemente più motivata. Tale differenza di approccio è evidente quando la palla è in possesso dell’attaccante del Cuoiopelli Mancini, costantemente raddoppiato da Spicciani, con il supporto, a turno, di Mikel Jatta.

Le azioni in avvio sono tutte del Lammari: al 5’ ci prova Lorenzo Tocchini con palla di poco fuori, al 7’ cenni di protesta del Lammari per un tocco di mano in area di rigore sul tiro di Marchi. Per la Cuoiopelli si annota un pericoloso cross di Gambini ribattuto da Battistoni.

Il gol che sblocca il match al 20’: realizza Marchi, autore di un diagonale da venti metri chirurgico con palla sul palo opposto. Sotto di un gol, i ragazzi di Baggiani tentano prima uno sfondamento centrale con Cardellicchio (da applausi il tackle di Spicciani) e poi al 35’ l’azione più importante.

Mancini riesce a liberarsi in area piccola da una tripla marcatura, ma il suo sinistro si stampa sul palo. Il primo tempo si chiude con il destro dopo corsa di quaranta metri sulla fascia destra di Bandoni: palla fuori di un soffio.

La formazione Juniores della Cuoipelli

La ripresa è più “maschia” ed offre più proteste e contrasti che non occasioni da rete. Ci prova Mikel Jatta al 13’ (tiro potente ma centrale), mentre la Cuoiopelli replica al 15’ con un calcio di punizione di Gambini.

L’occasione principale dalla testa di Marchi, che al 20’ salta più in alto di tutti ma manda a lato. Il Lammari si difende e resiste agli assalti degli avversari affidandosi alle azioni di rimessa di Bacci e del nuovo entrato Barsanti.

Baggiani alza Benelli puntando a dare maggiore incisività a sinistra, ma il risultato rimane “inchiodato” sull’1-0 fino alla fine.

Con le premiazioni alle due squadre da parte dei figli Alessandro e Cristiano, del compianto giornalista Paolo Galli, e dei dirigenti della FIGC Delegazione di Lucca (presenti il Consigliere Regionale della Lega Nazionale Dilettanti Giorgio Merlini e il componente del Comitato Provinciale di Lucca Massimiliano Taddeucci) cala il sipario sul Settembre Lucchese: non si è giocato al Porta Elisa, ma il pubblico ha risposto e l’impianto ed il terreno di S. Macario, in un meteo più tiepido e meno umido rispetto alla data delle finali Allievi e Giovanissimi, ha fatto degnamente la sua parte.

LAMMARI – CUOIPELLI 1-0

Lammari: Biondi, Antonelli, Ramku, Jatta Mikel, Spicciani, Battistoni, Bandoni, Benedetti, Marchi, Tocchini Lorenzo, Bacci. A disp. Paluca, Dumani, Mugnani, Franceschini, Petrilli, Risolo, Mulas, Chetoni, Barsanti. All. Stefano Dianda

Cuoiopelli: Casalini, Nidiaci, Benelli, Tocchini Filippo, Sbenaglia, Orsi, De Luca, Donati, Mancini, Gambini, Cardellicchio. A disp. De Tommasi, Fabbrizzi, Mazzantini, Nicoara, Martinelli, Dyla, Pagano, Testaino, Michelucci. All. Cristiano Baggiani

Arbitro: Biagini di Lucca (Assistenti Giusti e Guidotti di Lucca)

Reti: 20’ pt Marchi (L)

Ammonizioni: Fabbrizi (C), Marchi (L)

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=22615

Pubblicato da il Ott 9 2018. Inserito nella categoria Tuttolucchese. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti