|

San Donato Tavernelle-Lucchese 0-2, Tabellino


S.D. TAVERNELLE-LUCCHESE 0-2

S.D. Tavernelle: Cardelli, Alessio (1′ s.t. Calamai), Nunziatini, Gorelli, Marzierli (31′ s.t. Lozza), Regoli, Siniega, Rossi (16′ s.t. Sepe), Brenna (1′ s.t. Carcani), Montini, Ubaldi (10′ s.t. Noccioli). A disp.: Campinotti, Onori, Ciurli, Calamai, Mascia, Carcani, Borghi, Sepe, Noccioli, Contipelli, Giana, Viviani, Lozza. All.: Magrini.

Lucchese: Cucchietti, Tiritiello, Tumbarello, Semprini (29′ s.t. Ravasio), Bianchimano (16′ s.t. Alagna), Quirini, Bruzzaniti, Visconti (29′ s.t. Rizzo Pinna), Benassai, Mastalli (29′ s.t. Franco), Di Quinzio (40′ p.t. D’Alena). A disp.: Galletti, Alagna, Maddaloni, Ferro, Bachini, Rizzo Pinna, Romero, Franco, D’Ancona, Catania, D’Alena, Merletti, Ravasio. All.: Maraia.

Arbitro: Sig. Domenico Castellone della sezione di Napoli

Reti: 11′ p.t. Semprini, 38′ p.t. Bianchimano (rig)

Ammonizioni: Alessio, Nunziatini, Noccioli, Ravasio, Bruzzaniti.

Spettatori: 450.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=29347

Pubblicato da il Ott 2 2022. Inserito nella categoria Tabellini. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

13 Commenti per “San Donato Tavernelle-Lucchese 0-2, Tabellino”

  1. Soloperlamaglia

    Per me la squadra di quest’anno è la più forte avuta a Lucca negli ultimi 15 anni. Se si considera che abbiamo 60 minuti nella gambe, i margini di crescita sono importanti. Anche le sconfitte, con Reggiana e Fiorenzuola soprattutto sono frutto del caso. A Reggio se non marcavano su rigore, non lo avrebbero mai fatto. A Fiorenzuola, abbiamo fatto tutta la partita noi ed abbiamo sbagliato un paio di goal clamorosi (oggi ha vinto 5-0 con la Reggiana). Quindi squadre che ci hanno messo sotto, sino ad oggi non ve ne sono state. Ci divertiremo!!

  2. Nel secondo soffriamo,ma credo sia solo un problema di condizione.Quando la squadra mantiene un suo assetto puo’ anche fare la partita,circostanza che anche l’anno passato non sempre si verificava.Aggiungo che per valori tecnici non abbiamo nulla da invidiare a umbri e senesi,sperando che la debacle di emiliani e romagnoli venga invertita il piu’ tardi possibile.Scoprimao un ottimo Cucchietti e poi la solita menzione per Tumbarello che facilita il gioco dei compagni piu’ tecnici.

  3. Con una tifoseria normale, che non passa il tempo a scrivere baggianate e a seminare pessimismo, composta da tifosi della squadra e non di se stessi,
    domenica ci sarebbe almeno il triplo dei soliti presenti sugli spalti.
    Ci vorrà del tempo per dissipare il clima di sventura diffuso a piene mani ma chissà che le gufate non facciano effetto boomerang e quest’anno si torni a sognare

  4. Speriamo che il calo alla distanza sia dovuto ad una autonomia ancora da raggiungere e che presto arriverà. Temo però che le riserve non siano all’altezza dei titolari, a parte bachini e franco gli altri mi sembrano pesci fuor d’acqua. Siccome il campionato è lungo approfittiamo di questo momento positivo per mettere punti in cascina. Semprini non è ancora quello dello scorso anno, ma è già decisivo.

  5. Classifica partita che in questi anni ne abbiamo perse tante ma solo perché quasi sempre eravamo noi la squadra volenterosa ma con la difesa allegra e l attacco spuntato.nob abbiamo vinto perché abbiamo giocato bene ma semplicemente perché eravamo più forte non c è reparto dove non eravamo più forti di loro portiere, difesa, centrocampo e punte. Complimenti a deoma non so quanto ha speso se più o meno dell anno scorso ma quest’ anno ha fatto una signora squadra che può permettersi di tenere Romero ravasio Rizzo pinna Franco Alagna Bachini e compagnia tutta gente che sarebbe onestamente titolare nel buon Tavernelle con Ubaldi punta. Bene anche il mister da un paio di settimane si comincia a vedere una buona fisionomia un po’ stravolta da tutti i cambi ma forse è l’inevitabile conseguenza di una condizione fisica non al top e di una buona panchina che comunque necessità anche loro di giocare. Avanti così abbiamo altre due partite abbordabili da non sottovalutare ma che potrebbero farci schizzare in classifica in attesa di test un po’ più probanti che ci misurino la febbre.

    • Alessio,non sempre chi è più forte vince. Se non giochi con attenzione,voglia ed intensità puoi andare a sbattere sempre. È vero che gli avversari di ieri erano inferiori ma nel primo tempo lo hai dimostrato in pieno, nel secondo un poco meno. A volte basta poco ( magari sciagurata autorere di Tiritiello) e rischi di vanificare il risultato finale. Basta guardare la partita col Pontedera ( che ad ora accusa difficoltà in campionato).. Riconosco che i ragazzi sono migliorati molto ( anche se mi pare di non vedere qualcuno che si eleva per classe, ma non è detto che sia obbligatorio averlo se il collettivo funziona). Credo che a Novembre avremo piena cognizione del valore della squadra,fra l’ altro in un campionato strano,dove in mancanza di alcune squadre di città ” importanti” ( Pescara o il Modena delo scorso anno) le pretendenti ai posti alti sono meno individuabili. La sorpresa Carrarese delle prime giornate pare già in affanno.La stessa Reggiana zoppica. Pare davvero che la banda Pagliuca possa spiccare il volo ( in fondo chi criticava Pagliuca per essersene andato deve pensare che questa potrebbe essere l’ anno clou della sua carriera, la prima vera chance per provare a spiccare il volo in campionati più importanti. Rimanendo a Lucca,dove le ambizioni societarie sono, obbligatoriamente, di basso profilo, questa speranza non l’ avrebbe avuta) e ,ovviamente, anche attenzione al vecchio marpione di Braglia,considerando pure che se una società di provincia ingaggia tale allenatore vuol dire che ha punti solidi.

      • Si si Livio certo che chi è sempre più forte non vince , altrimenti non si giocherebbe nemmeno. Ho fatto solo notare che tantissime volte negli anni scorsi abbiamo perso partite come il Tavernelle ieri che sotto il profilo del gioco non ha demerito ma sia in difesa che in avanti ha manifestato grandissimi limiti. quanto a noi sappiamo che la condizione non è al massimo e se un paio di partite fa si parlava di formazione indietro di preparazione non è che oggi ci possiamo aspettare una squadra al top per novanta minuti. Mi lasciano un po’ più perplessi i cambi è già un paio di volte mette nel secondo tempo bruzzaniti a fare la punta che boh mi sembra completamente fuori ruolo piuttosto hai Rizzo pinna in panchina che le prime partite sembrava il migliore e ora sembra un po’ sparito dai radar. Ma comunque sono dettagli.credo che la rosa quest’ anno possa stare nelle prime sei sette ,guardo un po’ tutte le sintesi anche delle altre partite e il livello mi sembra veramente molto più basso rispetto all anno scorso.gli stessi Siena e Gubbio non mi paiono certe corrazzate e le favorite raggiana ed Entella che sulla carta solo superiori a tutti stanno per ora deludendo.

  6. Primo tempo che fa il paio con quello di domenica scorsa, purtroppo pure il secondo segue il medesimo copione. C’è da capire se è intenzionale giocare maggiormente in copertura oppure è proprio una tenuta atletica insufficiente che favorisce la cosa. Come sempre sarà un combinato delle due cose ma si dovrà porre rimedio perché non sempre si va al riposo sul 2-0. Inoltre bastava che Cucchietti non si superasse sulla deviazione di Tiritiello ed eravamo a giocare in affanno. Ottima pure la parata allo scadere. Eppure anche nel secondo tempo le occasioni o le situazioni per sognare le abbiamo avute….la solita mancanza di determinazione che poi se guardi bene su di una palla leggermente corta in area avversaria al 92′ Bruzzaniti si avventa su Cardelli facendo un intervento pericoloso e prendendo un inutile giallo. Dico io, se c’era davvero questa voglia di sognare non bastava spingere con più attenzione e sfruttare le situazioni avute. Direi bene tutti. Credo che proprio Bruzzaniti debba fare un salto di qualità, può è deve essere l’ uomo determinante come raccordo fra centrocampo ed attacco. Per ora lo trovo…..sfasato. Coraggio.

    • Livio, ti stimo, ma oggi godiamoci la vittoria esterna, per niente scontata. Saluti e andiamo avanti che domenica in casa ci aspetta una squadra molto ma molto tignosa. Saluti.

      • Ti ringrazio della stima, è ovvio che ci godiamo ddlla vittoria ma poiché siamo all’ inizio è logico sperare che la squadra arrivi velocemente ad un assetto ottimale. Del resto, sia io che Daniele, abbiamo solo rilevato ciò che è lampante e cioè un visibile calo di intensità di gioco nel secondo tempo rispetto al primo. Ben per noi che riusciamo per ora a concretizzare un buon numero di occasioni ( anche se dobbiamo crescere). Inoltre è positivo che oggi non si sia preso gol ( prima volta, se non erro). Ultima annotazione,ci eravamo arrabbiati per la sconfitta non prevista col Fiorenzuola…. guardando cosa hanno fatto oggi gli emiliani e la classifica che hanno, forse non era stata una sconfitta così inaspettata.

  7. Però su questo costante calo nel secondo tempo bisognerà lavorare

  8. Considerazioni del 45′: confermate le ottime impressioni di domenica scorsa, soprattutto del primo tempo.

  9. Lucchese padrona del campo. Grande difesa e bravo Semprini. Vediamo di non fare cazzate. Forza che i tre punti sarebbero meritati, almeno per ora. Non facciamo esperimenti mister, per piacere.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti

  • Fermana-Lucchese 1-0, tabellino (5)
    • Uno di curva: Roba da rutti. Non sé fatto un tiro in porta. Ma che gli dirà Maraia ai giocatori? Mister ma lo sai che...
    • Livio Fantozzi: Cronaca inesistente per una Lucchese inesistente. Per la peggiore prestazione dell’ anno niente...
    • Samuele: Un grande applauso a questi morti in campo…anche oggi siete riusciti a fare zero tiri in porta...
    • Daniele: Considerazioni del 45′: Siamo completamente al non so che pesci pigliare… ancora esperimenti, di...
    • Gibbo: Primo tempo da vomito. Mosci, senza palle già in partenza e anche dopo il gol preso (su palla inattiva...