|

Post Pescara-Lucchese: quattro turni di stop per il difensore biancazzurro Rizzo

Il difensore Giuseppe Rizzo

Il Giudice sportivo, preso atto del referto arbitrale del Sig. Bogdan Nicolae Sfira della sezione di Pordenone, redatto al termine della partita Pescara-Lucchese di Domenica 28 Novembre, ha deciso di infliggere 4 turni di squalifica al difensore biancazzurro Giuseppe Rizzo.

Squalifica per un turno, invece, per Mirko Drudi uscito dal terreno di gioco dopo la doppia ammonizione rimediate durante la sfida contro la Lucchese.

RIZZO GIUSEPPE (PESCARA)
Quattro turni di squalifica per avere tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario in quanto, dopo il fischio finale della gara, con il pallone distante, colpiva con un pugno in testa un avversario, senza provocare conseguenze.
Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 codice giustizia sportiva, valutate le modalità complessiva della condotta e considerato, da una parte, che non risultano conseguenze a carico dell’avversario e, dall’altra, il fatto che la condotta è stata perpetrata a gioco fermo e il colpo è stato inferto con un pugno in una zona del corpo particolarmente delicata.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DRUDI MIRKO (PESCARA)
per avere tenuto una condotta gravemente antisportiva commettendo un fallo su un avversario e impedendo un’evidente opportunità di segnare una rete.
Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 39 C.G.S.

Al club biancoazzurro e’ stata inflitta anche una multa di 1000 euro.

Sanzione di 1.000 euro per i fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’avere, al 19°minuto del secondo tempo, lanciato all’interno del recinto di gioco un petardo che esplodeva sulla pista di atletica, senza arrecare danni.

Misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13, comma 2, 25 e 26 C.G.S, valutate le modalità complessive dei fatti e considerato che non si sono verificate conseguenze dannose (r. proc. fed, r. c.c.).

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=28251

Pubblicato da il Nov 30 2021. Inserito nella categoria Tuttolucchese. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

2 Commenti per “Post Pescara-Lucchese: quattro turni di stop per il difensore biancazzurro Rizzo”

  1. il bello, cari lettori e’ che nel referto e nella condanna e’ scritto: “senza conseguenze per il giocatore della Lucchese”
    Mi pare, osbaglio, che Pagliuca abbia detto che sono stati applicati punti di sutura al labbro del giocatore rossonero?. O sbaglio?
    Lasciamo perdere. Anche in questa occasione abbiamo avuto modo di constatare che esistono uomini e caporali. Brava Lega Pro, bravo giudice sportivo. Siete dei grandi! SI, GRANDI Farabutti !

    • Il fallo di cui si parla nel referto è stato commesso su Bellich, mentre il discorso punti di sutura riguarda Brandi.
      Dalle immagini tv, il parapiglia si svolge proprio nella zona dove era sito Brandi, mentre il fallo su Bellich avviene sulla trequarti centrale, direzione centrocampo, proprio sotto gli icchi dell’arbitro che, occupandosi di questa situazione, si è “distratto” quel tanto che basta al perdersi la rissa.
      Strano che il guardalinee non abbia visto nulla, perché a referto non è stato riportato.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti

  • Lucchese-Imolese 3-3, tabellino (31)
    • Luca: Incitare si. Ma le cose che non vanno proprio non si può sempre far finta di nulla e di non vederle.
    • Livio: Primo: i giocatori sono professionisti e pertanto non vedo lo scandalo se vogliono andare dove guadagnano di...
    • Alessio: Per tante cose caro Mario hai ragione è il primo anno da anni e anni di improvvisazione che si prova almeno...
    • Mario51: Caro Ciko99 questo sito si chiama “tifo lucchese” e pertanto chi vi partecipa dovrebbe solo...
    • Alessandro77: cari dirigenti, grazie per tutto quello che avete fatto fino ad oggi, ma ieri mi sono incazzato di...