|

Nuova Fideiussione con la Fidimed, ancora nessun segnale della Lega Pro

Arnaldo Moriconi

Passano le ore, i giorni, ma almeno per il momento la federazione di Serie C non si e’ ancora espressa in merito alle garanzie fideiussorie sostituite e presentate dai club che avevano sottoscritto in precedenza una fideiussione con la Finworld.

Nello specifico, il presidente della Lega Pro Gravina, sentito nel merito Sabato 29 Settembre, ovvero il giorno dopo la scadenza dei termini per presentare la nuova fideiussione, aveva rilasciato alcune dichiarazioni che facevano intendere che almeno 5 dei club coinvolti nella vicenda non erano riusciti a sostituire la vecchia fideiussione con una nuova, ovvero con una riconosciuta dalla Banca d’Italia.

Nell’elenco divulgato, assieme a Reggina, Matera e Pro Piacenza figurava anche la  Lucchese che, attraverso il patron Arnaldo Moriconi, al termine della conferenza stampa di presentazione del match contro l’Alessandria di Sabato scorso, si era detto stupito e meravigliato che certe testate giornalistiche avessero inserito anche i rossoneri nell’elenco delle societa’ non in regola.

Arnaldo Moriconi: “Non capisco perche’ c’e’ chi ha scritto falsita’ sul nostro conto”. La Lucchese e’ in regola”

Moriconi, che ha esibito alla stampa le fotocopie dell’avvenuto versamento della quota di iscrizione al campionato (la seconda) e la nuova fideiussione sottoscritta con la Fidimed, ha ribadito che la societa’ rossonera ha fatto tutto quello che doveva fare entro i termini fissati dalla federazione.

Nello specifico, incalzato dai giornalisti presenti in sala stampa, aveva anche dichiarato che “in precedenza avevamo fatto richiesta di una proroga assieme ad altre societa’. Proroga che la Lega Pro non ha accettato. Dunque abbiamo fatto una nuova fideiussione con la Fidimed.

La Fidimed, a differenza della Finworld, è una compagnia riconosciuta dalla Banca d’Italia e figura tra le società iscritte all’albo degli intermediari finanziari.

È una società in espansione con sede a Palermo e Catania nata dalla fusione per incorporazione tra InterconfidiMed e Fidimpresa Confidi di Sicilia.

Nelle ultime ore, poi, (tanto per non farsi mancare niente) alcuni quotidiani locali avrebbero riportato la notizia che la Fidimed sarebbe vista con sospetto dalla Figc e quindi la federazione potrebbe accettare la nuova fideiussione presentata dalla Lucchese con riserva.

Una notizia che ha dell’incredibile. La Fidimed risulta inserita nell’Albo ed e’ riconosciuta dalla Banca d’Italia, dunque ci chiediamo come fa un organo federale che si occupa di sport a mettere in dubbio quanto riconosciuto dalla Banca d’Italia.

A tutto cio’ non possiamo dare risposta, come non possiamo rispondere a chi da giorni ci contatta in merito all’elenco delle cinque squadre non in regola che la stessa federazione avrebbe dovuto comunicare nella giornata di lunedi’ scorso.

Restiamo in attesa di comunicazioni ufficiali.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=22550

Pubblicato da il Ott 3 2018. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Focus Rossonero. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti