|

Massimiliano Paluzzi:”Lucchese competitiva, grintosa e vogliosa di vincere”


Dopo l’ennesimo successo interno della Lucchese contro il Vado, abbiamo incontrato Massimiliano Paluzzi, ex consigliere di amministrazione della societa’ rossonera, giornalista e grande tifoso della Pantera, per parlare del momento che sta attraversando la squadra di mister Monaco, ma non solo.

Ciao Massimiliano , come di consueto ci prendiamo la briga di disturbarti per sapere quali sono le tue sensazioni riguardo al campionato che sta affrontando la neonata societa’ rossonera.
Grazie dell’invito, è sempre un grande piacere parlare con voi di Lucchese …

Come giudichi questa prima parte di stagione dei ragazzi di mister Monaco?

Mi sembra che dopo una fisiologica fase di rodaggio iniziale ora la squadra sia assolutamente competitiva e i tanti risultati giunti nelle fasi finali delle partite testimoniano una personalità e una voglia di vincere che sono elementi determinanti in qualunque campionato di calcio.

Cosa ti senti di dire ai tifosi della Lucchese, che negli ultimi 11 anni hanno dovuto sopportare ben tre fallimenti?
Io, come qualunque altro tifoso, ho vissuto e dovuto metabolizzare grandissime delusioni societarie, ancora più devastanti perchè spesso giunte dopo eccellenti stagioni sportive, i cui risultati sono stati cancellati da vicissitudini che niente avevano a che vedere con il campo di gioco. Avendo vissuto una esperienza intensa da consigliere di amministrazione della Lucchese, so benissimo che Lucca è una realtà difficile dove fare calcio e il discorso ci porterebbe lontano. Restando all’ oggi, non possiamo che augurarci che la compagine societaria cresca coinvolgendo le forze vive del sistema economico e sociale del territorio. E’ molto difficile e visto anche quello che sta succedendo in serie C, senza una società che abbia una notevole disponibilità economica, unita a una connessione con l’amministrazione comunale e le altre realtà cittadine, il futuro è sempre molto incerto. La vera sfida è certamente questa : creare , una volta per tutte, una società attrezzata sotto tutti i punti di vista.
Credi che il progetto di riqualificazione del Porta Elisa sara’, se realizzato, la svolta per il futuro della squadra, magari anche ad alti livelli?
Come ho più volte detto, avendo vissuto in prima persona e non avendo ancora accettato l’insopportabile miopia che portò Lucca a non cogliere l’occasione dei contributi a fondo perduto, nel 2005, per costruire un nuovo stadio, fatico a pensare che oggi si possano trovare i milioni di euro necessari per l’impresa.Essendomi anche occupato di urbanistica quando ho fatto l’assessore a Altopascio, ho capito bene che andare a intervenire in una struttura vecchia come il Porta Elisa, che insiste in un’area urbanisticamente satura come quella parte della città, non so quanti vantaggi economici possa portare, sempre nell’ottica sportiva, ovviamente. Tanto per dirne una qualunque attività necessita di parcheggi e non vedo grandi spazi dove realizzarli, a meno che non si proceda con il carissimo interramento. Anche i collegamenti viari sono scarsi e potremmo continuare l’elenco, che era poi alla base della scelta di farne uno nuovo invece che di operare sul vecchio. Continuo a pensare che nel 2005 sia stata persa un’occasione irripetibile perchè a costo zero per la città, mentre oggi ci vogliono forti investimenti privati, dato che non credo che il comune abbia la possibilità di intervenire a livello economico. Naturalmente mi auguro che tutto vada in porto, perchè mi pareva prima e continuo a ritenere che solo in questo modo si possa costruire un futuro migliore per la gloriosa Lucchese.
Colgo l’occasione per augurare a voi e a tutti i tifosi della Lucchese buone feste e un 2020 in linea con le aspettative di ognuno, colorato di rossonero.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=25400

Pubblicato da il Dic 24 2019. Inserito nella categoria Tuttolucchese, La voce dei tifosi. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

1 Commento per “Massimiliano Paluzzi:”Lucchese competitiva, grintosa e vogliosa di vincere””

  1. Sempre interessante ascoltare Massimiliano uno che, è bene ricordarlo, per il bene della Lucchese è stato anche truffato da Fouzi

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti