|

Lucchese-Olbia 1-1, tabellino

LUCCHESE – OLBIA 1-1

Lucchese: Falcone, Martinelli, Greselin (17′ s.t. Lombardo), Sorrentino (17′ s.t. Jovanivic), Provenzano, Favale, Gabbia, Bortolussi, Mauri (39′ s.t. Strechie), De Feo, Zanini (34′ s.t. Isufaj) A disp.: Aiolfi, Madrigali, Lombardo, Cardore, Bernardini, Santovito, Jovanovic, Palmese, De Vito, Strechie, Isafaj, Bacci. All: Favarin.

Olbia: Marson, Pinna, Bellodi, Iotti, Ceter (34′ s.t. Tetteh), Vallocchia (41′ s.t. Martiniello), Ogunseye (41′ s.t. Piredda), Ragatzu, Muroni (34′ s.t. Biancu), Cotali, Calamai. A disp.: Crosta, Pitzalis, Piredda, Pisano, Cusumano, Teddeh, Biancu, Vergara, Van Der Want Maa, Martiniello. All.: Carboni.

Arbitro: Sig. Sajmir Kumara della sezione di Verona.

Reti: 31′ p.t. Ragatzu, 47′ s.t. De Feo

Ammonizioni: Gabbia, Ogunseye, Piredda, Marson

Spettatori: 800 circa

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=23129

Pubblicato da il Dic 2 2018. Inserito nella categoria Tabellini. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

13 Commenti per “Lucchese-Olbia 1-1, tabellino”

  1. Da un lato pare sia finita la benzina, dall’altro sono sicuramente finite le partite contro le avversarie abbordabili: le grande prestazioni le abbiamo sciorinate contro Pistoiese, Arzachena, Juventus B (che i soliti saputoni avevano indicato vincitrice del campionato…),Pro Piacenza. Adesso sono arrrivati incontri più ostici e i nodi vengono al pettine.
    È bene conservare il sangue freddo. le dichiarazioni del Mister. nella migliore delle ipotesi, non sono servite a niente. abbiamo salutato come una vittoria un risultato che in settimana neanche veniva preso in considerazione: 1 punto in 3 gare in casa è abbastanza drammatico.
    Già da domenica servirà un’altra prestazione

  2. lenti, flaccidi, poi nei minuti finali correvano…meno male dovevano scoppiare i palloni e mangiae l’erba !!! A novara la resa dei conti, se voglion far fuori il mister prepariamoci ad un tre-quattro a zero…altrimenti evviva,,,si prosegue per la salvezza con il grandissimo Giancarlone… Oggi, pero’, per qualche istante ho pensato che gli avessero voltato le spalle dopo la sparata settimanale…. incrociamo le dita e speriamo che Jovanovic inizi a macinare….sarebbe l’ora…io BOIA !!!! forzaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!!

  3. partiamo dalle poche note positive quando gli altri ci hanno portato via punti all ultimo secondo ci siamo presi dei polli con conseguente incazzatura oggi i polli sono stati gli altri e prendiamo questo punto che non fa classifica ma sicuramente morale.quanto alle dichiarazioni di favarin avevo già detto che potevano essere controproducenti n’è uscita la peggior partita dell anno con Mauri guarda caso che coincidenza peggiore in campo.come livio ha fatto notare il mister ha subito recepito il messaggio questa squadra con la clava non va da nessuna parte ha bisogno di giocare tranquilla e spensierata e magari con uno strechie in più nel motore e visto che anche bortolussi giustamente sembra di tirare un po’ la corda e’ giusto dare un po’ di spazio anche a quella che doveva essere la punta titolare e fino alla spiazzata di oggi non si era mai vista chissà che non possa darci una bella mano.andiamo a Novara consapevoli che si puo vincere e perdere contro chiunque ma che giocare con la paura di sbagliare e il freno a mano tirato per una squadra sulla carta sbarazzina come la nostra e’ solo controproducente e ci facciamo male da soli.

  4. Aggiungo anche che a questa squadra manca comunque di un leader carismatico, uno alla Fanucchi o alla Mingazzini per capirsi.

    • Ci metterei anche l’Arrigoni dello scorso anno e perché no il Nole’ dei play off.In questa fase ci mancano moltissimo.Eper “tutelare” Falcone,in evidente difficoltà,ci metterei anche il buon Di Masi.

    • È dall’ inizio del campionato che lo dico ma dobbiamo anche ricordarci come è nata questa squadra e i leader non si trovano così facilmente. Concordo con Alessio quando dice che dobbiamo essere una squadra spavalda non possiamo più di tanto aspettare gli avversari. C’È da capire se i passi indietro di ieri sono la spia di giocatori in debito di energie oppure una resa dei conti all’ interno dello spogliatoio, domenica ne capiremo di più. Resta il fatto che specialmente a centrocampo siamo corti come ricambi e in questo mese può rappresentare un limite enorme. Dietro, il problema è di qualità dell’ organico, a mio avviso necessità che a gennaio arrivi un bravo centrale ( un bertoncini dello scorso anno, tanto per intenderci). Pure l’ osannato Gabbia ieri l’ ho visto fare due appoggi da brivido ( tranquilli che a Milanello non hanno preparato il lettino per lui). Non so le condizioni di Tavanti che immagini perso per la stagione ma un altro esterno basso farebbe comodo.

  5. Concordo con Livio sopratutto per quanto riguarda Mauri e Strechie, anche perché Provenzano e Greselin inqueste ultime partite né si stanno facendo notare a livello di inserimenti, né stanno fraseggiando a centrocampo: Mauri, che già di per sé non è un fulmine di guerra, è da solo a sostenere tutto il peso del centrocampo ed ha sempre 2/3 avversari intorno; i 2 compagni di reparto non lo supportano a dovere, “scappando” dal compagno e facendosi trovare sempre oltre i propri diretti avversari.

  6. Squadra fisicamente a pezzi ,e non ovviamente per colpa di qualcuno.Gli allenamenti agostani con 40 gradi all’ombra allo stadio stile “quella sporca dozzina”potevano dare brillantezza nell’immediato,ma alla lunga i ragazzi hanno pagato il conto.Con l’Arzachena sembravamo l’Olanda 74,stasera è stata una pena.Soprattutto in chi (Mauri e Greselin,mentre Provenzano è stato dignitoso)dovrebbe indirizzare il gioco di una squadra che non ha il cinismo nelle sue corde.Qualcosa si è visto nell’ultimo quarto d’ora quando Strechie ha acceso la luce.E accendiamo un cero a San De Feo perchè non si infortuni.Speriamo che il gol finale sia un segnale e scuota la squadra da una certa depressione.Poi comunque continuiamo a prendere gol incredibili (che ci costringono a giocare ad handicap) con un portiere che non accenna neanche al piazzamento di fronte a tiri non irresistibili.Di Masi è ancora in giro?

  7. Grande partita, grande punto contro una grande squadra. Partita difficile, ma di queste partite difficili ne troveremo tante in casa, ma la squadra ha sempre creduto al risultato. Chi dice che devo cambiare giocatori? Sono gli stessi delle scorse domeniche. E’ un punto di partenza questo pari e il merito è dei ragazzi”. Estratto della conferenza stampa del mister dopo lucchese- Olbia. Mi pare una netta inversione rispetto al commento di domenica scorsa. Visto che la gestione della partita di oggi mi è parsa regredita rispetto alla Pro patria, dovrei commentare ” messaggio ricevuto, mister ?”

  8. Ora basta con la carota, userò il bastone, da martedì in ritiro. A parte che qualcuno deve avere detto al mister che non ci sono soldi per cui il ritiro al massimo lo si poteva fare tipo ” arresti domiciliari”, il risultato del bastone è stato questo. Una partita scialba, senza nerbo ne idee. Un solo tiro nello specchio della porta, quello del gol al 92′.Credo che sia abbastanza inutile scendere nel dettaglio, le solite amnesie difensive senza peraltro occasioni reali in attacco. Questo senza avere di fronte una squadra trascendentale ma solo un’onesto team che tiene bene il campo per tutta la partita. Purtroppo una delle partite da vincere ad ogni costo che abbiamo pareggiato per il rotto della cuffia. Vediamo cosa sappiamo fare prossimamente, inutile buttare via adesso acqua sporca e bambino. Se riusciamo ad avere qualche punto e ne tolgono quelli che dicono alla Pro Piacenza, possiamo trovarci in compagnia nei bassifondi e in fondo è di ciò che abbiamo bisogno. Dobbiamo ritrovare però il bandolo della gioco. Fino al gol di svantaggio pensavo che la ns prestazione fosse condizionata dal desiderio di non sbagliare ma visto che non siamo stati capaci di ribaltarne l’ inerzia dopo aver preso il gol, non so cosa pensare. Può darsi che siano in calo di forma fisica, Bortolussi forse ha necessità di tirare il fiato e pure Greselin e Provenzano mi son parsi giù di corda. Con Lombardo a mezzo servizio Zanini mi aveva convinto di più a busto Arsizio. Mi sono fatto l’ idea che abbiamo due soli giocatori di buona tecnica individuale e li abbiamo per lo stesso ruolo. Parlo di Mauri e Sterchie. Visti i turni ravvicinati che abbiamo davanti mi pare doveroso poterli alternare, anzi mi chiedo se non ci sia il modo di farli giocare assieme. La gente che da del tu al pallone dovrebbe avere sempre modo di giocare.

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti