|

Lucchese-Gavorrano 0-0, tabellino

LUCCHESE-GAVORRANO 0-0

Lucchese: Albertoni, Tavanti (36′ s.t. Baroni), Arrigoni, Capuano, Fanucchi (36′ s.t. Del Sante), Espeche, Damiani, Bortolussi (43′ s.t. Parker), Bertoncini, Russu, Buratto (38′ s.t. Nole’). A disp.: Di Masi, Dell’Amico, Del Sante, Palumbo, Baroni, Razzanelli, Nole’, Russo, Parker. All.: Lopez.

Gavorrano: Falcone, Ropolo, Damonte, Brega, Borghini, Favale (29′ p.t. Bruni), Maestro (38′ s.t. Moscati), Barbuti (40′ p.t. Malotti), Papini, Mori, Vitiello. A disp.: Pagnini, Luciani, Bruni, Moscati, Malotti, Carlotti, Gemignani. All.: Favarin.

Arbitro: Sig. Marco Ricci della sezione di Firenze.

Ammonizioni: Malotti.

Spettatori: 1600.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=20865

Pubblicato da il Mar 10 2018. Inserito nella categoria Tabellini. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

13 Commenti per “Lucchese-Gavorrano 0-0, tabellino”

  1. io penso che se la federazione aprisse un inchiesta per la partita pisa lucchese ora tutte e due le societa sarebbero in tribunale…..scandalosa !!!!! chiaro dopo contro il REAL-GAVORRANO torni alla realta cioe a questa squadra di bidoni da eccellenza massimo….coumque si salvera perche ci sono altre formazioni peggio senza contare l arezzo societa…..

  2. Opinion Lider

    Incredibili le affermazioni di Carlone Bini a fine partita riportate virgolettate da Giulio: si capisce la rabbia e anche il parlare a caldo fuori dalla conferenza stampa, ma in un mondo come questo in cui chiunque fa informazione, sarebbe bene che si smentissero prese di posizione che non solo incrinano l’ambiente ma possono risultare anche autolesionistiche.

    Quanto alla partita poco da dire: si spera che la pena finisca presto e che – prima o poi – arrivi la tanto agognata svolta societaria, sempre che Moriconi non decida di continuare a pagare in prima persona come ha fatto fino ad oggi

  3. Io credo bisogna dividere il lato emotivo da quello realistico.emotivamente vedere giocare per lo 0a0 contro un paese penultimo in classifica e’ sicuramente quanto di più deprimente possa esserci.realisticamente la lucchese ha fatto la partita che doveva e ha nelle corde fare rischiare di perdere come abbiamo fatto con il cuneo alla luce anche dell insperata vittoria di pisa sarebbe stato un autentico suicidio.il fatto di essere più tosti dipende anche dall avversario che hai ,non credo che a Carrara nonostante sia in gran forma partiamo già battuti queste come pisa sono le partite che piacciono a lopez dove può fare il suo calcio senza dovermene vergognare come accade con le squadrette .

    • Lopez è sicuramente cosciente della Topolino che ha alle mani ed è arrivato pure lui alle ns considerazioni. A questo punto ranghi stretti per lo 0 a 0 in ogni partita. Cercherà di andare punto a punto in porto e poi se ne riparlerà a luglio.

      • Esatto anche perché dietro ci siamo rinforzati con Bertoncini che sta facendo bene mentre davanti al momento siamo ancora più deboli perché abbiamo dato via uno che in un modo o nell altro cinque goal li aveva fatti e abbiamo uno che non abbiamo praticamente mai visto la nostra quarta scelta dell andata e’ diventato titolare mentre il lusso della categoria probabilmente si prepara per lussureggiare i prossimi anni in categorie immagino inferiori alla nostra

  4. La cosa tutto sommato positiva ( nel nulla generale e il finale grottesco dei non guardialinee)è che Pro Piacenza e Pontedera hanno perso, cosi’ che il punticino di ieri ci consente di agganciare il trenino della salvezza (dai play out).Resta da vedere cosa farà l’Arezzo, se gli concederanno l’esercizio provvisorio e con le penalizzazioni in arrivo.Dubito possa tornare competititvo.Per le altre saranno passeggiate.Il quadro clinico è pessimo,la squadra non esiste piu da quando anche Fanucchi è diventato imbarazzante.Lopez ovviamente insindacabile.Speranze dalla difesa e che dunque anche a Carrara si faccia risultato in un clima meno surreale di questo.

  5. Dopo la vittoria sul Pisa l’avevo detto anch’io, caro Alessio, che la squadra è la solita, il gioco è il solito.e per la prima volta mi sono quasi vergognato di fronte ai miei amici pisani.
    Unico aspetto positivo è che Lopez ha capito che dobbiamo giocare compatti dietro (anche questo concetto l’ho ripetuto infinite volte),
    prima non prenderle e sperare negli episodi, almeno non prendiamo gol.
    Infine vorrei farvi notare che nell’11 titolare ci sono almeno 3 giocatori che non giocherebbero titolari nemmeno nel Prato, e capitan Nolè sta in panchina!

    • Fra le altre cose Tony, preoccupa anche il fatto dei continui infortuni (cecchini ieri) nonostante si sia giocato poco ultimamente e ora andremo incontro ad un periodo in cui giocheremo più frequentemente. Dei nuovi arrivati giocano bertoncini, buratto e russi, non so quanto ne valesse la pena. Purtroppo, a parte il modulo senza ali che Alessio dice essere una caratteristica di Lopez, resta la chiara è disarmante incapacità realizzativa che trae anche origine da una manovra di centrocampo lenta, scolastica, senza lampi. A mo’ di esempio parlavo con gli amici in gradinata di un’ azione nel primo tempo con la loro difesa schierata alta, a metà della metà campo, con bortolussi in linea e palla fra i piedi di Damiani nel cerchio di centro campo. Fossi stato io avrei messo in profondità una palla filtrante verso l’ area, provando a lanciare bortolussi. Normale provarlo con difesa avversaria schierata alta, invece Damiani, come fa quasi sempre, a tocchetti tranquillamente di lato. Chiara dimostrazione che la povertà in attacco è pure figlia di un centrocampo senza lampi. Speriamo di arrivare a metà aprile con molti rebus risolti ( recuperi, situazione societaria, situazione Arezzo)e di essere sempre in linea galleggiamento perché è vero che si gioca sperando nel colpaccio ma è pur vero che la carrarese fa gol facile e la difesa è migliorata, la viterbese è squadra tosta, l’ Alessandria mette paura,e la pistoiese sa fare gol. È facile siano loro a fare un gol e noi?

  6. Sì certo Alessio ma bisogna arrivare in fondo vivi. Mi pare adesso sua subentrata una sorta di rassegnazione collettiva, complice pure una squadra che gioca al piccolo trotto, che non ha mai un’ accelazione.E’ vero che da fare i non fare un gol il commento è diverso ma a Pisa lo spettacolo fu molto più tosto, potevamo pareggiare o perdere ma la prova sarebbe stata giudicata buona anche in considerazione degli avversari e dello stadio. Qui con Cuneo e Gavorrano sono state prove davvero mediocri,a mio parere pure se Fanucchi faceva gol. Si sarebbe salvato solo il risultato (che poi è tutto). È che di fatto si ha un senso di impotenza estrema. Di fatto giocano quasi tutta la partita chi inizia, proprio perché anche Lopez ( che a me non piace) è cosciente che non ha altro che pallide alternative,avendo oramai bocciato un giocatore come Russo, mingazzini finito e tre punte che sono del tutto intercambiabili nella loro insipienza.

  7. Purtroppo devo fare ammenda con me stesso quando pensavo che le dichiarazioni di moriconi alla vigilia del derby avessero messo in chiaro le gerarchie tecniche della squadra. Unica attenuante, forse, il rinvio della partita con la pistoese, quando era vivo l’ entusiasmo creato dal derby. Adesso mi pare siamo ripiombati nelle melme. Una squadra così così nel primo tempo (con l’ unica occasione vera di tutta la partita sbagliata) è un secondo tempo insipido da vorrei ma davvero non posso. È vero che non abbiamo attaccanti veri ma è anche vero che il centrocampo è scolastico, lento, incapace di ritmo o di cambiamenti di ritmo. Senza gioco vero sulle ali per il semplice fatto che non ne abbiamo ( ma questo oramai è la scelta tecnica di quest’ anno, vero Alessio?) non riesce nemmeno a svolgere dei dai è vai rapidi al limite dell’ area, tanto che si è giocato in casa con la penultima della classe e non abbiamo battuto un calcio di punizione diretto dal limite dell’ area. Adesso vediamo che succede, le trasferte sono proibitive, le casalinghe, più abbordabili ma dato il ns tran tran costante magari possiamo fare qualche punto in ogni dove.

    • Ripeto quello detto con il pisa la lucchese e’ questa che giochi contro pro Piacenza Livorno cuneo gavorrano o pisa gioca sempre alla stessa maniera a sua parziale discolpa, che il campionato già mediocre si è ulteriormente livellato verso il basso e sembra più complicato giocare con cuneo e gavorrano basta vedere gli ultimi risultati che con pisa e Livorno anche se oggi sembra essersi quest ultima ripresa .cosa fa quindi la differenza da una partita all altra ? Solamente gli episodi, oggi se fanucchi avesse fatto il goal a porta vuota staremo a parlare di lucchese tornata cinica e imperforabile in difesa che non prende goal da tre partite ,invece si parla di totale delusione stessa cosa all inverso successa a Pisa quando un onesta prestazione e’ diventata una grandissima prestaIone per il goal nell unico tiro in porta di cecchini. Sono convinto che con una punta da doppia cifra con la mediocrità che c è in circolazione saremo stati tranquillamente nella fascia alta della classifica, così come siamo messi bisogna accontentarsi di un onesta salvezza che passa anche da punticini con squadre sotto di noi che ti permettono comunque di tenerle a distanza ,certo il gioco fa schifo gli spettacoli sono deprimenti ma come sempre bisogna turarsi il naso per arrivare alla salvezza e sperare in un futuro migliore di quello che stiamo vivendo .

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti