|

Lucchese-Forte Querceta 1-2, tabellino

LUCCHESE-R. FORTE QUERCETA 1-2

Lucchese: Fontanelli, Pardini (40′ s.t. Yener), Lucarelli, Meucci (36′ s.t. Cruciani), Papini, Benassi, Nannelli, Nolé, Bitep (15′ s.t. Falomi), Presicci (19′ s.t. Gueye), Remorini (30′ s.t. Vignali). A disp.: Marinca, Visibelli, Ligorio, Lattuca. All.: Monaco.

Forte Querceta: De Carlo, Giovannelli, Bertoni, Biagini, Tognarelli (42′ p.t. Baldassarri), Guidi, Maccabruni (44′ s.t. Minichino), Lazzarini, Falchini (13′ s.t. Belluomini), Amico (25′ s.t. Maffini), Di Paola (36′ s.t. Pugliese). A disp.: Manfredini, Credendino, Carlucci, Belluomini, Fazzini. All.: Amoroso.

Arbitro: Sig. Francesco Lipizer della sezione di Verona.

Reti:11′ p.t. Nannelli, 6′ s.t. Di Paola, 11′ s.t. Lazzarini.

Ammonizioni: Bertoni, Nolé, Belluomini, Giovannelli. Deoma (Ds Lucchese)

Note: Espulso 8′ s.t. Giovannelli per somma di ammonizioni.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=24750

Pubblicato da il Set 15 2019. Inserito nella categoria Tabellini. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

18 Commenti per “Lucchese-Forte Querceta 1-2, tabellino”

  1. Riccardo, da ex funzionario di altro comune, penso che quando ti interfacci con le amministrazioni pubbliche , la velocità delle decisioni devi scordartela. 30 anni fa, forse un Sindaco decisionista ci poteva stare, adesso hanno addosso tante di quelle norme anticorruzione che vanno avanti coi piedi di piombo. L’ ho già scritto una volta, ricordo che negli anni 70 il Sindaco Bardelli ( gran Sindaco, amante del ciclismo e dello sport in genere)si trovò con la Pistoiese promossa in A a dover investire nello stadio comunale. Nel corso dell’ estate riuscì a fare costruire la tribuna Nord ( in realtà una curva coperta). Dovette affrontare allora polemiche infinite per aver dovuto eliminare la pista di atletica che correva attorno al vecchio stadio.

  2. Caro Alessio, se Obbedio fosse uno dei migliori direttori sportivi avrebbe trovato un ingaggio in C, credo, oppure in carriera avrebbe vinto qualche campionato.
    Diciamo che qui è stato un tantino agevolato dal fatto di essere incriticabile, qualsiasi risultato era il massimo così, anche prendere una sfilza di centravanti da zero gol.
    Va detto che, a vedere le immagini, quel girone pare di altro livello tecnico rispetto al nostro.

    X guidopancaldi: quello della TV è leader non Lider

  3. C e’ da dire che anche obbedio a Messina è partito malissimo e già è a rischio e stiamo parlando di una dei migliori direttori sportivi su una delle panchine più blasonate della d come dice Livio nessuno ti regala nulla bisogna adattarsi velocemente alla fame di emergere di certe categoria di tecnici giocatori ecc che sono a cavallo nel limbo tra la carriera calcistica ha doversi trovare un altra professione

  4. Guido mica ho detto che è stata fatta per spartirsi il bottino anzi sono tutti da ammirare e ringraziare per l impegno dico solo che traducendo sul campo alla lunga potrebbe essere un limite avere un gruppo di amici al posto di un organigramma societario con gerarchie ben definite ovviamente ci auguriamo tutti che non lo sia

  5. guidopancaldi non credo si tratti della stessa persona. Poi, posso anche sbagliarmi.

  6. Opinion lider o (leader), ma non eri quello che a Curva ovest, dicevi che dall’Eccellenza non si poteva/doveva ripartire??? hai cambiato idea?
    Poi, la rimpatriata di tutti (troppi) ex lucchese non è che è stata fatta per spartirsi il bottino???
    Monaco, grande persona, grande giocatore, forse non si è calato nel campionato di serie D!!!; non può ostinarsi a giocare con solo 2 a centrocampo quando nessuno dei tre davanti ) da una mano in fase difensiva. E’ difficile per quei due a centrocampo lottare con avversari che ne schierano 4 o 5. Non vi pare?
    … Paolo Bottai, se è per quello non solo Lucarelli è stato preso per fare favori……
    ma avete visto giocare le punte? sono da terza categoria….fateli fare un stop….!!!!

  7. ok Livio,,,, dobbiamo solo aspettare di vedere quanto hanno voglia di investire,,,,e spero decidino presto

  8. Riccardo non prendono in considerazione Mariani perché ci sono tre imprenditori interessati a rifare il Porta Elisa. Evidentemente sono le persone che hanno permesso di ripartire e adesso devono monetizzare il loro interesse. Non c’è nulla di scandaloso in questo, anzi, chi spende deve ambire ad un ritorno,unico modo per non deragliare di nuovo. Resta sempre da capire se non siano possibili convergenze operative e/o gestionali fra i due gruppi. Io credo di sì ma sta solo a loro volere percorrere questa via.

  9. Vincenti su gazzetta lucchese aveva un po’ messo in guardia occhio che questa grande massiccia dose di ex bandiere non diventi eccessiva e che un gruppo di lavoro cui non sono ancora molto chiari i vari ruoli non si trasformi in una bella rimpatriata tra vecchi amici dove tutti lavorano felici e rilassati ma nessuno prende decisioni anche scomode.detto questo siamo all inizio facciamoli lavorare nessuno chiede la luna ma almeno un onesto campionato di media alta fascia si

  10. Paolo, Borgosesia 5 punti, Chieri, 3, non mi paiono corrazzate, almeno per ora. Ricordate inoltre che il Ghiviborgo lo scorso anno non ha voluto vincere in campionato perché non può permettersi la C. Per il resto avevo scritto un ulteriore commento che, evidentemente, ho sbagliato a spedire. In sostanza volevo aggiungere che quest’aria da tutti amici che aleggia attorno alla Lucchese, in mano a tante bandiere passate, non deve fare dimenticare che ognuno ha un suo ruolo gestionale adesso e quindi può fare bene o sbagliare e si deve concentrare solo sul fare bene. Ma può pure sbagliare. Quindi un poco di distacco emotivo farà lavorare meglio tutti. Avere il nome lucchese non garantisce di fare tutte passeggiate in campo, anzi, il contrario. Esiste più soddisfazione battere la lucchese che la ….Caronnese….della serie nessuno regalerà nulla. È ovvio che di soldi ce ne sono pochi e per questo ci vorrà molta pazienza per non deragliare. Ritengo fondamentale ritrovare il Porta Elisa perché penso che da lì verranno punti importanti.

  11. Campionato modesto forse,ma nella modestia assoluta abbiamo affrontato in evidente debito d’ossigeno tre squadre non esattamente nulle,Borgosesia e Chieri per qualità d’organico (da D si intende),Real Querceta per continuità di risultati.Mi consolerei cosi’.Dopo di che non è ammissibile che un Di Paola faccia il fenomeno nel disarmo generale.Su questo dovrà lavorare Monaco,senza l’assillo di dover vincere per forza.Almeno in questa fase tra Camaiore e il west.Sarà un girone d’andata non facile,abbiamo bisogno di sbloccarci.

  12. io mi chiedo il perche’ non prendano in considerazione le proposte di Mariani…. l’unico che in questo momento potrebbe risollevare il tasso tecnico della squadra,,,,, sinceramente io ci proverei

  13. è dura signori. Perdere con il Forte dei Marmi, fa veramente male. é vero che dobbiamo rendere i giusti meriti a che ci ha permesso di ripartire, ma è al contempo vero che prestazioni come quelle di ieri, provocano (almeno a me) un’amarezza indescrivibile. Credo che un campionato di bassa classifica in serie D, comporti un allontanamento dallo stadio anche di parte dello zoccolo duro. Non so come possiamo venirne fuori, ma così è veramente un calvario. Poi per carità, siamo all’inizio ma se il buon giorno si vede dal mattino….

  14. Parlare di calcio giocato mi sembra quasi superfluo, i problemi sono altri e riguardano il futuro; attualmente, qui, non ci sono soldi e neanche una società, dato che viviamo di sponsorizzazioni, quindi sperare di fare calcio al livello che merita la Lucchese è pura utopia. L’unica possibilità che abbiamo è che si definisca al più presto la questione Stadio e che subentri al più presto una società economicamente solida e capace di investire svariati milioni nell’eventuale rifacimento del Porta Elisa, e pianifichi finalmente un progetto sportivo che preveda la Serie B in pochi anni…..il resto è aria fritta…

  15. Lucarelli con un padre del genere non ha però bisogno di vitto e alloggio…
    Qui il problema nasce a monte: si è voluto ad ogni costo fare la serie D, con un budget risicato assai per la categoria. Iscriversi alla categoria sotto avrebbe creato malumori ma dato assai più spazio per la ripartenza, visto che vincere porta sempre entusiasmo.
    Qui invece, come dice Livio, c’è il rischio concreto che la stagione vada in malora già da domenica.
    Non ci si è voluti calare nella realtà dilettantesca, tanto che testate che si definiscono specialistiche parlano di risultati della Berretti…

    P.S.: Segnalo che il Messina dell’incriticabile Obbedio viaggia a gonfie vele con 0 punti in 3 partite

  16. Siamo onesti, questa è una squadra da 5°/10° posto…giocatori volenterosi ma scarsi in tutti i settori. E stiamo parlando di un campionato di una mediocrità incredibile. Tra le righe la società ha già detto che il campionato lo ha già vinto iscrivendosi in D e non in Eccellenza, quindi sarà una stagione di transizione, in preparazione della prossima che – si spera – vedrà la squadra partire come favorita.
    È ingiusto criticare la squadra dopo tre partite, credo sia altrettanto ingiusto illudere la gente dicendo che lotteremo per vincere.
    Al momento in più delle altre abbiamo solo il blasone ed il pubblico, non abbiamo più neppure lo stadio, dal momento che siamo obbligati a giocare in pollai al pari delle altre.
    Speriamo di poter trovare qualche buon giovane da poter confermare l’anno prossimo, nell’ottica di costruire una squadra che possa primeggiare.
    Altri obiettivi quest’anno mi sembrano pura utopia.

  17. ,,,, a sentir parlare Monaco mi fa ricordare le parole di Monti ,,,,,, quello che vedeva la luce in fondo al tunnel,,,,
    per vincere le partite ci vogliono giocatori buoni e non ragazzini dell’oratorio,,,,sto parlando di Lucarelli preso per fare un favore al padre

  18. Leggo commenti e pagelle di Gazzetta lucchese . Quasi tutti assolti,pare che abbiamo dominato. Abbiamo fatto un gol su di una tirella che un portiere normale avrebbe intercettato tranquillamente. Abbiamo bucato ( letteralmente) un’ occasione che in genere nemmeno negli amatori. L’ undici loro ha cantato e portato la croce, ha fatto un gran bel gol su angolo, dopo che il ns difensore lo ha regalato agli avversari controllando il pallone metro metro, fino a farlo finire in angolo invece che buttarlo in angolo. Loro finiscono in 10 e ecco che Di Paola palleggia un pallone al limite dell’ area, lasciando intendere di voler tirare e attirando addosso i ns super difensori, salvo che poi appoggia di lato al compagno di squadra che insacca il secondo gol. Resto dell’ idea che siamo scarsi ( gente che non controlla un pallone o per farlo ci mette una vita,perdendo non uno ma due o tre tempi di gioco) e non abbiamo un gioco che poi è l’ unico sistema per sopperire a carenze tecniche singole. Voglio salvare Nannelli che se trova giornata ( ed avversario) può davvero portare giocate importanti. Comunque i discorsi li porta via il vento. 2 punti in tre partite ( due casalinghe…….si fa per dire) e domenica andiamo a fare visita al Ghiviborgo a punteggio pieno. Il rischio di deragliare esiste forte. Vedremo. Personalmente non di più del 20% di colpa al ritardo di preparazione. Ovviamente,spero di sbagliarmi e non voglio criticare chi ci ha fatto sopravvivere ma sono sempre stato convinto che si deve essere realisti. Per ultimo speriamo di ritrovare presto il Porta Elisa perché anche quello può davvero dare una mano.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti