|

Lucchese-Cuneo, Favarin:”Approccio sbagliato. Abbiamo rischiato di perderla”

E’ un Favarin decisamente amareggiato quello giunto in sala stampa al termine della sfida interna pareggiata contro il Cuneo.

“Di positivo c’e’ solo che non abbiamo perso – ha esordito il mister – Un punto che ci permette di muovere la classifica, ma la squadra ha fatto un passo indietro rispetto alle prestazioni precedenti.

La squadra si e’ trovata in difficolta’ anche nel fare le cose piu’ semplici ed e’ parsa troppo timorosa. Ho visto poca predisposizione a lavorare senza palla e poi si pensava troppo a difende che ad attaccare.

Anche i cambi che ho effettuato non hanno dato i risultati sperati. Ho parlato con loro – ha proseguito Favarin – gli ho spiegato che questo non e’ l’atteggiamento giusto, da Lucchese, ovvero di una squadra che, causa penalizzazioni, deve fare tanti, tantissimi punti per cercare di salvarsi. Questo non e’ l’andazzo giusto, devono cambiare regime.

Questa era una gara molto importante per noi, contro una diretta rivale per la salvezza, per questo sono deluso e amareggiato dell’atteggiamento dei miei…

Abbiamo trovato un Cuneo in palla, in forma e che non merita di certo la posizione di classifica che occupa. Credo che se c’era una squadra che doveva vincere oggi era proprio il Cuneo”.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=22597

Pubblicato da il Ott 7 2018. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Focus Rossonero. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

16 Commenti per “Lucchese-Cuneo, Favarin:”Approccio sbagliato. Abbiamo rischiato di perderla””

  1. Giornata in cui si salva a stento il risultato, tra una cornice di pubblico desolante e un livello tecnico imbarazzante,
    Adesso vediamo di andare a recuperare i punti persi nel turno infrasettimanale, tanto più che i gozzanesi avranno anche un giorno in meno di recupero

  2. oggi dopo tanti complimenti per il mister ero un po’ arrabbiato con il mister ma sentirlo parlare in conferenza con tanta onesta rende impossibile non volergli bene.initile dire che e’ stata la peggior partita che il cuneo ha fatto un figurone perché la partita L abbiamo vista tutta andando nel dettaglio diverse cose non mi sono piaciute.l avevo già detto a ne questa difesa a tre non piace perché avremo bisogno di un grande difensore centrale che sappia gestire i reparti noi non L abbiamo e finiamo per rischiare di rovinare le prestazioni anche di gabbia e Martinelli che invece in coppia avevano dimostrato un ottimo affiatamento mentre ora sono stati trascinati nel marasma generale del organizzazione arretrata .ho moriconi fa uno sforzo e compra quel benedetto difensore che manca o molto meglio giocare a quattro dove almeno i centrali sanno che fare.altra cosa che non mi e’ piaciuta e non capisco e perché il nostro miglior giocatore per distacco che e’ strechie Non deve giocare vero che Mauri aveva fatto bene ma mette in panchina il nostro talentino mi sembra un operazione di masochismo e anche oggi miei dieci minuti scarsi che ha giocato ha dato una bella sistemata alla squadra che improvvisamente a ricominciato a tenere il pallone e smesso di soffrire La folate del cuneo. Terza cosa che non mi e’ piaciuta e non mi era piaciuta nemmeno con L Arezzo questi tripli cambi passiamo dieci minuti un quarto d ora a cercare di ritrovare le posizioni e anche oggi come con L Arezzo anche peggio abbiamo concesso il pareggio e tre nitide palle goal per un black out totale.ma perché nonfare un cambio per volta come fanno tutti specie quando si vince ? Una cosa veramente incomprensibile.detto questo non c è da deprimerci per la prima partita giocata male abbiamo già visto L anno scorso che L equazione con l Alessandria e la carrarese perdiamo e con il cuneo vinciamo e’ totalmente sbagliata ogni partita ha la sua storia e il suo film da raccontare e per il
    Momento la lucchese ha i punti che in linea con il suo valore , L obbiettivo e’ evitare L ultimo posto sappiamo che si può vincere e perdere con chiunque quindi bisogna fare meno errori possibili in campo e fuori dal campo ,oggi ne abbiamo fatti tanti ma sicuramente si passa anche dalle partite sbagliate per cercarne di fare il meno possibile in futuro .

    • Alessio,non mi pare che prima dei tre cambi contemporanei brillassimo per robustezza difensiva. Noi dal quarto d’ora del primo tempo siamo stati in totale balia del Cuneo. Credo sia un dato inequivocabile. Probabilmente Favarin ha voluto dare un’ iniezione di freschezza con i tre cambi. Probabilmente i cambi non sono all’ altezza a cose normali ma ieri pure i titolari non hanno brillato. Torna in primo piano la mancanza di un vero leader che viene fuori proprio nelle situazioni più complesse. Mi domando, anche se non conosco francamente la composizione della rosa, se non era possibile mettere dentro qualche bell’ interditore, visto che davvero non ne prendevamo una.

      • livio si parla di una partita giocata male e che il cuneo ha tenuto sempre in mano e probabilmente con un attaccante per il verso già il primo tempo avrebbe potuto pareggiare .ma se capita vai a rivederti le azioni salienti della partita fino ai tre cambi difendevamo male con qualche svarione sventato dalle uscite di Falcone ma avevo L impressione che con un po più di attenzione la partita potesse essere gestita vista la pochezza davanti dei piemontesi dopo c è stato un black out totale Bernardini da venti secondi dopo che e’ entrato era in difficoltà e forse non aveva nemmeno capito la sua posizione Palumbo che non ha la duttilità di Lombardo sembrava un marziano sceso sulla terra e Sorrentino per quanto apprezziamo la sua generosità non è di Feo .non contesto i cambi ma stiamo vincendo facciamone uno per volta dando modo alla squadra che ricordiamo che ha L intera rosa completamente nuova e che gioca insieme solo da cinque partite di assimilare i cambi senza creare caos in campo mi sembra una cosa di buon senso tutto li ma favarin avrà avuto le sue buone ragioni anche se in questo caso il campo purtroppo gli ha dato completamente torto come con l Arezzo .

      • Mah! Alessio mi pare siano tutte valutazioni di lana caprina. Con l’ Arezzo siamo rimasti in dieci, il pallino dal 46′ lo avevano preso in mano i granata e noi a patire, non eravamo comunque ai paletti come con il Cuneo. Domenica passata il gol era nell’ aria. Abbiamo preso dopo 10 minuti un contropiede micidiale che i piemontesi non hanno saputo capitalizzare. Dal quel momento, l’ ho evidenziato agli amici della gradinata, la squadra ha perso fiducia, forse son tornati i demoni del contropiede che ci è costato il gol con la Carrarese. È certo che soffriamo a dismisura la perdita in attacco del pallone con conseguente ripartenza degli avversari. È probabile che questa consapevolezza abbia portato ad un arretramento della squadra con la speranza di fare densità nella ns 3/4 e sperare in un nostro contropiede. Trovato il gol di De Feo, la sensazione di avere adottato una tattica giusta si è acuita ma non si è considerato che ballavano come alle Follies Berger. Notavo durante la partita che i meccanismi di palleggio in fase difensiva, nel momento di possesso palla sono lontani parenti di quelli che riuscivano a svolgere lo scorso anno. Probabilmente l’ organico completamente rinnovato è la principale causa ma è lampante che la ripartenza dell’ azione è farraginosa ed anche rischiosa. Ritengo che mettere dentro Cardore, poteva essere una scelta sensata. Comunque sia la tecnica individuale dei nostri difensori è piuttosto deficitaria perché è dalla partita di Coppa con l’ Arezzo al Porta Elisa che sui palloni a mezza altezza è tutto un andare a cercare farfalle.

        • livio e’ quello che dico da inizio anno certo che se passi da dermaku a bertoncini a de vito L inizio dell azione non può essere difficoltosa per questo non capisco perché giochiamo a tre dietro ma forse la ragione e’ che non abbiamo dei veri terzini in rosa.speriamo che L arrivo del nuovo difensore ci dia una mano anche se gabbia mancherà per due partite e’ un vero peccato soffrire così dietro perché resto della mia opinione che a centrocampo e davanti non siamo niente male soprattutto se Strechie lo facciamo giocare.

        • i primi acquisti di reggiani sono stati madrigali e de vito che nella testa del vecchio dg doveva essere il titolare e la sua alternativa uno era promettente da giovane ma non giocava da due anni L altro faticava a trovare spazio in serie d si capisce finalmente perché favarin era così arrabbiato e se ne voleva andare.fare una squadra tutta nuova e rimediare a tutte le magagne fatte in 20 giorni era quasi inpossibille credo che obbedio abbia fatto un mercato molto migliore di quello dell anno scorso e in molto meno tempo ma i ruoli scoperto e i giocatori inutili in rosa restono e con quelli dovremo conviverci almeno fino a gennaio.

          • Per abitudine giudico chi c’è, è ovvio che qualche problema lo abbiamo,fosse pure per la scarsa abitudine a giocare assieme. Sono d’accordo che in fase offensiva non saremmo malissimo ma qui si torna al concetto di squadra equilibrata. La fase difensiva, che vuol dire il movimento complessivo dei dieci in campo in copertura è carente. Torno a ripetere che oltre all’ affiatamento che si cementa giocando, manca il leader, il metronomo, il giocatore che da equilibrio. Oltre a ciò i difensori a me paiono tecnicamente scarsi. Spetta a Favarin di capire se è meglio o quando è meglio giocare a tre o a quattro. Riguardo a Gabbia che va in nazionale, ricordiamoci che pure lo scorso anno Baroni era convocato spesso.

          • vero ma L anno scorso in quel ruolo di cui parli ha giocato tutto L anno Damiani ottimo ragazzo e buon giocatore ma quest anno sia sotto il punto della personalità che della tecnica siamo messi decisamente meglio specie se iniziamo a far giocare il giovane al posto dell esperto Mauri comunque ne abbiamo due di alternative cosa che da molto anno non avevamo .l anno scorso prendevamo meno goal perché il mister puntava tutto sulla fase difensiva sempre tutti dietro la linea dalla palla a girarsi il pallone e sperare che arrigoni e fanucchi inventassero qualcosa la davanti quest anno tranne L ultima partita siamo sempre stati più propositivi abbiamo sempre creato tre quattro a volte cinque palle goal e’ normale che dietro devi concedere specie se Al posto di bonucci e chiellini hai de vito a guidare la baracca.un bel centrale che sappia guidare gli altri due difensori ,risolverebbe non tutti i problemi ma qualcuno sicuramente si ,vedremo se e chi arriverà .

          • un bel centrale basterebbe allla bertoncini qualche problema te lo risolverebbe vedremo se e chi arriverà perché quello de Livorno già sembra saltare.

  3. Complimenti a Scazzola,davvero un bel Cuneo con quel Bobb di una spanna superiore a tutti gli uomini in campo.Squadra di personalità,di corsa,che se avesse gente forte davanti (Jallow tanto fumo niente arrosto) potrebbe dare fastidio a chiunque.Non capisco come possa avere solo due punti.(forse deve recuperare delle partite).Detto questo,noi dopo l’11 esimo non siamo esistiti perchè Provenzano (pessimo) è andato subito in apnea ,Greselin è scomparso e l’unico uomo di fascia che abbiamo (Favale)è stato neutralizzato da Scazzola.Poi ha ragione Livio,anche sul piano del palleggio siamo stati inesistenti con quei tocchi di prima che non servono a nulla.Sempre secondi nei contrasti,forse risentiamo ora della preparazione improvvisata.C’è poi il mistero Sterchie,che nei 15 minuti in cui è stato impiegato ha dimostrato di avere le idee chiare.Mauri non ha mai acceso la luce e si è perso nella confusione generale.

  4. ho sentito dire che in settimana dovrebbe arrivare un difensore, speriamo in bene perche’ oggi ho visto cosa dell’altro mondo. Favarin, perdonami, ma non pensi che un pochino di gabbia di Orrico gli farebbe bene a certi giocatori? controllo di palla da eccellenti… Un punto rubato, bravo Favarin, sei anche sincero e obbiettivo

  5. la partita poteva finire tranquillamente tre a 1 per loro, adesso testa bassa e lavorare. Dopo Alessandria e’ stata una grandissima delusione, perche’? Mi domando, perche’?

  6. sono uscito dallo stadio amareggiato per la prestazione, ma contento per il punto rubato… Grande gol di De Feo, il resto lasciamo perdere

  7. Che dire di diverso da quanto detto da Favarin? 6- a De Feo, 5 a Falcone, 4 a tutti gli altri. Abbiamo cominciato benino, una mezza occasione e poi loro hanno fallito un contropiede micidiale ( una ns specialità negativa) e li abbiamo chiuso, abbiamo perso sicurezza e solo una splendida invenzione di De Feo ci porta immeritatamente in vantaggio. Dopo è un delirio di palle perse,controlli da dimenticare, impacci senza fine in difesa e centrocampo. Ebbi già a commentare il Cuneo dopo averlo visto in tv a Pisa ed ebbi a descrivere una squadra viva,agile che ad attaccanti invertiti avrebbe avuto ragione dei cugini oltre traforo. Oggi hanno confermato tale impressione ma certo noi siamo stati patetici. Le partite di Pistoia, carrarese e Alessandria lasciavano ben sperare ma oggi che si doveva vincere abbiamo rubato un punto ai piemontesi. Speriamo che si tratti di un peccato derivante dalla gioventù ma i difetti di classe di molti giocatori sono stati evidenti, solo meglio mascherati nelle precedenti partite anzidette. La partita è stata simile a quella con l’ Arezzo ma sul piano del gioco abbiamo fatto un passo e mezzo indietro perché con gli amaranto almeno il primo tempo lo giocammo alla pari. Oggi a mio parere, purtroppo, abbiamo assistito ad una pochezza tecnica dei ns su ogni piano. Incapacità di domare il pallone, mancanza totale di controllo .i palloni alti un tormento continuo. Posizioni sempre sbagliate in difesa, etc, etc. Come detto da Favarin prendiamoci il punto, unica cosa positiva. Cuneo, Gozzano, Arzachena e non ricordo oltre , tre partite da massimizzare a livello di punti,la prima toppata, vediamo oltre.

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti