|

Ligorna-Lucchese 0-0, tabellino


LIGORNA-LUCCHESE 0-0

Ligorna: Bulgarelli, Danovaro, Pondaco (22′ s.t. Di Cecco), Gulli, Ferrante, Gnecchi, Zunino, Castorani, Kacorri (12′ s.t. Mancini), Chiarabini, Corsini. A disp.: Ventura, Capotos, Mancini, Gilardi, Moretti, Bennati, Gallotti, Vallerga, Di Cecco. All.:Monteforte.

Lucchese: Coletta, Papini, Ligorio, Cruciani, Visibelli, Benassi, Nannelli (15′ s.t. Bartolomei), Fazzi (40′ s.t. Pardini), Falomi (20′ s.t. Tarantino), Panati (25′ s.t. Gueye), Bipet (35′ s.t. Nole’). A disp.: Marinca, Lici, Coselli, Pardini, Nole’, Bartolomei, Vignali, Tarantino, Gueye. All.: Monaco.

Arbitro: Sig. Nicolo’ Dorillo della sezione di Torino. 

Ammonizioni: Nannelli, Castorani, Benassi, Mancini.

Spettatori: 300 circa, di cui oltre la meta’ provenienti da Lucca.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=24988

Pubblicato da il Ott 20 2019. Inserito nella categoria Tabellini. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

15 Commenti per “Ligorna-Lucchese 0-0, tabellino”

  1. Stefano Giovannini

    Leggere i commenti di tifosi delusi non è affatto piacevole. In verità molti nemmeno vedono le partite e poi scrivono. Analizziamo la situazione con lucidità. Essere ripartiti è già una vittoria merito di Russo Deoma Vichi e Santoro e degli imprenditori che hanno finanziato la Società (paragoniamolo ad aver vinto un campionato di Promozione). Poi Dirigenti e finanziatori si sono detti… spendiamo altri 300.000€ e facciamo la Serie D (recuperiamo un anno ed è come aver vinto il Campionato di Eccellenza). Prima ce ne rendiamo conto e meglio è. Chi continua a criticare meritava di ripartire dalla Terza Categoria. Fare la squadra ad agosto crea delle difficoltà enormi perché i migliori giocatori della D sono quasi tutti sistemati. Qualsiasi giocatore forte dalla C non viene per pochi spiccioli e nessuna squadra di A o di B regala in prestito, a una società ripartita l’ultimo giorno utile, i suoi migliori giovani. Palermo e Foggia quest’anno hanno budget 4 o 5 volte quello della nostra amata Lucchese.
    Ci vuole fiducia e tutto il tifo possibile la contestazione alla prima sconfitta non ha senso. Vanno aiutati e difesi tutti. Allenatore giocatori e dirigenti. Poi anche io sono il primo a voler vincere, a vedere dei limiti in qualche reparto. Vediamo chi sono gli ultimi arrivati. Un portiere affidabile Coletta e due difensori come Ligorio e Benassi. Questi tre hanno vinto la Serie D l’anno scorso. A dicembre sarà difficile stravolgere la squadra. Mi accontenterei anche di un solo giocatore un attaccante bravo.
    Forza Pantera
    Stefan

  2. Riccardo Bottai

    @Opinion Lider@ …. aggiungiamo anche che l’esonero e’ assurdo dato che il Messina e’ a 3 punti dalla seconda in classifica!

  3. Per la risolvere il problema del gol richiamerei l’appena esonerato dal Messina Antonio Obbedio.
    Dopo aver portato Cecconello, Zecchinato, Longobardi, Raffini, Martinez, Del Sante, Shekiladze, Mugelli, Parker, Strada, Isufaj e Jovanovic capace ne prenda uno da doppia cifra

  4. Io su questo concordo su guido non giudico una punta solo dai goal ma anche da come fa salire e respirare la squadra del resto non dico nulla di nuovo che a me il qui tanto bistrattato raicevic e ‘sempre piaciuto anche quando non segnava e si mangiava i goal ,un alternativa ci sarebbe si chiama nannelli certo non è una punta ma potrebbe provarci perché tecnicamente è di gran lunga il migliore del resto ci sono esempi anche importanti in serie a non saremo ne i primi ne l ultimi a giocare con un falso attaccante se si rileva migliore di quelli che abbiamo . Ovviamente è sottinteso che se falomi inizia a segnare siamo tutti felicissimi ma pensare a qualche alternativa non è sbagliato

  5. Alessio, una punta che fa gol è merce indipendente dalla squadra o, almeno, poco dipendente, vorrei ricordare a tutti che a Lucca abbiamo avuto per anni il più bravo centravanti della C ( un certo tonigol) e la squadra non è mai riuscita a salire di categoria. Adesso,fino alla fine anno abbiamo Falomi, che dobbiamo fare? Quello che dico è che non abbiamo a mio avviso grandi tiratori, vediamo conclusioni troppo spesso ridicole, a volte poco efficaci. Giochiamo come volete ma uno stoccatore non lo abbiamo ( o perlomeno fino ad ora si è nascosto bene) . Quello che dico ,io, lavoriamo su assestare la squadra, diamoli un modulo certo, fiducia a coloro che sono più funzionali al gioco. Alterniamo pure la punte ma Falomi è l’ unica chance vera che abbiamo e tiriamo avanti per tutto il girone di andata. Abbiamo una società piena di gente che mastica calcio da anni, confido che sapranno poi operare quei correttivi necessari.

  6. Giusto Livio ma, a parte le “ciabattate” come dici te, analizziamo ad oggi chi e più che altro come, sono venuti i goals …! – rigori o casuali – a parte il bel goal di Vignali; quanti ne hanno fatti le punte su azione voluta? non da rimpalli,,,! Guardiamo come di muovono “gli avanti”…; la punta non devo solo fare goals ma deve anche aiutare la squadra a salire..; Domenica se avevamo un numero 9 qualsiasi della serie D, il colpo di testa era nel sacco… Con una punta vera, avevamo sicuramente 4/5 punti in più, e tutte le discussione erano risolte…. aimé!.
    Spero comunque di sbagliarmi e di essere smentito dai fatti.
    Nel frattempo, magari se provassimo ad impostare il gioco in altro modo, prediligendo gli inserimenti da dietro, forse ( a forza di ciabattate) qualcuno la mette dentro…. . Proviamo quindi ad analizzare i curricula dei singoli giocatori (fasce e centrocampo) guardiamo come si sono comportati in passato….. e giochiamo di conseguenza..
    Ormai forse, sono demoralizzato, ma qualcosa deve cambiare in avanti….

  7. Io concordo abbastanza con guido la difesa e il centrocampo mi sembra ci siamo abbastanza davanti è un disastro .solitamente quando sentiamo la tiritera che un attaccante è fuori condizione e va aspettato non siamo stati mai fortunati da deflorio perché se lo ricorda a del sante un lusso per la categoria che adesso non si sa più in che categoria gioca.purtroppo bisogna accettare il fatto che se uno era forte tre o quattro anni fa non necessariamente lo è ancora ovviamente spero di sbagliarmi e che diventi capocannoniere .bibep per me può essere molto utile ma a partita in corso è molto esplosivo e con avversari stanchi può fare la differenza domenica ho avuto la conferma di un dubbio che già avevo la settimana prima probabilmente schierato dall inizio non essendo tecnicamente eccelso gli prendono agilmente le misure.il problema che non ne abbiamo altri se non uno troppo acerbo e uno troppo stagionato abbiamo trenta giocatori e non un punta per il verso a gennaio consiglio di mandarne via sei o sette tanto bastano e avanzano e prenderne almeno uno davanti per il verso come abbiamo fatto con il portiere

  8. È ovvio che infortuni , squalifiche e quote contano per la formazione ma a questo punto delle gerarchie credo debbano esserci, credo che mischiare di propria volontà, formazione ogni domenica non aiuti a trovare indispensabili equilibri e nemmeno schemi accettabili. È ovvio che l’ allenatore è lui, personalmente non ho nessuno da sponsorizzare,dico solo quelli che mi paiono i giocatori più affidabili. Riguardo a Falomi che dire, io dico che è l’ unico che vanta esperienza e tecnica per la categoria, gli altri, sicuramente, per ora sono meno affidabili. Ricordiamoci di un certo Manuel Pera che arrivò ad inizio campionato da categorie inferiori, è vero che giocava in una super squadra ma non perse tempo per dimostrare la propria classe di ottimo giocatore per la categoria e oltre. Chi è in rampa di decollo non importa da quale categoria viene, sboccia sul momento,si impone. I ns attaccanti di colore mi auguro che alla fine si siano resi utili ma per adesso sono pesci fuori di acqua. Che poi al mercato invernale la società faccia arrivare un attaccante super, è augurabile ma per adesso, quelli abbiamo. Se poi vogliamo giocare con un falso nueve , ce lo dobbiamo inventare e fra l’ altro non mi pare che abbiamo centrocampisti con il fiuto del gol. Per ora ho sempre visto tante palle ciabattate verso la porta, docili fra le mani del portiere……se va bene e non finiscono fuori.

  9. Caro Livio,
    sono d’accordo solo in parte con te. Difesa direi ok. Centrocampo ok : abbiamo visto che, più o meno, può andare bene a 5 o a 4 (non cambia molto a secondo di chi inserisci). Ieri nuovi interpreti, ma il risultato è stato il medesimo.
    Ricordiamoci che il Mister deve tenere conto degli infortunati, squalificati e delle quote… e comunque è lui che vede e valuta i giocatori durante la settimana. Naturalmente anche lui può sbagliare!.
    Dai gradoni dello stadio, o al tavolino tutti sono bravi, e tutti metterebbero i propri pupilli o coloro che ritengono idonei ai vari ruoli.
    Il grosso problema, vero e reale (secondo me), è l’attacco.
    No credo che Falomi (spero di essere smentito dai fatti – dai goals) sia all’altezza della categoria; forse in passato lo era ora, ora non più. Un po per presunzione un po’ per mancanza di doti tecniche oltre a non fare goal non riesce nemmeno a “tenere su ” un pallone per consentire l’inserimenti dei laterali alti o dei centrocampisti…. (questa, naturalmente è la mia opinione).
    Gli altri attaccanti, non sono commentabili, nonostante almeno uno ci metta tanta buona volontà e forza.
    Occorre che la dirigenza, intervenga acquistando una punta VERA.
    E’ inutile cacciare Monaco addossandogli colpe che non ha.
    In serie D un buon portiere (ora c’e) e una buona, vera, Punta sono più che sufficienti, per vivacchiare nei primi 5/6 posti della classifica ( vedi Seravezza con Rodriguez).
    Altra possibilità, almeno fino a dicembre , giocare con “falso nueve” , e puntare su inserimenti e goals dei centrocampisti…
    Forza Lucca

  10. In C,fra porta Elisa e sportive, avevamo occasione di vedere tutte le partite, adesso andiamo un poco a tentoni anche se i giudizi, data l’ impalpabilità della squadra sono piuttosto facili da dare. Anche io credo che il 3-5-2 sia il modulo migliore ( anche se poi ti devi rapportare al Savona con cui lo hai giocato e che, guarda caso, dopo, ha cambiato allenatore) ti consente di essere più presente a centrocampo, dove io credo, nasca la forza della squadra, e di avere la giusta flessibilità per sostenere attacco e difesa. Riguardo agli interpreti credo che a centrocampo e sostegno attacco si debba fare blocco su Nannelli, Cruciani, Presicci, Vignali e Remorina. Meucci, Nole’ sono due rincalzi di primo intervento. Vediamo questi nuovi di ieri ( Fazzi e Bartolomei) cosa possono dare.. Davanti Falconi deve sempre esserci perché è l’ unico di categoria. Guye e bitep a turno anche se il secondo lo vedo più adatto per l’ ultima mezz’ ora. Riguardo alla preoccupazione di Marco, riguardo allo stadio, la cosa è oramai stata analizzata. Se le carte saranno pronte a metà 2021 , saremo in media coi tempi. Quindi ,mettetevi a sedere e state calmi.

  11. Riccardo Bottai

    @Marco68@
    per i pochi tifosi al seguito della squadra basterebbe anche un campo da subbuteo!
    …. chi deve investire nello stadio ovviamente pensa anche ad un ritorno economico…… e se i tifosi sono pochi il ritorno non ci sarebbe

  12. Una partita oscena, giocata contro chi si guadagna il pane lavorando al Porto.
    Monaco cambia continuamente modulo e uomini, perché questa è l’unica cosa che può fare; se questo è il materiale, e mi riferisco a squadra, società e 3 allenatori, puoi spremerli come vuoi, ma il prodotto finale, sarà sempre…..il nulla.
    Tralasciando il lato tristemente sportivo, vedo che i mesi passano, (e questo non mi stupisce per niente) e a nessuno interessa minimamente mettere il Porta Elisa a norma per la Serie C, perché forse è stabilito che noi dobbiamo stare in questa categoria per almeno 5-10 anni in attesa della “chimera” della ristrutturazione.

  13. non ho visto la partita ho ascoltato emiliano pellegrini e mi sembra che la prestazione aldilà che si perda si pareggia o si vinca più o meno è sempre la solita.volendo fare un paragone mi sembra di rivivere il primo anno di serie d con Duccio innocenti prestazione sempre scialbae gioco mediocre con l aggravante che quella squadra qualche individuata in più che risolveva l aveva noi non abbiamo nemmeno quella.premesso che avrei continuato con il 352 giusto per dare continuità comunque mi sembra evidente che i veri problemi iniziano dalla cintura in su dove oltre a non avere un gioco adeguato non abbiamo nemmeno i giocatori che possono fare la differenza.del resto tutti vogliamo bene a bitep per la grande voglia che ci mette e a tarantino per la storia rossonera ma se questa era la coppia d attacco del ponte a moriano in prima categoria e gli altri due stanno facendo pure peggio di loro qualche domandina sulla consistenza del nostro reparto avanzato ce la possiamo pure fare a questo punto senza essere tacciati di lesa maestà e senza voler offendere nessuno.comunqie come dice livio almeno il reparto arretrato l abbiamo sistemato e forse per ottenere una dignitosa salvezza almeno questo potrebbe bastare in un campionato così mediocre dove non mi fa davvero paura nessuno nemmeno il prato capace di perdere l altra domenica contro l uktima in classifica vincerà la meno peggio ma quasi sicuramente abbiamo ormai capito che non saremo noi.

  14. Riccardo Bottai

    … non sono certo le partite con squadre della caratura del Prato quelle che siamo obbligati a vincere e dalle quali ci si aspetta di muovere tre caselle della classifica! ma almeno le partite tipo quelle di oggi vanno vinte. riguardo a quello che ha detto LIVIO circa la discontinuita’ nelle scelte della formazione da mandare in campo da parte di Monaco condivido le sue considerazioni, dopo 8 partite ufficiali bisognerebbe aver gia’individuato la formazione migliore ufficiale da mandare in campo

  15. Avevo voglia di andare a Genova a vedere la partita ma le notizie sul maltempo mi hanno trattenuto dal farlo. Probabilmente non mi sono perso granché. Leggendo le cronache e i commenti immagino la solita lucchese,anonima, anziché no. Direi che dobbiamo prenderci una certa ritrovata solidità difensiva ( Coletta è imbattuto, nessun rigore nelle ultime due partite). Cerchiamo di conservarla perché è dalle fondamenta che si costruisce una casa solida. Cerchiamo pure di fare punti domenica che la prossima trasferta sarà proibitiva ( Prato). Ciò che mi lascia perplesso è il continuo variare del modulo e degli uomini. Monaco dice che le sta provando tutte per migliorare le prestazioni ma non so quanto sia produttivo ciò e poi secondo me a questo punto l’ allenatore dovrebbe avere chiare le priorità. Cambiare troppo ,sempre a mio avviso, distrae i giocatori. Già l’ assenza di Vignali oggi mi è parsa strana. Il giocatore mi era parso uno dei migliori nel nostro centrocampo. Comunque vediamo cosa accade domenica prossima.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti

  • Lucchese-Verbania 1-1, tabellino (8)
    • Tez: Alessio, condivido in pieno. Punto,
    • alessio: Sono il primo ad aver detto che bitep ha dei limiti tecnici che sicuramente è più utile a partita in corso...
    • Livio: Alessio pure io non voglio sostenere che Falomi sia un campione ma poiché gli altri due sono davvero scarsi,...
    • guidopancaldi: Scusami Livio ma, sono d’accordo con la tua analisi solo in parte. Giusto non avere, almeno per...
    • Opinion Lider: Il tanto disprezzato Falomi (a proposito, ma cos’ha? prima influenza, poi strappo, poi Monaco...