|

La Lucchese debutta in Campionato con un pareggio. Contro il Chieri finisce 2 a 2

foto Alcide Lucca

La Lucchese pareggia per 2 a 2 nella prima sfida di Campionato contro il Chieri, formazione neopromossa della provincia torinese.

La sfida, giocata al “Necchi Balloni” di Forte dei Marmi per l’indisponibilita’ del Porta Elisa, ha visto oltre 800 supporters rossoneri assiepati nella tribuna coperta. Una ventina i tifosi ospiti.

Gran caldo e squadre che si sono affrontate sin da subito a viso aperto. La formazione piemontese, inutile negarlo, ha messo in serie difficolta’ per tutto il match gli uomini di mister Monaco. Cosa, questa, ben prevedibile, visto che la formazione di mister Morgia e’ cambiata poco rispetto a quella che nella scorsa stagione ha vinto il Campionato di Eccellenza.

Insomma, la Lucchese ha dimostrato anche oggi, come, per altro, capitato nelle amichevoli e in Coppa Italia, di essere ancora indietro di condizione, non solo fisica.

Troppe amnesie difensive, qualche errore di troppo a centrocampo e un attacco che deve essere ancora “registrato”.

Siamo solo alla prima di campionato, dunque Monaco e Carruezzo avranno sicuramente modo e maniera per far crescere questa squadra, anche se, scusate la franchezza, i limiti tecnici di buona parte della Rosa rossonera sono piu’ che evidenti.

foto Alcide Lucca

Per carita’, nessuno chiede la Luna, ansi, siamo decisamente speranzosi. Ci mancherebbe altro, visto anche il seguito che questa squadra messa insieme in poche settimane sta riscuotendo. Anche oggi, come capitato in Coppa Italia, i tifosi rossoneri non hanno mai smesso di incitare e sostenere la squadra, uscita come sempre tra gli applausi. Cosa non da poco, visto che negli ultimi 10-15 minuti gli ospiti hanno preso in mano le redini del gioco, sfiorando in almeno due occasione la rete del 3 a 2.

Un pochino di fortuna ci ha aiutato e la Pantera, questa Pantera rinata per la terza volta negli ultimi 11 anni, ha incamerato il primo punto di una stagione che, gli addetti ai lavori, hanno piu’ volte definito “transitoria”.

Ma veniamo alla cronaca:
Pronti, via e sono subito gli ospiti ad impensierire la retroguardia rossonera con Melandri, che, al 3′, costringe l’estremo Fontanelli alla parata a terra.
Passano sei minuti e sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi : lancio perfetto di Cecchi per Varano, la cui conclusione dal limite sinistro dell’area termina di poco sul fondo.

foto Alcide Lucca

Al 19′ la Lucchese si fa trovare impreparata su un rapido contropiede e dopo un batti e ribatti in area e’ Meucci ad evitare il passivo salvando sulla linea di porta una conclusione ravvicinata di Barcellona.

 
Piemontesi che premono, ma Lucchese che al 23′ passa in vantaggio: Cruciani batte una punizione dalla trequarti. In area e’ pronto Meucci che gira in porta al volo, 1 a 0.
Grande gioia sugli spalti, ma il Chieri non molla di un centimetro e continua a macinare gioco.
Ancora un amnesia difensiva della Lucchese e gli uomini di Morgia riportano in parita’ il match con Melandri, 1 a 1. Siamo al 35′, il caldo si fa sentire ed il direttore di gara interrompe piu’ volte il gioco per permettere ai giocatori di idratarsi.
La gara diventa scorbutica ed iniziano a fioccare le prime ammonizioni.
Al 42′ infortunio per l’attaccante colored Guye. Monaco manda dentro il neo acquisto Falomi.
Al 44′ la Lucchese torna di nuovo in vantaggio con Remorini, bravo ad infilare l’estremo ospite Luppi dopo una perfetta imbeccata di Cruciani, 2 a 1.
La prima frazione di gioco si chiude dopo 4 minuti di recupero e con la Lucchese in vantaggio per 2 a 1.
Nella ripresa mister Morgia vuole la freschezza atletica ed effettua diversi cambi.
All’11’ s.t. Monaco richiama Cruciani e manda dentro Ligorio.
Passano due minuti e l’arbitro genovese Lingamoorthy concede il penalty agli ospiti per un tocco di mano del neo entrato Ligorio sulla conclusione dal limite di Pataussi. Dal dischetto trasforma Varano, 2 a 2.
 
La Lucchese prova subito la reazione e dopo un bello scambio sulla corsia sinistra Falomi spara una botta dal limite che costringe Luppi alla deviazione sopra la traversa.
Al 33′ s.t. il Chieri si rende pericoloso con Varano, la cui conclusione dal limite termina di poco a lato.
Lucchese in affanno, ospiti ancora grintosi e pieni di energie.
Prima dello scadere gli ospiti vanno vicinissimi al vantaggio con De Riggi, ma Lici “mura” la conclusione a botta sicura del giocatore piemontese.
La gara termina tra gli applausi dei tifosi rossoneri e la rabbia dei giocatori del Chieri, che nell’ultimo quarto d’ora di gioco erano riuscite a mettere alla corde la Pantera.
 
Lucchese Chieri 2-2
 
LUCCHESE: Fontanelli; Lici, Meucci, Papini, Pardini; Cruciani (11’ s.t. Ligorio), Nolè (22’ s.t. Fazzi); Nannelli, Presicci (23’ s.t. Vignali), Remorini (43’ s.t. Lucarelli); Guye(42’ p.t. Falomi). A disp.: Forciniti, Balleri, Yener, Tarantino. All.: Monaco.
 
CHIERI: Luppi; Brnni (1’ s.t. Nouri), Benedetto, Conrotto, Casanova (25’ s.t. De Riggi); Campagna(1’ s.t. Pautassi), Cecchi, Giacinti; Varano, Barcellona (1’ s.t. Sbordone), Melandri (22’ s.t. Bragadin). A disp.: Bertoglio, Della Valle, Mosagna, Di Sparti. All.: Morgia.
 
Arbitro: Sig. Lingamoorthy di Genova.
 
Reti: 23’ p.t. Meucci, 34’ p.t. Melandri, 43’ p.t. Remorini, 14’ s.t. (rig.) Varano.
 
Ammonizioni: Cruciani, Meucci, Barcellona, De Riggi.
Spettatori 800 circa.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=24709

Pubblicato da il Set 1 2019. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Focus Rossonero. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

5 Commenti per “La Lucchese debutta in Campionato con un pareggio. Contro il Chieri finisce 2 a 2”

  1. credo che sia stato detto che buona parte del budget sia stato speso per L iscrizione quindi per quest anno bisogna accontentarci .credo che l inconiabile pubblico lucchese porti almeno una decina di punti se non di più in dote per stare nella parte sinistra della classifica lontani si spera dalla palude dopo di che ovviamente si inizierà a fare le basi per il prossimo anno puntando sulla crescita dei diversi giovani che abbiamo. sento parlare Mariani di serie a in cinque anni e un po’ mi puzza perché con i mitomani di ogni genere abbiamo già dato ma poi come dico sempre stara alla società e all amministrazione comunale assicurare un futuro per lo sport a Lucca diverso da quello respirato negli ultimi 15 anni.

  2. Signori miei, questo dibattito di inizio campionato mi ricorda la favola della “volpe e l’ uva”. Io credo che, e mi è parso evidente, nel secondo tempo il Chieri ha cambiato alcuni giocatori ed ha preso in mano il pallino. Noi siamo andati in barca, ogni azione poteva essere letale per noi. Giocatori avversari imprendibili, meno male non hanno concretizzato. Capiremo col tempo se si tratta di un ritardo di preparazione ( e certamente in parte sarà una delle cause)o se alla squadra manca qualcosa. Non mi fascerei la testa perché credo che quest’anno debba essere di transizione ma credo davvero che carenze tecniche ci siano nella squadra. Però si può lavorare sui giovani e valorizzarli e alla fine ne sarà valsa la pena.

  3. O.L. la penso come te. Nel secondo tempo abbiamo giocato con una punta, ed ho visto bene quanto il buon Carruezzo ha chiesto al neo acquisto di alternarsi con il compagno in attacco. Monaco ha pensato di mantenere il 2 a 1, ma con la freschezza atletica dei giovani del Chieri l’ho trovata una mossa azzardata. Senza rancore o polemica,.

  4. Work in progress! Caro Alessio, scrivo le mie impressioni a quasi 24 ore dal match,fino ad ieri sera non era uscito l’ articolo di commento, su cui appoggiare i ns scritti. Per come la vedo io, concordo al 100/% con il redazionale di Barsuglia. Che la lucchese risenta di un ritardo di preparazione è comprensibile ed anche ovvio. Che ci sia molto da lavorare sulla fase difensiva, è altrettanto vero ( 6 gol presi nelle prime 3 partite e un rigore subìto a partita). Reggiamo meglio in attacco, che pareva essere il settore più deficitario ( 5 gol fatti di cui uno su rigore) .Il Chieri è apparsa squadra più manovriera, agile e ficcante davanti ( scarsina pure lei in difesa). Nel primo tempo il divario si è avvertito meno ma alla ripresa, con i nuovi innesti è apparso chiaro il passo più incisivo dei torinesi e che ci sarebbe stato poco da sperare su chi avrebbe menato le danze. Forse l’ uscita di Cruciani ha indebolito la lucchese ma gli ospiti hanno aumentato i giri del gioco, dando ad ogni azione il crisma di pericolosità. Sono pure d’accordo con Barsuglia sul fatto che l’ organico non è il top. Va bene la faragginosita dei meccanismi di gioco non ancora rodati ma vedere pochezza diffusa nel controllo di palla. Primi controlli imperfetti un poco di tutti i nostri giocatori, anche i più maturi, impediscono alla palla di fluire decisa e lesta.
    Voglio ricordare che domenica andiamo a Borgosesia e che i locali ieri hanno vinto a Bra con un pirotecnico 4-3. Ci attende un avversario fotocopia del Grassina, per cui, attenti che rischiano grosso.

  5. la decisione di coprirsi sul 2 1 non ha dato frutti ed è arrivato troppo presto,
    direi.
    Comunque buon esordio contro una delle favorite del girone.
    per la cronaca su Transfermarkt siamo da metà classifica,
    ad oggi

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti

  • Forte Querceta-Lucchese 1-1, tabellino (29)
    • Puettino: probabilmente eri a vedere l’allenamento di un’altra squadra perché Iadaresta nel primo tempo...
    • Andrea69: oggi ero a vedere l’allenamento, Iadaresta non la butta dentro nemmeno con le briciole di puettino !
    • alessio: Livio io non ho visto incoerenze è stato detto che verrà cercato di rinforzare la squadra per non lasciare...
    • Livio: Guarda Alessio che io riferisco ciò che vanno dicendo da mesi i dirigenti e cioè che la lucchese vuol dire...
    • Manolo: È vero . Con un altro allenatore satemmo primi con qualche punto di vantaggio