|

Giana Erminio-Lucchese 0-2, tabellino

GIANA ERMINIO-LUCCHESE 0-2

Giana Erminio: Taliento, Bonalumi, Rocchi (35′ s.t. Sosio), Montesano, Iovine, Greselin (1′ s.t. Degeri), Marotta, Säck, Chiarello (35′ s.t. Corti), Perna (15′ s.t. Gullit), Bruno. A disp.: Sanchez, Concina, Sala, Sosio, Pinto, Degeri, Capano, Corti, Gullit. All.: Albè.

Lucchese: Albertoni, Espeche, Bertoncini, Baroni, Russu, Arrigoni, Damiani, Buratto, Cecchini (45′ s.t. Nolé), Fanucchi (36′ s.t. Bortolussi), Parker (17′ s.t. Shekiladze). A disp.: Di Masi, Capuano, Mingazzini, Palumbo, Razzanelli, Nolé, Shekiladze, Mugelli, Russo, Bortolussi. All. Niccolai.

Arbitro: Sig. Stefano Lorenzin della sezione di Castelfranco Veneto.

Reti: 43′ p.t. Baroni, 8′ s.t. Cecchini

Ammonizioni: Shekiladze, Säck,

Spettatori:

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=21227

Pubblicato da il Apr 14 2018. Inserito nella categoria Tabellini. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

8 Commenti per “Giana Erminio-Lucchese 0-2, tabellino”

  1. Ottima vittoria contro la bestia nera Giana che ci lancia in zona playoff: a questo punto si spera nella legge dei grandi numeri per la vittoria sabato contro l’Olbia in modo da sopravanzare i sardi ed entrare nelle prime 11.
    Per quanto riguarda la società a sentire A.G: i soldi dovranno essere versati ENTRO il 19, quindi siamo in dirittura d’arrivo

  2. Complimenti a tutti per la salvezza e soprattutto a moriconi perché mai come quest anno per arrivare al traguardo e’ stato necessario pagare puntualmente gli stipendi e non prendere penalizzazioni .sulla partita poco da dire mi aspettavo una lucchese all inizio un po’ più spregiudicata a caccia dei play off ,e invece in campo c era la solita lucchese di lopez che aspettava L avversario chiudendo ogni varco e alla fine ha avuto ragione lui perché il Giana dopo il primo goal nel secondo tempo si è squagliato come neve al sole in evidente difficoltà fisica e psicologica. Sono contento per baroni e Damiani che dopo qualche titubanza stanno tornando su ottimi livelli del resto con i giovani serve pazienza. Adesso per nutrire qualche speranza bisognerebbe fare sei punti obbiettivo non proibitivo conoscendo gli avversari ma nemmeno facilissimo conoscendo il nostro ruolino di marcia casalingo . Comunque sia come dice livio nessuno si fascia la testa per questo molto più importante e L altra partita che si gioca fuori dal campo ,sarebbe comunque divertente giocare una partita in più che quasi sicuramente un derby anche perché accenderebbe un minimo di entusiasmo in una piazza che quest anno ha fatto indigestione di valium e camomilla .

    • Alessio, rimango della mia idea che le vicende societarie abbiano giocato un ruolo fondamentale in questa stagione sportiva. Premesso dei limiti tecnici e di rosa che la squadra ha, complice il budget risicato e che quindi più di tanto non ci potevamo attendere (in primis l’ assenza di un vero attaccante) se analizziamo bene la forte crisi invernale della squadra salta all’ occhio che nasce con le frizioni e le incertezze societarie e si risolve con l’ arrivo di grassini. Può essere una coincidenza ma la tempistica è questa. Dirò di più, la caduta libera si ferma a Pisa ed è anticipata dalla conferenza per partita di Lopez, cui partecipano obbedio e Moriconi, con quest’ ultimo che in una delle pochissime dichiarazioni pubbliche, conferma allenatore e direttore. Dal mio punto di vista mi pare chiaro che certi intrecci sono fondamentali per i risultati sportivi, spesso ancor più del reale valore della squadra. Adesso come detto la partita si gioca negli studi dei notai e commercialisti,con un ultima avvertenza spicciola relativa al prossimo pagamento delle competenze che spero verrà onorato puntualmente. Ho visto che pro Piacenza e Gavorrano verranno penalizzate di due punti , siccome credo che i ritardi attuali verranno computati nella prossima stagione, spero che moriconi non faccia il “lucchese” e tiri a risparmiare, trasferendo sulla futura proprietà le penalità. Son convinto che a parte ogni critica vogliamo muovermi egli di fondo sia persona corretta e che vuol pure bene alla lucchese ma insomma un minimo pensiero rimane.

    • Tutto puo’ succedere,anche perché con le super rimonte di Arezzo (domani per inciso ha l’asta fallimentare e potrebbe andare deserta, nonostante La Cava, con un esito francamente paradossale per la regolarità del campionato) e Gavorrano (che mi pare non debba riposare) la matematica non c’è ancora.All’ultima poi c’è il Pro Piacenza che potrebbe giocarsi le ultime bucce per evitare i play out e non sarà un match facile.Le penalizzazioni dunque potrebbero essere determinanti.(Grazie Moriconi)Allo stesso modo,se sfatiamo il tabu’ del Porta Elisa,e davanti si fermano,possiamo competere per un posticino ai play off con vista sulla Torre del Mangia,probabilmente.Forza ragazzi.

  3. Primi venti minuti del secondo tempo da leccarsi i baffi,con un Arrigoni a mio giudizio stratosferico.E perchè no,una squadra che affondava sugli esterni (bene Russu e Cecchini) come mai aveva fatto nelle ultime partite.Potevamo farne quattro,ma meglio non esagerare.Difesa autorevole con un Marcos sugi scudi che ha fatto crescere anche Baroni.Sprazzi di Shekiladze che fanno sperare per una vittoria sull’Olbia.E chissa’ che questa volta la fortuna non ci volti le spalle…

  4. Ebbene sì, mi sono sbagliato. Anche dopo la troppo contenuta esultanza di baroni al primo gol che meritava ben più convinti salti, avevo il sospetto che prima o poi il pareggio sarebbe venuto. Una giana,evidentemente più in crisi del preventivabile, dimostrato anche da come si è afflosciata dopo il raddoppio, è una buona lucchese che trova un gol casuale e poi, finalmente qualche bella apertura sulla fascia ed ecco che raddoppia un altro difensore. Gli attaccanti invece non gradiscono (vero Parker) e pure Fanucchi stavolta fa l’ egoista ma per oggi va bene così. Anche se magari sarebbe stato poco doloroso, buona la parata di Albertoni al 89″. Adesso abbiamo due incontri abbordabili in casa in mezzo il riposo. Più che i play off pregherei (chi ci crede) per la firma della cessione. Ricordate che dalla prima presentazione di grassini la squadra mi pare abbia perso solo a Carrara in dieci.

  5. siamo salvi matematicamente, ovvvia !!! gassse !!!

  6. Mi spiegate perché Baroni dopo il gol non ha praticamente esultato? Non mi pare sia abituato a segnare 10 gol a stagione. Avrebbe dovuto saltare come un grillo e invece………

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti