|

Dopo una settimana il mercato giocatori entra nel vivo


Dopo una settimana dall’apertura del calciomercato di riparazione, vediamo quali sono i primi movimenti in entrata e in uscita dei 19 club del girone A di Serie C.

Andiamo per ordine.

L’Albinoleffe non pare intenzionato ad apportare grandi stravolgimenti nella Rosa.”Come sempre agiremo in maniera certosina – ha dichiarato ieri il ds Simone Giacchetta – Siamo contenti dei nostri giocatori. Certo, qualche elemento non sta trovando molto spazio, ed e’ proprio per questo che nei prossimi giorni valuteremo se qualcuno vuole andare a fare esperienza altrove. In entrata – ha concluso il ds – valuteremo se capitera’ qualche occasione per migliorare la qualità del gruppo. Il nostro obbiettivo e’ la salvezza”.

L’Alessandria ha iniziato il mercato di riparazione con i botti, assicurandosi le prestazioni di due giocatori importanti per la categoria: Mirko Bruccini, proveniente dal Cosenza e Francesco Stanco prelevato dall’Imolese. I grigi piemontesi sono decisi a tentare la promozione e non lasceranno niente al caso pur di rinforzare ulteriormente la rosa. Nei prossimi giorni, infatti, la societa’ tentera’ altri colpi, tra i quali: il laterale destro Gabriele Rolando (Reggina) e il centrocampista centrale Francesco Giorno (Monopoli).

In casa Carrarese tutto tace. La societa’ e’ intenzionata a rinforzare l’organico, ma prima vuole cedere qualche elemento poco impegnato. “Per ogni giocatore che saluterà il gruppo – fanno sapere da Carrara – ne arrivera’ uno nuovo in sostituzione.
In uscita l’attaccante esterno Elio Calderini, accasatosi alla Cavese.
Tra i possibili partenti anche l’attaccante Fabian Pavone (’00) arrivato in prestito  a Giugno dal Parma.
In entrata occhi puntati sul difensore Luca Milesi del Modena, sul giovane esterno destro Lorenzo Peli di proprieta’ dell’Atalanta e attualmente in prestito alla Reggina e sull’attaccante Guido Marilungo, il cui cartellino appartiene alla Ternana, ma che ha iniziato la stagione in corso nelle fila del Monopoli.

Il Como e’ una delle societa’ piu’ attive nel mercato di riparazione. Sono partiti i difensori Matty Foulds (risoluzione del contratto) e  Derek Agyakwa, oltre al centrocampista Amrit Bansal.
In entrata, sono giunti alla corte di mister Giacomo Gattuso l’esterno destro Lorenzo Peli (in prestito dall’Atalanta) e il terzino sinistro Luca Germoni (in prestito dalla Reggiana).

La Giana Erminio lavora sotto traccia e sono veramente poche le notizie che trapelato. Le poche riguarderebbero il possibile ingaggio del difensore centrale Dario Teso e della punta centrale Tommy Maestrello, entrambe in uscita dal Renate.

Finita l’esperienza in maremma per l’attaccante esterno sinistro Atila Varga, giunto a Grosseto con la formula del prestito dall’Atalanta. Il giocatore passa, ancora in prestito, al Bisceglie. Anche l’esterno d’attacco Matteo Pedrini (Atalanta) e’ rientrato alla base, a Bergamo. I maremmani stanno valutando di cedere in prestito il giovane centrocampista Gheorghe Fomov alla Vibonese.
In entrata la punta centrale Davide Merola (Empoli).

La Juventus U 23 si e’ aggiudicata le prestazioni del centrocampista francese Abdoulaye Dabo (Nantes) e del difensore Davide De Marino (Pro Vercelli).
In uscita il difensore Giulio Parodi, che passa alla Pro Vercelli e il portiere Stefano Gori che torna al Pisa.

Il Lecco ha prelevato dal Catania l’attaccante Michele Emmausso e il centrocampista Fabio Foglia dall’Arezzo.
In uscita, il centrocampista Alberto Del Grosso e’ passato in prestito al Lavello (Serie D), mentre il terzino destro Fabio Porru, giunto a Lecco in prestito dal Cagliari, e’ passato al Monopoli.

Tutto fermo in casa Livorno, con il club labronico, orfano dei partenti Murilo, Marsura, Agazzi, e Porcino, con quest’ultimo destinato a vestire la maglia del Catanzaro, non potra’ operare in entrata a causa della mancanza della fideiussione richiesta a suo tempo dalla Federazione. Nel frattempo i difensori Matteo Di Gennaro, capitano della formazione amaranto, e’ in procinto di accasarsi all’Alessandria, Cristian Sosa di passare al Ravenna e Gabriele Morelli di firmare per il Sud Tirol.

La Lucchese ha ingaggiato gli attaccanti Francesco Marcheggiani (Vis Pesaro) e Tomi Petrovic (Virtus Entella) e sta per tesserare il giovane centrocampista Mattia Zennaro, proveniente dalla formazione Primavera del Genoa.
In uscita il centrocampista Filippo Fazzi, passato al Ghiviborgo (Serie D) con la formula del prestito.

Ancora tutto da decifrare il mercato del Novara che dopo l’esonero del ds Orlando Urbano ha affidato ogni decisione al direttore tecnico Giuseppe Manari. Intanto il difensore Andrea Sbraga e’ passato a titolo definitivo all’Arezzo.

Tutto fermo in casa Olbia, con il presidente Alessandro Marino che si e’ detto soddisfatto della squadra ed ha deciso, almeno fino ad oggi, di non intervenire nel mercato di riparazione.
“Disponiamo di una rosa molto lunga, nella quale diversi giocatori hanno avuto sinora poche chance per mettersi in mostra – ha dichiarato in settimana il presidente Marino – Ritengo sia difficile a queste condizioni, pensare a ulteriori entrate. Se ci fosse qualcuno che non e’ soddisfatto, deve solo alzare la mano e lo accontenteremo per trovare soluzioni alternative”.

La Pergolettese sta valutando alcune cessioni. Sul piede di partenza ci potrebbero essere l’attaccante Nicola Ciccone, sul quale si sono fatte avanti Novara, Piacenza e Virtus Villafranca e l’attaccante Mattia Morello, entrato nel mirino del Crotone (Serie B).

Rivoluzione in uscita in casa Piacenza. Se ne sono andati gli attaccanti Giorgio Siani e Michele Villanova, entrambi con la risoluzione contrattuale. Risoluzione del contratto anche per il centrocampista Mattia Corradi che passa al Modena.
Nuova esperienza per il giovane centrocampista Matteo Siano, ceduto in prestito in Serie D al Gozzano.
In entrata il centrocampista Christian Scorza, proveniente dall’Ascoli, l’attaccante Alessandro De Respinis dalla Pro Sesto e il giovane difensore Paolo Cannistra’, proveniente dalla Spal.

La Pistoiese ha tesserato il centrocampista Enrico Pezzi (Vis Pesaro) e il difensore Atila Varga (Carpi). In uscita, l’attaccante Niccolo’ Gucci e’ passato a titolo definitivo alla Vis Pesaro.

Il Pontedera ha tesserato l’attaccante esterno Gianmarco Regoli, proveniente dal Foggia. Il giocatore ha firmato un contratto fino a giugno con opzione di rinnovo per l’anno prossimo. Nelle prossime ore il club granata potrebbe ufficializzare il ritorno a Pontedera dell’attaccante Mauro Semprini, attualmente in forza al Sud Tirol. Trattativa in corso con il Pisa per il prestito del giovane attaccante nerazzurro Elia Giani.

La Pro Patria ha tesserato con la formula del prestito il giovane difensore Stefano Vaghi, proveniente dalla formazione Primavera della Sampdoria.

La Pro Sesto resta alla finestra in attesa di qualche ghiotta opportunita’. Nonostante le molte voci di mercato, il ds biancoceleste Jacopo Colombo ha dichiarato che “non posso commentare cose che sono campate in aria. Sono i procuratori che fanno girare queste voci piuttosto che noi direttori che lavoriamo. Ci sono partite ravvicinate e non trovo sia corretto fare dei nomi in questo momento. Sono tanti i giocatori che stiamo seguendo e sicuramente qualcosa davanti lo faremo, un attaccante o un esterno.
In uscita il centrocampista Emir Murati, giunto in prestito dal Milan lo scorso Giugno.

Grandi movimenti in casa Pro Vercelli, con gli acquisti di Leonardo Davide Gatto, attaccante proveniente dalla Triestina. Il centrocampista Francesco Mezzoni, proveniente dal Napoli e il difensore Giulio Parodi proveniente dalla Juventus U23.
In uscita, il centrocampista Giovanni Graziano, passato alla Fermana e l’attaccante Giuseppe Borello rientrato per fine prestito al Crotone.

Infine il Renate, capolista del girone con 41 punti, frutto di 13 vittorie, due pareggi e tre sconfitte.
Il club neroazzurro ha tesserato, con la formula del prestito, il centrocampista Riccardo Burgio, proveniente dall’Avellino, ma il cui cartellino appartiene all’Atalanta. Il club sta trattando anche l’acquisto, a titolo definitivo, del centrocampista Bruno Vicente del Catania.
In uscita il giovane centrocampista Edoardo Confalonieri, ceduto in prestito al Gozzano (Serie D).

Il calciomercato invernale 2021 chiudera’ i battenti il 1′ di Febbraio, una novita’ se si considera che negli anni scorsi era possibile concludere le trattative fino all’ultimo giorno di Gennaio.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=26939

Pubblicato da il Gen 12 2021. Inserito nella categoria Tuttolucchese, L'Angolo del Tez. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

4 Commenti per “Dopo una settimana il mercato giocatori entra nel vivo”

  1. Sono mesi che si parla di “comprare giocatori” e di “fare acquisti” termini che implicano movimenti di denaro che quasi mai ci sono. In ogni caso la società ha delle spese incomprimibili mentre sul fronte incassi la pademia ha fatto tabula rasa.
    Sarebbe il caso di aprire una piattaforma virtuale dove si possano acquistare biglietti virtuali, ed anche panini, bevande ecc in modo di aiutare la squadra in modo concreto invece di fare i soliti discorsi triti e ritriti o di improvvisarsi DS giudicando i giocatori dai tabellini senza mai averli visti in azione.
    Mi pare un’idea simpatica e divertente di qui il sito potrebbe farsi promotore

  2. Livio Fantozzi

    Scordatevelo, chiuderanno dalla prossima settimana persino l’asporto nei bar dopo le 18…..

  3. Correre bisogna correre per vincere

    Ma in zona gialla si può tornare allo stadio con tutte le precauzioni del caso?

    • Tifosi allo stadio già a gennaio? Gabriele Gravina lo spera, ma non vuole illudere nessuno: “Questa è la nostra speranza. Al momento però non ho indicazioni da parte del Governo. Ogni decisione andrà condivisa e valutata in base al contenimento del virus”.

      Il presidente della Figc, in una intervista al Messaggero, ha anche tracciato un bilancio di fine mandato: “E’ stato tutto molto complicato, il Covid ci ha imposto di rivedere le priorità. Eppure il supporto e la collaborazione che la Federazione ha offerto al sistema sono stati determinanti per il prosieguo dell’attività”. Sono stato deluso dagli attacchi precostituiti e faziosi. La soddisfazione, aver dimostrato che il calcio è migliore di come spesso viene dipinto”.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti