|

Cruciani e Papini regalano i tre punti alla Lucchese

Papini

Al termine della sfida contro la Lavagnese, anche i marcatori rossoneri di giornata si sono presentati in sala stampa.

Il primo a prendere il microfono e’ stato Federico Papini, autore del gol che vale i tre punti:

“Si, sono stato io a buttarla dentro – dice il giovane difensore rossonero alla sua seconda rete stagionale – Eravamo in mischia, ma la palla l’ho buttata dentro io. Siamo molto soddisfatti e dobbiamo continuare a giocare cosi’, pensando gara dopo gara con la mentalita’ vincente. Domenica scorsa siamo riusciti a fare un capolavoro, segno che questa squadra non molla mai. Anche oggi lo abbiamo dimostrato. Non e’ facile affrontare squadre come la Lavagnese. Chi gioca contro la Lucchese da sempre il massimo e anche oggi lo si e’ visto. Dobbiamo rimanere concentrati, non sottovalutare mai gli avversari e continuare a lavorare come stiamo facendo”.

A seguire ha preso la parola Michel Cruciani, autore di un gran bel gol, il quarto stagionale con la maglia della Lucchese:

“Il gol? Era una palla troppo invitante per non provarci – ha esordito il centrocamista rossonero – Non ci ho pensato un attimo ed ho tirato. Si, e’ stato un bel gol, mi era gia’ capitato un’altra volta di segnare da quella distanza. L’importante pero’ – ha proseguito Cruciani – non e’ il mio gol, ma che siamo riusciti a prendere l’intera posta in palio. La classifica? Adesso e’ troppo presto per guardarla, siamo solo alla 15a giornata.

Cruciani (foto Alcide Lucca)

L’importante sara’ rimanere tra le prime e giocarci le partite volta per volta. Questa squadra ha dimostrato anche oggi di saper soffrire e reagire alle avversita’. Inutile negare che e’ stata una gara difficile, dura. Loro non avevano nulla da perdere ed hanno giocato come se fosse una finale. La squadra piu’ forte del Campionato? Sicuramente la Lucchese. Voglio ringraziare pubblicamente i tifosi che in settimana mi hanno avvicinato. Voglio ringraziarli per la loro vicinanza in questo particolare momento della mia vita. Se ho reagito in maniera positiva e’ grazie a loro, ai miei compagni di squadra e alla societa’”.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=25282

Pubblicato da il Dic 8 2019. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Sotto la lente. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

12 Commenti per “Cruciani e Papini regalano i tre punti alla Lucchese”

  1. Stefano Giovannini

    No Alessio non mi riferivo a te, parlavo in generale. Non leggo niente nel mio scritto che ti coinvolge direttamente. Ognuno ha il diritto di dire la propria opinione. Non essere d’accordo è normale. Io parlo per quello che vedo la domenica in casa e fuori. Perchè della Lucchese quest’anno ho visto tutto anche le amichevoli pre-campionato e le partite in coppa. Scrivo qui perchè ci sono commenti equilibrati, anche se ad inizio campionato qualcuno già svalvolava. Lottiamo come adesso fino alla fine e poi si tireranno le somme. Vincere in D è difficilissimo. Sale solo la prima e devi sbagliare meno possibile o avere una squadra di giocatori di categoria superiore che ammazza il campionato.
    Saluti

  2. Stefano ho letto solo ora il tuo messaggio rispondo perché non so se ti riferivi a me io non difendo nessuno io prendo atto della situazione a lucca ci sono tanti sportivi e pochi tifosi quando le cose vanno bene gli sportivi vengono quando non vanno bene stanno a casa che ci piaccia oppure no che sia deprecabile oppure no la realtà quando ripartiamo dall eccellenza la prima partita sembravano tanti perché ci misero tutti insieme in una teibunetta a porcari ma poi le medie erano simili a quelle di oggi per me è già unezzo miracolo che 10 15 anni dopo e con altri due fallimenti alle spalle ci sia sempre quasi mille persone che non hanno mai abbandonato la barca e siamo tutti consapevoli che in caso di promozioni il numero salirà bisogna essere orgogliosi noi di esserci sempre stati e non star sempre a piangere o pregare che fa scelte che non condividiamo ma legittime diverse dalle nostre

  3. Stefano Giovannini

    Ciao ragazzi, qualcuno mi sa dire un telefono di chi organizza il pulman per la trasferta a Bra.
    Grazie
    Stefano

  4. No,
    sono uno paga il biglietto e mi piacerebbe sapere in quanti lo fanno.
    Seguendo il tuo ragionamento visto che a te non interessa dovresti essere uno che entra gratis, ma siccome siamo grandicelli non lo penso.
    Se poi vi piace ragionare sulla base di numeri presunti fatelo pure

  5. Stefano Giovannini

    Mi pare che il problema di afflusso allo stadio dei tifosi sia evidente. Dovremo farcene una ragione. Sinceramente non lo capisco. La tragedia di Cruciani, la vittoria a Saronno nei minuti di recupero con la squadra attaccata alla rete e ora il gol vittoria di Papini all 89mo con la sua corsa di cento metri per esultare con i tifosi. La squadra ce la sta mettendo tutta. Ci sono dei limiti è vero ma vanno sostenuti. Poi è troppo facile dire non ce l’abbiamo fatta, abbiamo perso, la società non va bene. Molti tifosi a Lucca stanno sbagliando e le scuse addotte sono puerili e di comodo. A Bra sarà difficile. Loro non sono la squadra che a inizio campionato perdeva da tutti. Hanno fatto come noi dalla settima giornata hanno iniziato a vincere. Anche il Vado si è rinforzato e le altre squadre lo faranno tra dicembre e gennaio. Sarà una battaglia ovunque e i difensori di Lucca dove sono? Dove sono i guerrieri di centinaia di volte. La fede per la propria squadra è dentro ognuno di noi. Lasciamo stare le delusioni passate. guardiamo in faccia la realtà, guardiamo le foto di questi ragazzi che scendono in campo. Sono loro i primi a voler vincere. Con la curva come ai vecchi tempi giocheremo in 15 sul campo. Adesso varremmo ancor di più perchè nessuna squadra ha la nostra tifoseria. Scendiamo da ogni dove, mettiamo la nostra passione, anche la nostra sana ignoranza lucchese, ma riempiamo la curva vinceremmo anche noi ancora di più. Facciamo la storia ancora una volta e solo così saremmo ancora più fieri del presente e non sempre e solo di un lontano passato. Col blasone non vinci al limite ti prendono di più in giro se perdi e a me questo mi fa arrabbiare parecchio. Risorgi Pantera

  6. Omino della Siae

    apparte che è stato scritto che i paganti erano 298 più gli abbonati ma poi esattamente di che problema soffri che ogni domenica tiri fuori sta cosa? sei della Siae?

  7. Con queste squadre qua si soffre,perchè queste partite andrebbero sbloccate dopo un quarto d’ora.Meucci assente- e non è poca cosa- e un Fazzi a mezzo servizio hanno complicato l’operazione aggancio alle alte vette della Classifica.Meno male che abbiamo un Cruciani lucidissimo,autore di una cosa che da tempo non si vedeva al Porta Elisa.Forse l’ultimo è stato Marotta,se non ricordo male.Ora andiamo a Bra per vincere e poi concludiamo il trittico con il Vado per scalare la classifica.

  8. Mai come in questo caso, Alessio, sono d’accordo con te. Unica discrepanza, più nei toni che nella sostanza, risiede nei tifosi che non vengono. Premesso che ognuno reagisce ed agisce come meglio crede, mostrare amore per una squadra e una società che si rifiuta di morire definitivamente, credo che per un tifoso sia la maggiore espressione di tifo. Sarà che siamo entrati nella volata commerciale che porta a Natale ma vedere immagini di una gradinata che pare la tribuna ( dove sappiamo i posti sono quasi virtuali), fa davvero male. Riguardo al vincere subito, sono d’accordo con te, l’ ho già detto che non era fondamentale ma se gli altri fanno di tutto per farti arrivare in cima non dobbiamo certo scsnsarci. Sta alla società ( e agli sponsor) capire se la gamba può reggere il passo. Se non erro Deoma tempo fa disse di avere di fatto acquistato un attaccante professionista, per cui Gallon dovrebbe essere uno in più ma non il fine ultimo. Se arriva un bomber da doppia cifra…..credo che davvero non ce ne sarà per nessuno.

  9. Mi pare che qualcuno in più sia tornato allo stadio,
    è rientrato anche qualche abbonato che nelle ultime uscite era rimasto a casa: Santoro dice che sono 50 in più, peccato che – come ormai da anni – non sia fornito il dato di paganti e incasso

  10. Livio sotto il punto di vista del gioco non ti sei perso nulla un totale passo indietro un ora di nulla prima del grande goal del solito cruciani .ti sei perso invece il grande entusiasmo e gioia che una vittoria acciuffato all utlimo tuffo e così sofferta di un gruppo che fatica a produrre calcio ma che come del resto anche gli anni precedenti sembra aver creato un ottimo clima e feeling con i tifosi e forse sente anche il peso di una piazza comunque importante almeno per questo tipo di campionato che trasformato in energia positiva di porta l entusiasmo che alla fine ti fa dare quel qualcosa in più fino al fischio finale e vincere partite che sembravano ormai insperate anch e oltre i propri limiti che rimangono evidenti .quelli che probabilmente doveva essere un punto in due partite sono diventati sei e basta guardare la classifica per capire quanto pesano .lo stadio è vuoto ma se a fine anno arriveranno partite decisive per la promozione qualcuno tornerà bisogna anche accettare che molti ne abbiano le palle piene della Lucchese dei suoi fallimenti ma un giorno quando vorranno torneranno capita così non solo a lucca ma in ogni città d italia.intanto andiamo avanti avevo detto che probabilmente non converrebbe bruciare le tappe e vincere questo campionato ma noi tifosi siamo emotivi c e poco da fare e quando arrivi li non guardi altro di quello che hanno fatto le tue rivali oltre a te e sogni una punta al mercato che te lo faccia vincere .siamo fatti così noi ci siamo gli altri torneranno prima o poi.

  11. Ho visto il video della partita. Al di là di un calcio da serie D !!!! E se può essere banale non lo è. Ciò che dispiace davvero è la sempre minore presenza di tifosi. Lo scorso anno sentivo lamentele per gli orari impossibili , quest’ anno non vedo difficoltà in tale senso, in più andare al Porta Elisa è più facile che andare ad un cinema ( anche se meno comodo), nonostante ciò, sono sempre meno quelli che vogliono tifare Pantera.

  12. Ho tessuto le lodi di Falomi troppo presto, peccato per lui ma è importante avere vinto. Alla fine sono queste le partite forse più difficili da vincere, specie dopo la super partita con la Caronnese. Resta il fatto che fino alla pausa abbiamo incontri con squadre possibili per cui l’ occasione è ghiotta per fare un ottimo Natale. Dopo capire come uscirà la squadra dalle sessioni di mercato ( dilettanti e professionisti). Consideriamo che devono essere recuperate alcune partite ( anche da squadre di testa) per cui la situazione non è ancora definita. Comunque mi pare che Prato e Sanremese siano le più pericolose ma se tutto gira come deve girare questa squadra ha bisogno di poco per iniziare a volare. Se poi come detto giovedì a curva ovest i contatti fra tecnici, Comune e imprenditori lucchesi sono frequenti e fortemente produttivi, c’è di che stare sereni.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti

  • Lucchese-Ghiviborgo 2-0, tabellino (1)
    • Livio: Già detto pochi giorni fa, se Monaco sistema l’ attacco, possiamo giocarcela. Oggi un’ ottimo...
  • Forte Querceta-Lucchese 1-1, tabellino (29)
    • Puettino: probabilmente eri a vedere l’allenamento di un’altra squadra perché Iadaresta nel primo tempo...
    • Andrea69: oggi ero a vedere l’allenamento, Iadaresta non la butta dentro nemmeno con le briciole di puettino !
    • alessio: Livio io non ho visto incoerenze è stato detto che verrà cercato di rinforzare la squadra per non lasciare...
    • Livio: Guarda Alessio che io riferisco ciò che vanno dicendo da mesi i dirigenti e cioè che la lucchese vuol dire...