|

Cessione societaria. Gli animi si scaldano

Il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini

Sono ore febbrili in consiglio comunale dopo la cessione della Lucchese Libertas 1905 da parte di Arnaldo Moriconi.

La cordata di imprenditori facente capo ad Aldo Castelli, invisa da tifosi, stampa e quant’altro per il momento nicchia.

Al momento il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, non ha ancora incontrati i nuovi proprietari, o almeno quelli che sono stati indicati come tali.

Ed e’ proprio per questo che la situazione e’ approdata in consiglio comunale, dove il consigliere comunale di Casapound Fabio Barsanti ha avuto modo di spiegare e mettere sotto i riflettori l’intera vicenda.

Una situazione che, inevitabilmente, ha costretto i membri della commissione speciale sulla Lucchese Libertas 1905 a richiedere una convocazione urgente della conferenza dei capigruppo per prorogare l’attività dell’organismo, in modo che si possa vigilare sull’evolversi della situazione.

A quanto pare, la commissione sara’ attiva fino a Settembre prossimo e non lasciera’ niente al caso.

In questo contesto e’ doveroso riportare quanto detto dal sindaco Tambellini, che ha dichiarato:

“La Lucchese come società di carattere privatistico può essere ceduta senza alcuna necessita’ di interlocuzione con l’ente pubblico che pure è titolare degli impianti.
Il passaggio di proprietà non ha avuto alcun confronto con l’amministrazione comunale.
Noi lo abbiamo saputo a cose fatte. Ovviamente siamo preoccupati per l’evoluzione che la questione sta prendendo.
Ci interessa che chi ha proprietà della società dia piene garanzie sia economiche che progettuali alla squadre.
Non e’ vero come invece è stato detto che non abbiamo avuto interesse per la questione. Ho ribadito – ha proseguito Tambellini -che chiederemo garanzie a chiunque troveremo come proprietario della squadra.
Intanto stiamo valutando se ci sono altre possibilità.
Al momento – ha proseguito il sindaco di Lucca – non ho incontrato coloro che sono indicati come nuovi proprietari della societa’ rossonera. C’è uno stato di fatto che possiamo considerare non ancora concluso. Vedremo quali saranno gli sviluppi, ma da parte nostra, lo ribadisco, dobbiamo compiere atti senza determinare rivalse nei confronti della nostra amministrazione”

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=23664

Pubblicato da il Gen 9 2019. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Sotto la lente. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

1 Commento per “Cessione societaria. Gli animi si scaldano”

  1. solo,per la maglia, vermiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti