|

Caso Finworld: il 10 Gennaio Ghirelli incontrerà tutte le società interessate

E’ atteso per la giornata di domani un incontro tra il presidente della Lega Pro Ghirelli e i legali rappresentanti di alcune societa’ che si sono iscritte al Campionato presentando una fidejussione sottoscritta con la Finworld.
L’incontro, che si terra’ presso la sede della Lega Pro a Firenze, e’ stato richiesto espressamente dai vertici federali, intenzionati a capire quali saranno le soluzioni adottate dai club e quali garanzie presenteranno in sostituzione di quella sottoscritta con la Finworld.
Nelle scorse ore la corte federale d’appello ha depositato le motivazioni sul caso delle fideiussioni Finworld ed ha fissato per il 17 Gennaio prossimo la scadenza ultima per presentare una nuova garanzia.
Il ricorso della Figc, accolto dalla corte d’appello, dispone l’obbligo del rispetto dei termini. Se entro la data stabilita le squadre interessate non presenteranno una nuova fidejussione, oltre la sanzione pecuniaria pari a 350mila euro, saranno penalizzate in classifica di 8 punti.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=23669

Pubblicato da il Gen 9 2019. Inserito nella categoria Tuttolucchese. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

27 Commenti per “Caso Finworld: il 10 Gennaio Ghirelli incontrerà tutte le società interessate”

  1. …ed oggi verosimilmente girerà l’assegno firmato da Moriconi a Menichini

  2. Ho l’ impressione, Alessio, che in questa buffonata unica in Italia, non verrà trovata nessuna finanziaria pronta a fornire garanzie fidejussione verso una società che esiste ma non esiste, che ha un proprietario che non è tale e uno che non lo è più che lo esercita, in più una societa per la seconda volta in sei mesi sull’ orlo del fallimento senza capire chi tirerà la corda del wc. Troppo alto il rischio che la fidejussione venga escussa dalla lega.

  3. Concordo al 100% con OL.. oltre tutto come continuare a dare credito a Bettucci, uomo di Bacci, che oramai è acclarato abbia creato la maggior parte dei debiti che oggi hanno portato a questa situazione…. in un paese normale sarebbe tutto diverso… ah già ma siamo qui non in un paese normale..

  4. Notevole che Emiliano abbia guidato la rivolta popolare contro la trimurti romana sulla base delle di loro visure camerali, mentre da credito al Bettucci che, oltre ad aver lasciato la Lucchese con diverse pendenze, mi risulta anche abbia qualche carico pendente al casellario giudiziario.
    Nel frattempo Ottaviani, quello che in base al medesimo Emiliano non poteva firmare essendo a Roma – esercita le proprie prerogative di AD avvalendosi della firma digitale

  5. vorrei parlare di un articolo apparso stamani sulla nazione dove dice bettucci sarebbe a fare prendere ad un imprenditore toscano la lucchese a condizione che la fideiussione venga cambiata,lo stesso articolo quasi identico veniva fatto a luglio dove bettucci era pronto con la sua cordata del Veneto a prendere la lucchese a condizione che la squadra fosse stata stata iscritta . Naturalmente tutte queste trattative starebbe portandole avanti il non proprietario moriconi ,ora mi chiedo anche a voi vi sembra di essere dentro il film amici miei con una serie infinite di superscazzole che ci vengono propinate e che ciclicamente si riprongono ?

  6. Sui sindaci sono d’accordo con te. Sulla fidejussione c’è poco da dire, esiste un deliberato del tribunale federale che da validità all’ intimazione della lega che scadeva il 30 settembre proroga di tale termine fino al 17 ma per le 4 squadre ricorrenti . La lucchese non era fra queste, per cui solo il buon senso ( e mi pare che ghirelli la abbia avuto, accomunano la ns scadenza a quella del tribunale federale) ci rimette in gioco. Resta da capire e qui le notizie diventano nebulose se la famosa fidejussione sottoscritta da Moriconi con la “Pannonia” è da considerare valida. Le fumose notizie che leggiamo parrebbero escluderlo. Ed è in questo che ghirelli non convince ( magari hai ragione che non ha un gran ufficio legale) perché una cosa è valida o non lo è. Forse ghirelli ( letto su tutta C) nel suo “consigliare” ha solo voluto porre l’ attenzione delle società sull’ opportunità di non proseguire oltre sulla strada dei ricorsi per assicurare una parola fine ad un’ annata tormentata anche sotto tale aspetto.

  7. Quella di Menichini è una polpetta avvelenata che potrebbe costar caro.Ma credo anche che 30.000 euro non siano una cifra impossibile.Per cui molti di voi hanno già capito come finirà.La fideiussione è un polpettone piu’ che altro per la Lega Pro,che non deve avere una struttura legale attrezzatissima.Sostituzione,rigetto,tutto molto confuso in assenza di diffide formali e termini perentori entro i quali regolarizzare.Alla luce di questo non ho ben capito a cosa sia servita la passerella di Ghirelli qualche giorno fa.E’finita l’epoca dei sindaci che fanno le cordate.Al massimo potrebbe essere recuperato lo schema Arezzo,ma servono un asta fallimentare,un La Cava e due curatori fallimentari borderline.

  8. Non sarà una settimana normale. Poco ma sicuro. Quella che inizia domani, rischia di essere la settimana spartiacque in casa rossonera. Tante, le questioni sul tavolo, tanti i nodi da sciogliere con scadenze ravvicinate. A partire dal pagamento degli emolumenti dovuti (e mai versati) al tecnico Leonardo Menichini, per pochi giorni allenatore della Lucchese nell’estate scorsa e che la società ha provato a non pagare come se non avesse avuto un contratto regolarmente firmato. Nel lodo arbitrale di dicembre la società guidata da Moriconi ha avuto ovviamente torto su tutto il fronte e ora deve solo pagare, entro domani, circa 30mila euro lordi per evitare altri guai e penalizzazioni. Già, ma chi darà lo farà? Sulla carta l’unico dotato di firma è l’amministratore unico Umberto Ottaviani, sparito dai radar dal 28 dicembre scorso insieme ai sodali Ceniccola e Castelli. Sarà lui a dare il via libera per il bonifico? Che intenzioni ha la traide romana dissoltasi alla vista dei tifosi ma formalmente in carica? E Enrico Tommasi, direttore generale autopresentatosi in sala stampa, che continua a dire a destra e a manca di non voler andare avanti in questo modo, cosa attende a prender fagotto e tornarsene a Seravezza?

    La settimana si preannuncia calda anche sul fronte fideiussione: il presidente della Lega Pro Ghirelli ha ripetuto, anche al nostro giornale, che la Lucchese deve, come le altre squadre dotata di fideiussione Finword, mettersi in regola entro il 17 gennaio. Il quadro è a dir poco nebuloso: la Lucchese non era coinvolta dalla sentenza della Corte Federale di Appello, che toccava Cuneo, Matera, Reggina e Pro Piacenza, e nel frattempo, sia pure oltre il termine del 30 settembre scorso, aveva depositato una seconda fideiussione, stavolta della finanziaria ungherese Cig Pannonia. Secondo la Lega Pro, non valida nemmeno questa. Se, come sembra, è arrivata comunicazione del rigetto, qual è il termine fissato per la nuova sostituzione? Quello del 17 gennaio come per le altre squadre? E’ un guazzabuglio, quello che appare certo è che la Lucchese rischia a non voler sostituire nuovamente la garanzia.

    Capitolo società: il sindaco, anche nella giornata di ieri, ha avuto alcuni contatti con imprenditori della zona per provare a offrire una soluzione che sbocchi la deriva agonica. In settimana sono attesi nuovi contatti, il tempo stringe: le soluzioni non sembrerebbero essere molte. Perché tutti i pezzi vadano a dama servirà un colpo da fuoriclasse. In tutto questo, Moriconi e i suoi continuano a provare a cercare una soluzione alternativa, fermo restando che non sarebbe loro intenzione riprendersi la Lucchese. L’ex (?) proprietario della società, che continua (lui e il suo braccio destro) a dare ordine a destra e a manca non si sa a quale titolo, rischia molto se la china dovesse volgere verso il peggio. E lo sa: non a caso si sta adoperando, a suo modo, per cercare una via di uscita.

    In tutto questo, la squadra, che prova a coltivare alcune certezze contando solo sulle proprie forze, è attesa domenica prossima da una gara molto importante, uno scontro diretto, con la Pistoiese. Serviranno energie nascoste per resettare la mente da tutti i problemi, non ultimo il calciomercato che sta scivolando via giorno dopo giorno cn i giocatori rossoneri che non hanno certezze sul loro futuro.
    Questo è il fondo di stamani di Gazzetta Lucchese. La testata non sta simpatica a molti ma credo che nelle suddette parole ci siano la perfetta fotografia della situazione attuale. Si possono auspicare soluzioni personalimente diverse ma il momento è quello descritto in tale articolo. Speriamo almeno che domenica si possa andare allo stadio a tifare per una vittoria che abbia un senso compiuto e non ad assistere ad una partita fantasma, dove vincere o perdere non abbia oramai alcun significato, una partita nella quale le maglie rossonere appartengano ad una società, ancora una volta, morta.

  9. Bravo Pucci, mi pare una considerazione giusta ma tanto oramai non ci si capisce nulla. Ha pure ragione OL quando aspetta con ansia martedì per capire se la lucchese esiste sempre oppure è solo un fantasma. Finora la società non è mai esistita come comunicazione ma sapevamo che moriconi pagava. Da martedì capiremo se la lucchese ha finalmente una comunicazione. Più importante sarebbe che avesse pure una società che paga. Le pendenze di menichini sono il primo,reale, banco di prova. Questi signori hanno soldi per pagare,per fare mercato,per fare ” calcio” come ebbero a dire nella famosa conferenza stampa? I tempi delle attese sono oramai finiti.

  10. In parte Alessio mi stai dando ragione. Le forze economiche in campo son quelle che sono, giusto per una D tranquilla. Mi parli del Pontedera, al di là della competenza di indiani ( obbedio comunque non ha mai fallito col budget disponibile)non so nulla della proprietà ma ricordati che Pontedera è un polo tecnologico ed industriale di grande spessore con un’ amministrazione comunale che ha fatto investimenti nell’ impiantistica di contorno di grande valore ( fate un giro sulla circonvallazione Sud della città e guardate quanti campi ci sono e quante strutture. Comunque sia, insisto, se vuoi vivacchiare in C devi trovare un’ accoppiata tipo pistoiese ( Ferrari- Vannucci) ma si tratta di due appassionati che uniscono competenza e soldi e pure loro vivacchiano, non fanno faville. Ci sono due personaggi così a Lucca? Resto sempre dell’ idea che un imprenditore di valore vuole sempre progredire,vincere, non si contenta di vivacchiare. Se il top della lucchese deve essere la conquista del decimo posto per poter giocare i play off, non si va molto lontano. Lucca o ambisce o muore. Altrimenti si accoda a Massese o Viareggio. In fondo vedere il sindaco che si impegna di persona con il fine di costituire una squadra che vada a giocare col Vorno considerando che sarebbe una vittoria incrociare il ghiviborgo, fa tanta tenerezza ma ti da il senso di una totale improvvisazione o di impotenza. L’ ultima volta furono dei privati appassionati della Pantera, adesso deve essere il sindaco ad elemosinare un interessamento di qualcuno. Se credi che partire così sia un buon viatico! Io credo che sia da dimostrare anche che ci sarà l’ entusiasmo dei tifosi che pochi anni fa seguirono la pantera sui campi dell’ eccellenza. Il tifoso ha bisogno anche di credere.

  11. Il pasticcio di Menichini secondo me poteva essere risolto direttamente a Luglio convocandolo e cercando quantomeno una transazione, da quello che Menichini ha dichiarato più volte e che è stato riportato da Tuttoc.com lo stesso non è mai stato più chiamato da Moriconi per cercare un’intesa e quindi si è rivolto alla giustizia sportiva per avere soddisfazione. Opinabile il suo comportamento da parte di noi tifosi ma di certo in linea con chi il calcio lo fa di mestiere e quindi per tutta la vita è un “mercenario” legato più alla busta paga che alle logiche di attaccamento alla squadra… Oppure altra soluzione era costringere Tarzan a fargli rescindere il contratto come fu fatto per Cicciobello Lucchesi ed il Fantasmino Ferruzzi ma qui si entra in altro discorso, sarebbe più convenuto a Tarzan non fallire oppure a Barbablù? Chi ha ripreso la società? Tarzan gliela ha voluta ridare oppure Barbablù l’ha rivoluta per non saltare e correre troppi rischi? Forse un giorno si saprà la verità… anche se dubito… forse quando, e speriamo mai, un curatore prenderà il fascicolo in mano ed analizzerà in maniera attenta e scevra da ogni condizionamento la situazione debitoria usciranno fuori i colpevoli, chi ha ragione, chi ha torto e chi sono “gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i pigliainculo e i quaquaraquà“ Sciascia docet

  12. Mah,credo che siano frasi attribuite a Ghirelli dal Washington Post di casa nostra.Se cosi’ non fosse credo che un avvertimento del genere,espresso al di fuori di ogni protocollo giuridico e di ogni diffida formale (la Lucchese salvo il vero non è fra i ricorrenti nei confronti dei quali scatterebbe la sanzione di 8 punti) ,denoterebbe lo stato di confusione nella quale naviga questo signore.Temo di piu’ il pasticcio di Menichini (cui a questo punto il buon Moriconi potrebbe conferire un ruolo tecnico) che la questione della fideiussione.

  13. Mi sembra ridicolo il “consiglio” dato da Ghirelli, che, ricordiamocelo, non è un giornalista ne un opinionista ma “SOLO” il Presidente dellla lega pro, “Se fossi nella Lucchese presenterei la nuova fideiussione….” cosa vuol dire?? O Intima a cambiarla oppure se ne sta zitto… comportamento sicuramente non professionale ma in linea con tutto il sistema…

  14. io credo invece se falliamo che presto risaremo al solito posto e con i soliti problemi la discreta affluenza di pubblico non dimentichiamoci che pur in calo siamo L ottava piazza della categoria e i giocatori farebbero a gara per venire a Lucca in serie d o eccellenza specie con un progetto serio guidato sembra dal comune. Il problema e’ quando torno tra i professionisti i costi lievitano se vuoi puntate a campionato ambiziosi addirittura diventano insostenibili e tutto parte da un settore giovanile serio che ci vuole anni per costruirlo o grandi rapporti con grandi società che ti mandano i migliori giocatori in prestito perché sanno già che tenli valorizzerei e li restituirai più forti ,un po’ quello che sta succedendo a pontedera dove non hanno grandi cartari ne bisogno di rifare lo stadio e con una gestione oculata mantengono senza problemi i conti E la categoria .diciamo che anche noi negli ultimi due anni lo stavamo facendo bene soprattutto quest anno obbedio aveva fatto un piccolo capolavoro in pochi giorni,la differenza che noi abbiamo chiuso le stalle quando i buoi erano già scappati e quei milioni di euro di debiti che abbiamo fatto nessuno ha intenzione di pagarli.speriamo che serva da lezione per i prossimi dirigenti che verranno di fare il passo giusto per la gamba , il
    Problema e’ che siamo già alla terza volta e la lezione ancora nessuno sembra averla imparata bene.

  15. Mentre Ghirelli spara una dichiarazione al giorno il buon Emiliano ci delizia con un articolo la cui fine dice l’esatto contrario del principio, il tutto condito con un “boh” e un “mah” chiarificatori…per fortuna il 14 arriva presto così sapremo se il blasonato Menichini, quello ambizioso conquistato dal progetto, verrà pagato o se arriveranno altri punti di penalizzazione che chiuderebbero ogni discorso

  16. Caro Alessio, quando, già da mesi, ti dicevo che la massima aspirazione della Pantera potrà essere nel medio/lungo termine, una scialba D, è sotto gli occhi di tutti che si stia avverando. Pensare di risalire dalle macerie di tre fallimenti è pura follia in mancanza di un progetto comprensoriale innovativo e ad ampio respiro. Fra le tante chiacchere, anche banali, sentite giovedì a curva ovest, ho ascoltato una valutazione ed analisi che conferma ciò che penso. Il distretto cartario, vero motore economico della piana e della bassa montagna, ha un’ importanza così grande che può muoversi solo con prospettive di vertice (serie A). Navigare in una categoria assurda come la C, quando sei settore top in Europa e non solo, è di nessun interesse, soldi buttati, debiti sicuri senza prospettive. Quindi, o qualcuno fa un progetto serio e lo rende appetibile a chi ha i soldi, oppure i tre fallimenti terranno lontano chicchessia abbia un minimo interesse a vivacchiare. Non credo ci sarà all’ orizzonte un sig. Ferrari ( presidente della Pistoiese) disposto a vivacchiare in C , tantomeno che non esiste a Lucca un appassionato, quasi mecenate, come il sig. Vannucci, re dei vivaisti europei e vero motore economico degli Orange. L’ ipotesi che io faccio da tempo ( forse banale e del tutto utopistica) si basa sulla costruzione di un nuovo stadio moderno ( vedo difficile farlo col Porta Elisa, più che altro perché oramai urbanisticamente soffocato dalla città e troppo conflittuale con eventi di richiamo cui dovrebbe essere destinato) , magari nella zonna immediatamente sotto il nuovo ospedale o comunque nella piana. Costruzione e gestione (50 anni??) dovrebbe essere concessa ad una società che oltre a gestire la lucchese, possa occuparsi di ospitare eventi come il Summer festival e quanto altro sarà in grado di fare. Ovviamente una struttura in grado di essere aperta tutta la settimana con esercizi commerciali mirati. Così facendo si possono trovare capitali interessati e ammortizzare il necessario avviamento imprenditoriale che porti al tentativo di scalata sportiva in campionato che diano visibilità al settore cartario e alle manifestazioni che si intende svolgere nella stadio. Utopia? Forse. È certo che Sassuolo, Chievo, Spal, Empoli, sono dove sono o dove sono stati perché hanno pensato ed investito. La difficoltà più grande è che noi dobbiamo fare sistema per essere grandi, loro hanno un presidente importante che ha fatto sistema da solo.

  17. Oggi ghirelli ha consigliato vivamente alla lucchese di presentare una nuova fidejussione…. Pensate voi come siamo conciati.

  18. Fallire per Menichini sarebbe la chiusura del cerchio di una vicenda grottesca di per se’.Mi domando se avrebbe senso continuare con ulteriori quattro punti di penalizzazione.(se le indiscrezioni sono vere).Aho Castelli,fatte vivo.

  19. Caro Alessio, dalla promozione, non esiste alternativa. La C col fallimento è perduta. Dovresti poter portare i libri in tribunale,avere amministrazione controllata che prosegue il campionato, nessun altro punto di penalizzazione e sperare che la squadra compia un miracolo sportivo. Francamente non credo possa accadere. Comunque sia, per ripartire dall’ eccellenza devi fallire col titolo di C in mano. In caso contrario due categorie in meno fanno Promozione. Io aspetto con ansia di vedere i modi ei tempi del fallimento, di capire come i tre re magi si muoveranno. Spero per Moriconi che abbia mosso le pedine con accortezza perché in un modo o nell’altro saranno in tanti a volergliela far pagare pesante. Ho sentito ieri sera chiare allusioni a magistratura e finanza attivati da frange del tifo organizzato…. È davvero un peccato, proprio quest’ anno che avevamo una squadra potenzialmente ottima.

  20. Bisogna mettersi L animo in pace la lucchese e’ fallita e’ un morto che cammina nessuno pagherà mai i debiti di bacci ne i socetti che sono passati da eroi ma non avevavo una lira ne moriconi che ha fatto un po’ d ordinaria amministrazione per riprendere il dovuto e ora gli interessa uscire solo pulito dal ginepraio in cui e’ stato messo ne fantomatiche cordate di sconosciuti .il sindaco sta lavorando per ripartire bene ma guardiamo visto che siamo a gennaio che sia dai dilettanti e non dall eccellenza se si fanno già storie in partenza per qualche decina di migliaia di euro significa partire già con il piede sbagliato .

  21. Ammesso che quelle spettanze non tocchino a chi,si fa per dire, c’era prima.
    Intanto è ufficiale che l’amministratore unico è Ottaviani, quindi indietro chi, si rifà per dire, c’era prima non ci torna.
    Oppure ci torna nel modo in cui ci tornò nel periodo del duo di picche: i nuovi saltano il pagamento a menichini, lui sfrutta l’insolvenza per rientrare, riparte la giostra e tutti “amici” come prima, con altre penalizzazioni (per colpa di altri,eh)

  22. Scusa ma abbiamo avuto qualche notizia dell’incontro di ieri? Non riesco a trovare nessuna comunicazione..

  23. Non è il caso di farsi prendere dal panico: ai fallimenti ormai ci siamo abituati e, come si dice, è inutile esser pessimisti visto ci sarebbe da soffrire due volte.
    La scadenza debitoria del Menichini (gran signore accolto con ogni onore…) capita di proposito per testare la disponibilità della triade romana senza dover stare giorni e giorni a seguire quanto dicono i vari abbaruffacervelli.

  24. Per Gazzetta lucchese il termine scade lunedì e pare che la lucchese abbia comunicato che intende pagare. Sia come sia, una goccia nel mare, e se moriconi lascia davvero il trio delle meraviglie continua a tacere. Ho davvero voglia di mollare tutto, e pensare che per me il veto derby è quello con la pistoiese. Ditemi voi, sempre se Gazzetta lucchese si dice che il mercato è bloccato in entrata e in uscita. Un’ agonia inarrestabile che solo grazie alla sosta non valutiamo nelle giuste dimensioni. Ma dal 20, quando i punti saranno di nuovo in ballo, ci accorgeremo a fondo del baratro verso cui stiamo scivolando.

  25. Aldo Grandi è l’unico che tiene informati i tifosi, e di questo gliene va dato atto.
    Le notizie purtroppo non sono buone: Moriconi pare intenzionato a lasciare mentre per domani sera andranno liquidate le spettanze di Menichini per non raggranellare altri punti di penalizzazione.
    Quindi, ad oggi, o pagano i tanto disprezzati soci romani o sono i famigerati caxxi amari.
    Speriamo che stasera in trasmissione ci facciano sapere qualcosa, di carne al fuoco ce n’è molta

  26. Siti, giornali, trasmissioni ma i tifosi son lasciati senza comunicazioni in una giornata campale come quella di ieri.
    Un modo di fare informazione desolante cui non si riesce ad adeguarsi nonostante l’abitudine.

  27. Al solito, riguardo alla lucchese nessuno sa o dice nulla. Nemmeno da parte della lega nessuna notizia certa.

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti