|

Casale-Lucchese 2-1, tabellino

CASALE-LUCCHESE 2-1

Casale: Rovei, Bianco (1′ s.t. Mullici), Fabbri, Di Lernia, Pinto, Vilanova, Coccolo, Miello, Mair, Buglio, Lamesta. A disp.: Tarlev, Graziano, Bytyci, Giarola, Provera, Vecchierelli, Misbah, Lanza. All.: Buglio.

Lucchese: Fontanelli, Papini, Pardini, Meucci (7′ p.t. Cruciani), Benassi, Ligorio, Nannelli, Nolé (20′ p.t. Presicci), Falomi (21′ s.t. Bitep), Vignali (18′ s.t. Lucarelli), Panati. A disp.: Marica, Visibelli, Lattuca, Tarantino, Gueye. All. Monaco.

Arbitro: Sig. Francesco D’eusanio della sezione di Faenza.

Reti: 19′ p.t. Buglio (r), 31′ p.t. Vignali, 30′ s.t. Mair

Ammonizioni: Meucci, Buglio, Cruciani, Ligorio, Lucarelli.

Note: Al 46′ p.t. espulso Panati per doppia ammonizione. Al 47′ p.t. Buglio batte un penalty ma la sfera sbatte sulla traversa. Al 40′ s.t. espulso Carruezzo (Vice allenatore Lucchese).

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=24867

Pubblicato da il Ott 6 2019. Inserito nella categoria Tabellini. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

64 Commenti per “Casale-Lucchese 2-1, tabellino”

  1. Personalmente credo che la ristrutturazione dello stadio debba partire entro il 2020,massimo 2021( parlo di definizione di tutti i permessi, diciamo fase apertura cantiere).il fatto poi che i lavori saranno in carico a concessionari privati, alcuni dei quali nel ramo costruzioni , potrebbe assicurare tempi normali per l’ esecuzione dei lavori. Ovviamente i tecnici possono prevedere step successivi che favoriscano per primo la fruibilità dello stadio alla squadra e la regolarità federale ( non dimentichiamo che si tratta per questo di installare nuove torri faro con maggiore potenza illuminante e dotate un altro settore di seggiolini fissi) e successivamente la dotazione delle altre infrastrutture di contorno. Se la cosa dovesse andare per tempi biblici o, a mio avviso, oltre alle date che ho indicato, gli attuali sponsor penso lascino perdere e ridaremo punto a capo. Questa è gente che ha fatto capire che se non vede non paga. Per ora ha tirato fuori un piccolo investimento che scaricherà dal bilancio, credetemi se non vedono l’ affare, tornano dove sono sempre stati. Riguardo al discorso stadio nuovo/ nuovo porta Elisa, io non so cosa faranno a Pisa. Personalmente sono contrario e restaurare strutture destinate ad eventi mediatici, troppo vicine ai centri storici. Per inciso, mi perdoni i pisani, l’ insieme dei viali e tutto ciò che vi sta dentro, costituisce un unicum storico- urbanistico di una bellezza assoluta e come tale di grande fragilità. Nulla a che vedere con Pisa che non ha questa continuità storico- urbanistica così connessa come Lucca. Ristrutturare il porta Elisa, dandogli anche ulteriori utilizzi che portino soldi alla società,sempre a mio avviso, è molto più limitante che agire in un’ area ex novo periferica. Prevedere concerti di grande richiamo al Porta Elisa significa congestionare ancora più i viali e l’ intero quartiere.Cosi’ come pensare ad una futura B o a maggiore ragione A che la squadra dovesse giocare. I costi poi credo che sarebbero inferiori per una struttura ex novo. Capisco che in questo caso il problema diverrebbe per il Comune, che si troverebbe sul groppone il vecchio stadio dismesso. E, la butto lì,a mo’ di provocazione, se il nuovo piano urbanistico di area, prevedesse la demolizione dello stadio e l’ uso come cittadella scolastica?Con la possibilità di un’ ampia presenza di verde pubblico? Perché magari non prevedere una Cittadella della legalità con il trasferimento del tribunale, della questura, dei vigili del fuoco e/ o altre funzioni direzionali. Funzioni che io immagino meno vincolanti per l’ arborato cerchio e tutto ciò che attorno e all’ interno vi si muove. Sono tutti elementi di discussione importanti per il futuro della città. Ne parlo, pure da non lucchese, proprio perché adoro la città stessa che reputo la più bella della Toscana ( tanto per stare bassi). Spetta ovviamente alla politica ed ai cittadini in senso ampio fare certe scelte. Purtroppo il problema grosso sta nel fatto che ci vorrebbe tempo per certe scelte e il tempo per la Lucchese non ce n’è molto, anzi.

  2. Riccardo Bottai

    LIVIO ….. l’idea di uno stadio avveniristico e’ bellissima ma ci devono essere i presupposti per poterla attuare. Prendi l’esempio di Pisa dove il comune aveva indicato un’area nella zona di Ospedaletto, fuori dal centro,ma e’ stata contestata giustamente da chi ha speso oltre 15 milioni di euro per scongiurare l’ennesimo fallimento del Pisa..Rivalutare il vecchio stadio e ristrutturarlo adeguatamente inserendo spazi commerciali e rendendolo fruibile 7 giorni su sette anche per eventi di spettacolo e manifestazioni di pubblico interesse in un contesto di zona quale la vicinanza a Piazza dei Miracoli giustifica e attizza gli investitori…ma ricorda che chi ha investito nel Pisa non l’ha fatto solo per la squadra di calcio ma per un ritorno economico. Poi un altra cosa…. a Pisa stanno sfruttando il finanziamento del credito sportivo…… perche’ non salta in mente anche ai dirigenti della Lucchese di provare questa strada? CHI HA ORECCHI ASCOLTI!!

  3. Livio

    Sono d’accordo, nessuno e ripeto nessuno, allestirà mai una squadra per vincere il campionato di Serie D, sapendo di non poter giocare al Porta Elisa, l’anno successivo in Serie C. è per questo che la ristrutturazione del Porta Elisa è una cosa, l’agibilità alla Serie C è un altra, le cose devono obbligatoriamente essere separate. I tifosi non possono aspettare il termine di una ristrutturazione per rivedere la Serie C, che se mai vedrà la luce, si farà come al minimo in tempi biblici. A mio avviso, comunque il primo passo da fare è cedere la società, perché attualmente non c’è futuro. La speranza è di trovare un altro Mariani, un gruppo tipo Ninni Corda (1° al Foggia in Serie D), La Cava ad Arezzo che fa la Serie C, tutta gente cacciata da Lucca mentre aprirono le braccia a gente come Grassini.

  4. Chi non ce l’ ha lo cerca. Il Borgo a Buggiano non ha potuto fare due campionati di C2 nel suo nuovo campo perché non aveva l’ illuminazione. Ha giocato al porta Elisa. L’ Albissola lo scorso anno ha giocato a Chiavari e quest’ anno, per ciò che sapevo non si è iscritta alla C per mancanza di stadio. La pianese nei promossa in C ,so che ha iniziato a Grosseto, in attesa che fosse approntato quello a Castel del Piano. Il tuttocuoio ha giocato la sua C a Pontedera. Credo che il Prato giochi la D a Montemurlo.Noi per ora, seppure in D, siamo in deroga da parte della commissione pubblico spettacolo, la C, al porta Elisa non la potremmo fare, più che altro per carenze alle norme stabilite dalla Lega. Mi pare, insomma che lo stadio è il vero motore di tutto. Se poi pensate che qualcuno in società, allestisca una squadra, a partire dal prossimo anno, per dover giocare i successivi 2/3 campionati a Pontedera o oltre….credo si faccia delle illusioni.

  5. Fabrizio Barsuglia

    avviso per tutti gli utenti: vi chiediamo, cortesemente, di evitare assolutamente insulti o offese nei confronti di quello o di quell’altro. Sono graditi commenti sull’operato delle persone in causa, ma non le offese o le congetture, i pensieri vs personali. Gli interessati, alle offese, vi garantisco, che in ogni momento hanno il sacrosanto diritto di rivolgersi alle autorita’ competenti per presentare denuncia. Autorita’ che, a sua volta e come capitato nella passata stagione per due messaggi offensivi diretti al precedente presidente e signora, ci hanno contattato o intimandoci la cancellazione dei messaggi in questione e la relativa richiesta dell’ip di chi aveva scritto i messaggi e l’email. D’ora in poi, faremo una cernita dei messaggi. Questa non e’ censura, ma solo una forma di rispetto per chi lavora. Poi si possono anche criticare le azioni l’operato, ma non offendere e/o denigrare chi, nel bene o nel male (questo solo il tempo lo dira’) ci ha messo la faccia, il tempo e il denaro. Un saluto a tutti i ns lettori e aiutateci ad evitare di farci chiudere per sempre l’opportunita’ di farvi scrivere. Grazie.

  6. Per Riccardo. Lucchese Sanremese. Spettatori: 940, di cui una cinquantina sistemati nel settore ospiti.
    890 comunque non sono pochi considerando che abbiamo toccato il fondo. Se fossimo primi in classifica si supererebbe tranquillamente i 1000.
    Invece riguardo al discorso porta elisa, mi spiace ma siete veramente lontani dalla realtà. Il Gozzano, ma potrei citare decine di altre squadre, come fa ad avere uno stadio per fare la serie C ? Sono tutte favole, uno stadio ce l’hanno tutti i comuni d’italia.

  7. Lo stadio in concessione per 50 anni ,o più, fa gola se riesci a dargli funzioni aggiuntive che costituiscano fonti alternative di introito ( per tale motivo io sono favorevole ad uno stadio ex novo , perché potresti avere incassi aggiuntivi maggiori). Se ad esempio ci costruisci sotto un parcheggio a pagamento, oppure se convinci a svolgerci i concerti del Summer festival o altri concerti…
    Con questo fine ultimo, anche l’ esecuzione dei lavori che puoi fare con le tue proprie competenze societarie ( es. Del Debbio) costituiscono una spesa ma molto ridotta perché trattieni tu il guadagno dell’ esecuzione dei lavori. Ecco perché gli sponsor vogliono che venga fuori il progetto di massima e le modifiche urbanistiche relative, prima di entrare in società. Del resto signori miei, credo che lo sappiano anche i mattoni del più lontano bastione delle mura, senza stadio ristrutturato in C non si gioca più, figuriamoci in B. Queste sono realtà incontestabili. Quindi, mettervi il cuore in pace.

  8. Riccardo Bottai

    … scusate ma mi si sono accavallate le scritte del post

  9. Riccardo Bottai

    Marco 68
    piu’ che altro al Comune per fare bella figura e mettericavano in merito alla Lucchese calcio…. tanto ci sono i tempi tecnici e si arriva a fine legislatura tranquillamente….. poi la patata bollente sara’e a tacere i tifosi che lo crit
    almeno tu ragioni come me… infatti secondo me la scusa stadio e’ una cosa che serve piu che altro al Comune che considerando i tempi tecnici per approvare i progetti arriverebbero tranquillamente a fine legislatura passando poi la patata bollente al nuovo sindaco…
    In merito a chi invece dice che 1000 spettatori in serie D non sono pochi deve considerare che nei mille ci sono anche i tifosi ospiti…… infatti a Casale noi eravamo in circa 70!!

  10. Riccardo Bottai

    La ristrutturazione dello stadio, è una novella che non ha alcun senso logico. Chi è quel pazzo che può portare avanti un simile progetto e in più mantenere ad alti livelli una squadra, esponendosi per milioni di €?
    Un simile progetto avrebbe senso, e grandissima importanza se la Lucchese fosse in Serie B, con una grande società alle spalle e con obbiettivi di Serie A.

  11. Periodicamente torna fuori che a Lucca ci sono pochi spettatori. 1000 in serie D non mi sembrano pochi. Comunque due anni fa eravamo la quarta squadra del girone come presenze casalinghe (lo scorso anno non lo so). Credo che più di questo, visto lo spettacolo e non solo in campo, non si può chiedere.

  12. Riccardo Bottai

    TARANTINO ha ripreso gli allenamenti ma per Meucci e’ stata diagnosticata una lesione…..

  13. Riccardo Bottai

    con gli incassi di domenica scorsa secondo me solo un folle potrebbe investire nello stadio. A meno non ci sia un cambiamento di tendenza magari a seguito di risultati positivi sul campo,con la situazione attuale non e’ commercialmente ed imprenditorialmente fattibile investire. tutto cio sempre forza lUCCHESE

  14. Io rimango convinto che non appena verrà dato il via libera per mettere le mani sul Porta Elisa, ad 1 o più dei soggetti che detengono l’attuale portafoglio della società, “magicamente” arriveranno i risultati.
    Inoltre, se l’iter sarà gestibile in tempi non biblici, torni in C anche se poi devi giocare a Pontedera, perché “sulla carta” avresti l’opportunità di far tornare la voglia di essere sugli spalti di casa a tanti tifosi.

  15. Viste le numerose assenze, a mio avviso non ce la possiamo fare.
    Per me sarebbe già tanto pareggio.

  16. Guarda Alessio che io sto facendo opera di realismo, sto cercando solo di mettere in fila fatti e personaggi. Una strada è stata intrapresa e quella, nel bene o nel mare sarà. C’è da sperare che tutto fili liscio ma è certo che ci aspettano 3/5 anni dove difficilmente usciremo dai dilettanti. Non vedo conclusione dei lavori allo stadio o almeno un primo step decisivo , prima di tale periodo. La promozione in C senza lo stadio significa andare a giocare a Pontedera l’ intero campionato. Vedete Voi!!!.
    È ovvio che la crisi tecnica non sia colpa del comune, è colpa di errori fatti in sede di costruzione o gestione. Credo che allestire una squadra in grado di navigare tranquillamente a metà classifica, per un’ ambiente come Lucca ,non sia così impossibile. Credo che bene o male alla fine la società riuscirà a riportare la baracca alla giusta rotta ma è certo che tutti i nodi adesso stanno venendo al pettine. Ieri si è infortunato pure Tarantino, tutti questi infortuni,non possono essere solo figli della sfortuna. Noi dobbiamo solo sostenere i ragazzi.
    Detto tutto ciò, Alessio, permettimi anche di esprimere ciò che io penso poteva essere un percorso ottimale e cioè la rinuncia al porta Elisa per un nuovo stadio. Costi certamente minori, ampliamento notevole delle attività accessorie da farvi ruotare attorno, impatto urbanistico notevolmente più leggero sul tessuto meraviglioso ma delicato dei viali e delle mura. Possibilità di una futura implementazione degli usi circostanti, cosa che col porta Elisa sarà certamente meno fattibile. Per ultimo la possibilità di non influenzare l’ uso da parte della squadra nel periodo di transizione. Si gioca al porta Elisa fino ad inaugurazione del nuovo. Certamente per il Comune resterebbe il problema di cosa farne dopo del vecchio stadio. Se consideriamo che a Pescia, dove vivo, dopo mezzo secolo non si è ancora trovata una soluzione di utilizzo del vecchio mercato dei fiori che stanno lasciando crollare senza fare nulla, in un contesto dove potrebbe essere destinato ad essere una piazza coperta nel centro cittadino, che dia nuova vitalità economica, sociale, aggregativa alla cittadina. E non è certo un elemento così impegnativo come il porta Elisa. Quindi il comune è ben felice che qualcuno per 50 anni gli tolga il pensiero dello stadio, lo capisco bene.

  17. Riccardo Bottai

    oggi si e’ infortunato in allenamento anche Tarantino…… voglio vedere cosa schiera in campo domenica Monaco

  18. Riccardo Bottai

    …. sveglia!!!! stasera si batte la fiacca!

  19. Roberto Bottai, scusami per la mia irruenza ma, sbagliando, avevo interpretato male una scritta tecnica sul io primo post…uno scusa ai moderatori.
    E sono contento della trasparenza. Bravi

  20. Vinciamo 4-0.
    La motivazione?
    Semplice: Un risultatone stempererebbe gli animi…

  21. Un’ora di incontro per permettere ai tecnici comunali e agli assessori di spiegare la cornice entro cui l’amministrazione intede muoversi im materia urbanistica e darsi appuntamento tra una decina di giorni. L’obiettivo è arrivare a definire un progetto di fattibilità e un master plan nei prossimi mesi, etro la prima metà del 2020. L’intenzione è comunque di procedere a passo spedito per quanto sarà possibile. “Un incontro positivo – spiega all’uscita Mario Santoro, direttore generale rossonero – è stata ribadita la disponibilità a muoversi secondo un percorso che avevano iniziato a delineare nelle scorse settimane”.
    Da Gazzetta lucchese.
    Tanto per ribadire i concetti che vado esponendo da giorni. C’è solo da augurarsi che non si incontrino scogli di alcun tipo.

  22. Livio capisco il tuo scetticismo il problema che non c erano alternative il grande mariani ha gigioneggiato tra stampa e comune ma all atto pratico non ha fatto nulla bastava si presentasse alla manifestazione d interesse e la Lucchese era sua , progetto dello stadio nuovo porta ai fasti di Giuliani il problema dello stadio nuovo e ‘ che mentre lo aspettiamo nel frattempo saremo già falliti altre cinque volte ne vedo praticabili l idea di altri comuni che hanno già le loro grane figurati se si vogliono mettere in casa anche i problemi degli altri ricordo le antiche riunioni fra i sindaci dei vari comuni dove tutti davano bellissime parole di conforto e vicinanza ma il succo era sempre il solito sono problemi vostri arrangiatevi.a tambellini che ho tanto criticato riconosco di stare provando a fare qualcosa gli imprenditori che ci sponsorizzano sono persone serie e si sa che qualora si concretizzate un intesa su un progetto di lunga durata so o pronte ad entrare in società, lo staff tecnico attuale per ora è mediocre ma quello non è colpa nel del sindaco me degli imprenditori ovviamente spero che già da domenica la crisi si arresti con una bella vittoria ma sono preoccupato ed in parte anche curioso di vedere se l allenatore eventualmente anche il direttore verrà messo in discussione e chi eventualmente sarà a farlo visto che una gerarchia non sembra esserci e fino adesso quando tutti decidono tutto si finisce sempre solitamente per non decidere un bel nulla ma ognuno conservare il proprio orticello.

  23. Hai ragione in questo……ma loro sono di Carrara……. Lucca è famosa perché 2 più 2 deve fare 5……. altrimenti ci rimettono…..Stai sicuro che se non gli fanno fare lo stadio nei modi che vogliono loro tu dalla D non ci esci…..ad andare bene.

  24. Riccardo Bottai

    buongiorno
    vorrei sapere da tutti voi un pronostico per la partita di domenica con la relativa motivazione. grazie

  25. solo disarmante desolazione. Poveri noi

  26. Alessio, ne abbiamo già parlato e la soluzione non mi piaceva ,come lo dico da tempo non mi piace l’ idea di restauro del porta Elisa. Sono una barcata di soldi spesi per un risultato che non potrà avere del caso ulteriori sviluppi, un investimento, a mio avviso, vecchio. Siccome si va nella direzione contraria, spero che si vada velocemente ad una situazione definitiva. Nuovo porta Elisa, convenzione di lunga durata e pool di imprenditori che prendono in mano la conduzione della squadra. Non dimentichiamo che un investimento simile si regge se loro assicurano la presenza , non credo nessuno darebbe credito ad una società di onesti ex calciatori,senza garanzie. Ricordiamoci che se lo stadio non lo si ristruttura niente eventuale C, figuriamoci la B. Quindi calma e gesso che soluzioni diverse non esistono. Oramai la macchina è in moto, auguriamoci che non sbandi.

  27. Non ho capito come mai a Carrara erano in una situazione peggiore della nostra, però questa “associazione” di imprenditori virtuosi è riuscita non solo a salvare la categoria, ma pure ad allestire una squadra che -pur senza vincere niente- è 2 o 3 anni che fa divertire i tifosi.
    E stiamo parlando di Carrara, con tutto il rispetto. No dico, CARRARA.
    Da noi, non solo non si salva la categoria, ma ci si iscrive in D per il rotto della cuffia e si allestisce una squadra di volenterosi certo, ma fra raccattati e pensionati buoni forse per una salvezza (non so quanto tranquilla).
    In tutto questo c’è qualcosa che non torna…
    Poi vedo il Foggia di Ninni Corda primo in classifica e mi girano ancora di più i co%&#ni, non so a voi!

  28. Riccardo Bottai

    @uno di curva@
    devi dare il tempo ai moderatori di leggere e approvare il tuo commento che tra l’altro condivido in pieno. NON CENNO I QUATTRINI!!

  29. Intanto prima di fare qualsiasi discorso, si dovrebbe pensare di mettere il Porta Elisa a norma per la Serie C poi con il tempo, pensare alla ristrutturazione, che, se comunque si farà, porterà enormi disagi alla squadra. Una domanda su tutte, ipotizzando 3-4 anni per completare tutto, la Lucchese nel frattempo dove gioca?
    Poi, su questa ristrutturazione, personalmente o sempre palesato un certo scetticismo dovuto a 1000 motivi; il Primo è che siamo a Lucca, il Secondo, è senz’altro il Sindaco che cambierà nel 2022, e francamente reputo impossibile che in cosi poco tempo si possa assumere la gravità di un simile progetto e tutto quello che ne comporta a livello burocratico.
    Punto terzo, i soldi!! Ci vuole una “barca” di milioni da investire 15, 20 forse di più, a seconda di quello che si vuole fare a livello di ristrutturazione più altri milioni per mantenere ad un certo livello la squadra. Dove a Lucca, (a parte le cartiere) una Società o imprenditore che si accolla un simile progetto, considerando che potrebbe rivelarsi anche un flop sull’effettivo ritorno economico??

  30. ma perché non postate il mio semplice e non offensivo commento?
    che siamo alla censura? dobbiamo esser tutti verso un unico pensiero?
    se vi va rispondetemi ma sul muro però, in modo che tutti possano leggere e farsi un idea.
    Aspetto una risposta, grazie

  31. io sono fuori da certe operazioni stadio, ma allora questi grossi imprenditori lucchesi che tengono così tanto al rimodernamento dello stadio e che hanno fatto fuori Mariani perché ritenuto non idoneo al progetto , dovranno fare per forza una grande squadra se vogliono riempire il nuovo Porta Elisa Stadium…..e quando la vorrebbero fare questa nuova armata? Quando ormai è retrocessa in Eccellenza? e quando dovrebbe tornare il grande pubblico da riempire il Porta Elisa Stadium? Fra quarant’anni….? davvero un progetto a breve termine……
    A me sembra invece che questi grossi imprenditori lucchesi, sempre che esistano e che vogliano mettere du soldini per il bene della città, vogliano più che altro fa i finocchi col culo di quell’altri, nel senso che intanto si fa lo stadio, e di conseguenza i nostri interessi e si vivacchia tra tanta D e poca C…….ma voi veramente ce lo vedete un gruppo di “grossi” imprenditori lucchesi che ci porta in seri B????? Io no…..poveri noi continuo a pensare.

  32. Giuliani in 4 anni è fallito. Lui si fidò della politica che ovviamente lo lasciò in brache di tela. Per questo che stavolta gli imprenditori, prima di prendere in mano la baracca vogliono fatti certi. Fino ad allora passeranno un poco di soldi per tirare avanti ma nessuna responsabilità diretta.

  33. Tralascio i commenti di insulti e privato delle persone che poco mi interessano.sono io livio ad aver detto che il modello delle sponsorizzazioni non mi dispiaceva per un paio di buoni motivi il primo che non c erano i tempi per stabilire un piano di investimenti per il porta Elisa in tempi brevi e nessuno imprenditore lucchese sarebbe entrato con promesse come si dice a babbo morto ,l alternativa era ninni corda un personaggio che di solito più di due anni in una città non dura al punto che aveva già un alternativa migliore della nostra prima ancora di cominciare.secondo buon motivo che piaccia o non piaccia alla manifestazione di interesse non c era nessuno forse qualcuno si poteva presentare per l eccellenza o forse no c era il rischio concreto di stare senza calcio per un bel po a lucca.il fatto che si vada avanti con le sponsorizzazioni non è di per sé negativo come mi sembra che gli uomini Cardini fossero vichi come rappresentante delle aziende e santoro rappresentante storico del marketing lucchese questo non significa che non si possa criticare l inserimento di altre figure con curriculum abbastanza discutibili se non essere stati ex validi calciatori lucchesi e molti di loro non troppo adatti al ruolo da ricoprire.non capisco il senso di fare un triennale all allenatore e immagino ma non posso saperlo che quello sia la durata del contratto anche di deoma mi sembrano un anomalia nel mondo dei dilettanti dove è già tanto che ti fanno un anno di contratto ,ma magari mi sbaglio però tenderei di base a dividere la parte delle sponsorizzazioni e degli imprenditori che ci hanno permesso di iscriverci e di partire nel nostro faticoso percorso alla parte delle scelte tecniche che per il.momento e si spera solo per il momento si sta rivelando deludente e non adatta alla categoria

  34. Soloperlamaglia

    Tutto vero. C’è solo un problema chiamato tempo. Infatti le tempistiche bibliche della politica, cozzano con un campionato in corso. Anche il buon Giuliani aveva il medesimo obiettivo, ma allestì da subito una squadra competitiva.

  35. Dopo un po’ di tempo torno a scrivere: la stagione passata mi ha letteralmente consumato a livello nervoso, ma vi leggo tutti i giorni, l’abbonamento l’ho fatto anche quest’anno e non sono mai mancato almeno alle partite “casalinghe”.
    Condivido in pieno l’analisi di Livio.
    A livello di campo speriamo di trovare il prima possibile una linea di galleggiamento accettabile (5°/9° posto?), tappandoci il naso per quest’anno. È molto molto molto difficile, lo so, e a maggior ragione dopo l’annata passata e dopo più di 10 anni di sofferenze, ma pare che, a distanza anche qui di anni, a livello di rapporti tra società e comune ci siano dei risvolti positivi e concreti per un progetto stadio che però, purtroppo, non può non essere che a medio-lungo termine.
    Detto questo dai calciatori si può e si deve esigere più palle e carattere (caro Deoma: al contrario di quanto hai dichiarato più volte nei post partita, non vedo per niente tutta questa cattiveria da parte dei nostri): la rosa dello scorso anno, da questo punto di vista, è solo da prendere da esempio da parte dell’attuale.

  36. Avevo scritto ieri un ulteriore commento che non so per quali motivi non ha avuto pubblicazione ( forse io stesso non son riuscito ad inviarlo). Comunque meglio così perché questa nuova sfilza di commenti merita un’ ulteriore riflessione. Fino a due settimane orsono queste pagine erano figlie di un dio minore, in due o tre a porre scarsi commenti, persi quasi tuttidegli amici che in questi anni commentavano. Ho pensato che il nuovo fallimento avesse colmato la misura e la gente avesse alzato bandiera bianca. Adesso vedo un fiorire di New entri e di commenti al vetriolo,con la tendenza a virare anche su offese gratuite verso la dirigenza di questa società. Personalmente non conosco nessuno di queste persone, come non conoscevo nessuno di quelli passati. Non sono lucchese per cui non ho da difendere sindaci o partiti politici, sono pensionato che non ha problemi ad arrivare alla fine del mese, per cui non ho da sponsorizzare nessun imprenditore. A me piace parlare, dire la mia, criticare ma essere rispettoso di ogni persona e ruolo che svolge. Se non gradisco posso sempre cambiare canale. Bene, detto questo e pure che sono contento se siamo in molti a commentare ( molto meno se vogliamo solo discettare di gente che si è fatto lo stipendio o di che lavoro faceva prima o farà), vorrei che fosse chiaro che queste persone ( la società Lucchese) hanno permesso che la domenica si potesse ancora andare a tifare. Tutti i grandi apparsi sul firmamento dell’ arborato cerchio si sono dileguati come rugiada al sole, pure il signor Mariani che di è ben guardato di presentare una manifestazione di interesse, aspettando di essere sicuro che qualcuno iscrivisse la società alla D. Il modo come si è costituita la società e cioè prestanome senza soldi con sponsor esterni non mi ha mai fatto innamorare e l’ ho scritto su queste pagine dal primo giorno. Mi veniva detto che a Carrara era stata seguita questa via ma a me non piaceva ugualmente. Costituita la società ed iscritta alla D adesso si deve andare avanti. Le mie critiche le ho fatte, scarsa caratura tecnica in alcuni giocatori,specie under, ed un gioco che latita, ad essere generosi, sono i miei appunti maggiori. Resta il fatto che si può migliorare l’ assetto societario e della squadra ma dobbiamo essere chiari sulle prospettive.( Cosa che ho già detto)
    Questa società nasce per ristrutturare lo stadio. Chi ha messo i soldi lo ha fatto per avere tale incarico dal comune. La prospettiva è una concessione lunga ( 40 anni?) al fine di poter ammortizzare le spese fatte,attraverso un uso alternativo dello stadio stesso. Esiste certamente un accordo col comune ( e spero pure con l’ opposizione) che sarà ben contento di levarsi di torno una bega cui non può fare fronte. Il problema principale sta nell’ adottare quelli strumenti urbanistici che consentano, non solo l’ esecuzione dei lavori, ma anche l’ implementazione degli usi di destinazione della struttura,senza i quali l’ investimento non decollerà MAI. Per queste varianti urbanistiche si dovrà fare presto per ragioni di mandato del sindaco e per dare certezza di dotazioni ottimali alla squadra di calcio. Si parla di una prima concessione triennale, servirà perché l’ operazione vada in porto. A quel punto i grossi imprenditori entreranno in società per gestire in prima persona la concessione comunale.
    Non esistono altre vie attualmente, e prima si definirà questo caso, meglio sarà per tutti. Il signor Mariani, non è stato ritenuto ( a torto o ragione) funzionale al progetto ma non da parte del presidente Russo e soci ma da quelli imprenditori lucchesi che sono il vero motore di tutta l’ operazione. Ogni altra ipotesi, a mio avviso, è fantasia pura. Dia chiaro che le mie conclusioni sono frutto di sola analisi dei fatti e delle dichiarazioni via via rese. Come detto non ho contatti o conoscenze con nessuno, credo, però, di non sbagliare se non in qualche dettaglio.E ora prepariamoci alla partita di domenica.

  37. Riccardo Bottai

    @Francesco basse @ ,, rinforzarsi ora la vedo molto difficile….. dobbiamo aspettare il mercato di gennaio.
    Gli svincolati di serie D non sono come quelli dell a A o della B

  38. finalmente qualcuno che la pensa come me. Massa di principianti allo sbaraglio, ma io l’abbonamento l’ho fatto. Domenica sono in curva, non voglio immaginare nemmeno per sbaglio se non si vince. Monaco, questa è l’ultima, poi puoi anche fare le valigie, almeno per me e tanti altri. Portati dietro anche gli altri, compreso topo gigio.

  39. Riccardo Bottai

    @VASCO77@ Benvenuto tra noi e spero in un tuo proficuo apporto nelle discussioni quotidiane…ti appoggio a quello che hai scritto. Sono un ex imprenditore e so quanto sia difficile iniziare un’attivita’ con poche finanze . quando si comincia a scivolare diventa inarrestabile…… spero nel buon senso di TOPO GIGIO e le faccio una promessa…. se si fa da parte saro’ il suo primo cliente a servirmi del suo catering!! eheheheeh

  40. prova..

  41. Riccardo Bottai

    @BEOLINO

    Spero che TOPO GIGIO frequenti anche questo sito web, magari sotto altro nome e legga e rifletta…… sta pagando tre allenatori… e non sappiamo chi c’e’ ancora a libro paga… cmq FORZA PANTERA e che Dio ce la mandi bona …. e un po maiala

  42. Riccardo Bottai

    POTREBBE ESSERE UN’IDEA UNA RACCOLTA FIRME PER CONVINCERE LA DIRIGENZA E TOPO GIGIO A FARSI DA PARTE O A INTEGRARE NELLA SOCIETA’ ALTRI IMPRENDITORI TIPO MARIANI…. ALTRIMENTI LA VEDO BUIA

  43. sono vecchietto ma da quando avevo 13 anni non mi sono mai perso una partita della Lucchese. Solo quando ero militare a Torino ne ho mancate due, poi sempre presente, anche in trasferta. Detto questo vi dico: quest’anno non vengo allo stadio. Fate voi le vostre considerazioni. Io amo la Lucchese, meno chi la usa per tornaconto personale e basta. Forza Pantera, rimango tifoso della Lucchese e basta. Scusate lo sfogo e grazie per lo spazio che mi avete concesso. Roberto B.

  44. Riccardo Bottai

    …. secondo me proseguendo con questa dirigenza non facciamo altro che allungare l’agonia

  45. @Alessio

    Concordo in modo particolare quando scrivi che “……tutti devono rimanere al suo posto indipendentemente dalle proprie competenze”, infatti, io penso, che se la situazione precipita e magari non si riesce a vincere neanche Domenica, difficilmente ci sarà l’esonero dell’allenatore, al massimo ci potrebbe essere un rimpasto con gli altri 2.
    Comunque, è inutile negare che qualcosa qui non torna e quello che scrive “uno di curva” lo già sentito dire da molti tifosi, d’altra parte avere 3 allenatori in Serie D, che sicuramente incideranno sul budget, mi sembra abbastanza assurdo.

  46. Alessio a luglio ebbi a sostenere che una società di prestanome che lavora grazie e solo a sponsor non mi pareva essere il top. Visto, però ,ciò che passa il convento, visto che grazie a questo gruppo di brave persone siamo ancora in gioco e’ inutile fantasticare di grandi passaggi di proprietà. L’ ho scritto pochi giorni orsono. Tutto è funzionale al rifacimento dello stadio, non si deroga da ciò. Chi ha messo fuori i soldi fa parte di questo progetto e adesso che privati e politica hanno trovato la strada per portare in fondo la vicenda, questi sono e saranno gli attori. Prima c’è lo mettiamo in testa meglio sarà. Mariani, ammesso che alla fine fosse davvero interessato, non è stato giudicato funzionale al progetto, per cui, inutile volgersi verso direzioni che non sia la grossa imprenditoria lucchese. Dobbiamo solo augurarci che trovata la strada non si litighi sul tipo di strada che si vuole costruire. Le vicende urbanistiche sono da sempre materia contorta e la sbandata è sempre dietro l’ angolo. Poiché, la situazione è questa e sfido chiunque a dire che non sia la verità ( piaccia o non piaccia) è in questa struttura societaria che si dovranno trovare i correttivi per rimettere in pista la pantera ( augurandosi che il periodo di limbo prima delle scelte definitive sullo stadio sia il più breve possibile). Poiché nel calcio il primo che paga è sempre l’ allenatore, credo che la prima mossa, se la situazione non cambia, sia proprio quella. Come già detto tutti gli allenatori, anche i più bravi, possono avere passaggi a vuoto. Le squadre vanno capite e da loro si deve saper tirare fuori il meglio che possono dare. A volte il trainer non riesce nella quadra. È lampante che la squadra non ha un gioco, fosse pure di mandare ogni pallone in tribuna. Qui c’è da tirare fuori le unghie e da arrembare in ogni partita. Pensare di vincere danzando il minuetto porta dritti alla retrocessione diretta. Chissà, magari domenica la squadra svolta al bello e saremo tutti contenti. Purtroppo gli infortuni e le squalifiche, più i rigori subiti, sono i sintomi di un generale stato di carenza della compagine.

  47. ma è tanto difficile da capire l’attuale situazione? Lasciamo anche stare per il momento l’allenatore…..che qualche risultato buono in C l’ha ottenuto, ma la dirigenza….ma perché non si fanno da parte e lasciano lavorare chi ( Mariani) almeno a promesse, sembra che sappia far meglio di loro? io un’idea ce l’avrei e a volte a pensar male, ci s’indovina….dice che si sono fatti tutti un bello stipendio, loro, e chi ce li manda via ora? Poveri noi….

  48. Soloperlamaglia

    In una trasferta del precedente campionato di serie D (mi pare Carpenedolo), durante il riscaldamento sentii Angeli dire a Pecchioli, che dalle querce non nascono i limoni. Ecco, questa metafora mi pare giusta per descrivere la nostra squadra. Passi il ritardo di condizione, ma qua mancano proprio i fondamentali. E mancano anche a livello di management…. Se nel calcio hanno fallito fior fior di imprenditori, come si può sperare che persone senza esperienza (se non di campo) possano gestire una società che fra l’altro ha anche problemi di budget? L’unica cosa che a parer mio possano fare è quella di mettersi a caccia di persone interessate a subentrare o coadiuvare la gestione altrimenti al peggio non c’è mai fine….

  49. Non ho visto la partita direi che livio ha toccato un tasto su cui già da diverse settimane sto battendo.avevo già detto che se le cose fossero andare bene questo clima familiare da vogliamose tutti bene avrebbe funzionato ma i caso di risultati negativi sarebbero sorti grossi problema.in ogni società le figure chiavi sono amministratore delegato direttore e allenatore qui abbiamo un surplus di ruoli di cui non si capisce nemmeno le competenze .santoro in co ferenza stampa dice che tutti invidiano il nostro staff ma la domanda che gli faccio è tutti chi? Premesso che parliamo di tutte gran brave persone e molti do loro grandissimi calciatori il che non significa che uno nella vita può fare tutto senno Maradona sarebbe il miglior allenatore del mondo.abbiamo un presidente che mai lo ha fatto e credo che mai li fosse nemmeno passata per la testa di ricoprire un ruolo del genere, un direttore che me lo ricordo un paio di mesi a Castelnuovo forse qualche apparizione al sud non so in che veste ma di certo un novizio del mestiere.abbiamo un allenatore che da una quindicina di anni allena più con bassi che con alti e gli viene fatto firmare un contratto a carta bianca di due anni con l opzione sul terzo cose che credo a malapena in serie a si vedono e per allenatori di grido.abbbiamo due allenatori in seconda uno che con il calcio aveva proprio smesso e l altro che aveva cominciato con il fare il procuratore poi si è riscoperto allenatore con risultati tra l altro molto deludenti non si capisce su quali basi tutti dovrebbero invidiare il nostro staff.evitamo almeno di sparare cretinate si dica la verità questo staff probabilmente ognuno con il suo ruolo e le sue amicizie ha contribuito a la nascita di questa società e tutti devono rimanere al suo posto indipendentemente dalle proprie competenze almeno si è più onesti con tutti e speriamo che dagli errori imparino il mestiere si riesca ad ottenere almeno una decorosa salvezza e il prossimo anno si facciano trovare un po più pronti sperando in sviluppi imprenditoriali positivi le novelle però lasciatele ai bambini per favore.

  50. spero che nel futuro si adotti un basso profilo. basta con le dichiarazioni “possiamo vincere”, con i “7 punti in 3 partite” e roba del genere che, oltre a caricare l’avversario, serve solo a passare da biscari.
    Qui c’è da rimboccarsi le maniche, mettere da parte i proclami e affrontare ogni gara come se fosse l’ultima.

  51. Che per condurre una qualsiasi attività l’ essere amici possa pure essere un disvalore l’ ho già detto qualche settimana orsono. Peraltro già dalla sconfitta col Grassina vado ” evidenziando” che ” e se il problema fosse nell’ allenatore?” La squadra non ha un gioco o, quantomeno , non gioca secondo le caratteristiche dei giocatori che abbiamo. Non sempre gli allenatori, seppur bravi, azzeccano la conduzione di una squadra, accade anche ai top, perché non dovrebbe accadere a Monaco? Non voglio ricordare la squadra allestita per la D da Giuliano/ Giovannini e Favarin. Pure quella parti’ in ritardo ed ebbe difficoltà nelle prime tre partite ma dopo mostro’ il più bel calcio visto a Lucca negli ultimi dieci anni. È vero che allora fu fatto un investimento consistente, si doveva vincere e basta, ma quest’ anno nessuno chiede ciò. Una salvezza tranquilla, il consolidamento societario e l’ impalcatura tecnica su cui lavorare in futuro. Non posso pensare che i nomi dei giocatori in rosa siano così scarsi da rischiare di fare i play out, se non una retrocessione diretta. Mi pare che dalle dichiarazioni di Santoro nel post partita ( e di Deoma) venga fuori la consapevolezza che non servono più proclami di grandi cose future ma la necessità di una forte analisi di ciò che non funziona e che rischia davvero di fare saltare il banco. Qua probabilmente c’è la necessità di un tecnico col fumo agli occhi, un allenatore alla Favarin o alla Pagliuca . È il tempo degli sporchi e cattivi.

  52. Riccardo Bottai

    Monaco ha dichiarato questo a fine gara : “Verranno tempi migliori, perché sta crescendo la condizione dei singoli

    SANTORO dice che abbiamo uno staff tecnico che ci invidiano tutti

    da pisano se erano livornesi le avrei detto che si buano con l’acqua dei fossi…. quelli puzzolenti di Livorno….
    come si fa a fare certe dichiarazioni?
    sono pisano ma sono sportivo amante del calcio…. non sono campanilista sfegatato per questo mi interessa la lucchese

  53. Riccardo Bottai

    TONY

    E’ due mesi che dico la stessa cosa ma evidentemente sono troppo attaccati alla poltrona o alla mammella della mucchina ….. e mangiano

  54. Questi sono i risultati, quando un gruppo di ex-giocatori-amici, si improvvisano dirigenti, direttori sportivi e allenatori (ne abbiamo ben 3) illudendosi di poter gestire una società importante come la Lucchese, senza competenze e soprattutto senza una lira.

  55. Mariani subito

  56. speriam in bane

    Molti giocatori sono giovani altri scarsi e finiti..ingaggiati per via del budget e per amicizia. non adatti alla serie D, tantomeno alla LUCCHESE….spero che lo staff tecnico prenda atto di questo……siamo delusi e amareggiati…poveri….. noi………. ma sopratutto povera PANTERA…..!
    vabbe domenica andrò al mare…..

  57. speriam in bene

    E’ vero che in campo non ci vanno i soldi….ma se ingaggi delle schiappe tanto x fare numero e i migliori non vengono perchè non hai soldi cosa ci vuoi rilevare ?
    Il problema è chei tifosi abboccano alle dichiarazioni degli addetti che sono gratis……se dovessere pagarle non le farebbero e sarebbe meglio.. solo parlare sul campo……comunque povera PANTERA…..!!!
    perche non volete passare questo commento ?

  58. speriam in bene

    E’ vero che in campo non ci vanno i soldi….ma se ingaggi delle schiappe tanto x fare numero e i migliori non vengono perchè non hai soldi cosa ci vuoi rilevare ?
    Il problema è chei tifosi abboccano alle dichiarazioni degli addetti che sono gratis……se dovessere pagarle non le farebbero e sarebbe meglio.. solo parlare sul campo……comunque povera PANTERA…..!!!

  59. Riccardo Bottai

    LIVIO

    ….. dato che gli over hanno un curriculum di rispetto e che non possono essere imbrocchiti tutti insieme non scarterei la questione soldi!!

  60. vergogna – solo per la maglia

  61. Pagine e pagine di sensazioni positive, di questa squadra è costruita per fare bene, a novembre vedremo la vera lucchese, siamo pronti per fare risultato e poi?
    Due rigori contro ( contate quanti ne abbiamo subiti fra coppa e campionato), un espulso in campo e non era nemmeno un difensore, Caruezzo fatto accomodare negli spogliatoi. Non c’era bisogno di essere presenti per commentare questo ennesimo buco nell’ acqua di una formazione amorfa,forse pure allo sbando. Non so ,io non credo sia nemmeno una questione di soldi. I giocatori over hanno un curriculum di rispetto, non possono essere imbrocchiti di colpo. Forse gli under non saranno il top. Qualche infortunio di troppo ( accade quando si forza la preparazione). Il quadro è però certamente sconfortante e prima se ne prende atto ,meglio è. Una bella retrocessione in Eccellenza sul campo ( per ora l’unica realtà all’ orizzonte) ci mancava natanti, oramai, i tifosi della pantera sono pronti a tutto.

  62. Riccardo Bottai

    ha detto il Mister che contro il Bra spera di fare punteggio pieno

  63. Riccardo Bottai

    hanno preso una societa’ con una storia calcistica a zero euro…..hanno trovato dei cretini che hanno sborsato i soldi per l’iscrizione e ora se la tirano anche per non far entrare un imprenditore con i soldi!!! ma che vadino a pescare le alborelle sui fossi!!

  64. speriam in bene

    Non abbiamo più alibi………..lo ha detto lo stesso mister vero ??
    ma senza lilleri non si lallera……………………………………..

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti