|

Ancora una squalifica per mister Pagliuca. Inibito anche Fracassi fino al 30 Settembre

foto Alcide Lucca

Ennesima squalifica per Guido Pagliuca, con il Giudice sportivo che ha inflitto due turni di stop al tecnico, oltre ad una multa di 2mila euro.

Secondo quanto riportato dal referto arbitrale, il tecnico di Cecina avrebbe “diretto la squadra mediante indicazioni fornite verbalmente dagli spalti e per avere fatto accesso all’interno degli spogliatoi durante l’intervallo della gara, nonostante fosse squalificato”.

A quanto pare, dunque, Guido Pagliuca, salvo ulteriori squalifiche, dovrebbe debuttare sulla panchina della Lucchese in occasione della sfida interna contro il Teramo di Martedi’ 28 Settembre, ore 21.00.

Il Giudice sportivo ha inibito fino al 30 Settembre anche Stefano Fracassi, reo, secondo il referto arbitrale, di essersi presentato, nonostante fosse squalificato, negli spogliatoi della squadra rossonera al termine del primo tempo.

Di seguito i provvedimenti:

ALLENATORI NON ESPULSI SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE E AMMENDA € 2.000,00 PAGLIUCA GUIDO (LUCCHESE) per avere diretto la squadra mediante indicazioni fornite verbalmente dagli spalti e per avere fatto accesso all’interno degli spogliatoi durante l’intervallo della gara, nonostante fosse squalificato, in violazione dell’art. 21, comma 9, CGS., con l’applicazione della recidiva in considerazione della sanzione della stessa natura già irrogata con C.U. n. 11/DIV del 31.08.2021, divenuta definitiva a 19/34 seguito della rinuncia al reclamo. (sanzione da scontarsi, quanto alla squalifica, nella prima gara utile dopo il termine della squalifica in corso, r.proc.fed.).

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 30 SETTEMBRE 2021

FRACASSI STEFANO (LUCCHESE) per avere fatto accesso all’interno degli spogliatoi, nonostante fosse squalificato. In violazione degli artt. 9 e 19 CGS

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=27802

Pubblicato da il Set 7 2021. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Focus Rossonero. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

17 Commenti per “Ancora una squalifica per mister Pagliuca. Inibito anche Fracassi fino al 30 Settembre”

  1. Secondo me in questo gruppo di discussione siamo anche troppo buoni e so che mi attirerò le ire di qualcuno. E’ vero, la mancanza dell’allenatore in panchina è sicuramente un handicap, però, pur concesse tutte le giuste attenuanti di cui si ampiamente parlato, ho visto atteggiamenti meno che dilettanteschi da parte di alcuni giocatori che non possono essere tollerati a cui il mister dovrà porre rimedio subito.
    Mi riferisco ai due gol subiti domenica scorsa, due gol copia carbone in 2 minuti: tutti dietro al pallone come facevamo nel piazzale dell’asilo da piccoli, mentre dalla parte opposta, davanti alla porta, c’era un avversario dimenticato, invisibile. E’ accaduto al terzo minuto, fatto già di per se inconcepibile per una squadra professionistica, poi è risuccesso, incredibilmente, dopo 2 minuti. E qui appaiono già i fantasmi di De Vito e co. Pagliuca deve intervenire subito con pugno duro, visionare i filmati, trovare i colpevoli, capire perché. E’ un banco di prova anche per lui, per dimostrare di essere un grande allenatore. Personalmente credo che la difesa a 3 debba diventare a 5 quando difendiamo, con la calata degli esterni di centrocampo, altrimenti è inutile, quindi……? Quest’anno vogliamo professionisti e se non ci riescono che cambino mestiere.

    • Speriamo che tutto questo non si ripeta a Chiavari,dove ho spesso a sensazione che si giochi a tamburello a causa della superficie artificiale.

  2. Pagliuca&Fracassi siamo in C,non in Eccellenza.Nostalgia dei campetti?

  3. Sapete quanto stravedo per Pagliuca quindi mi perdonerà la battuta se lui e Fracassi sono andati a caricare la squadra alla fine del primo per poi prendere 2 goal in un minuto se ne potevano stare dove erano ed era meglio per tutti chiaro che questo alla lunga diventa un problema Cerbone non mi sembra in grado di guidare la squadra e Pagliuca se continua i suoi show in tribuna la panchina la rivedea Natale anche perché ormai è abbastanza chiaro che lo tengono d occhio. A questo punto se non riesce proprio a controllarsi non vada allo stadio un paio di partite se ne stia con il telefonino davanti alla televisione e togliamoci il dente sennò davvero rischia di diventare la storia infinita con grave ripercussioni sulla squadra.

    • Alessio vedo che nessuno, nemmeno tu ha risposto al mio quesito. Perché non abbiamo un vice allenatore col patentino per la serie C? Se lo sono posti il problema in Società? Direi altro aspetto poco professionale,vista anche la propensione di Pagliuca a prendere squalifiche. Altro aspetto da polli è legato al fatto che allenatore e vice ( squalificati) fanno coppia a vociare ed entrare negli spogliatoi……i rischi si cerca di dimezzarli.

      • Io confido che Pagliuca non prenda più squalifiche fino alla fine del campionato. Per lui è troppo importante questa stagione.

      • Livio la risposta è molto semplice , perché nonostante non abbia il patentino per farlo è stato scelto sia dall’ allenatore che dalla società Fracassi per quel ruolo,forse pensando che non sarebbe stato un problema se a dare l indicazioni in caso di squalifica sarebbe stato lui o Cerbone che invece è quello con il patentino abilitato.sinceramente non mi sento di fare una colpa alla società di questa scelta è normale che visto che ormai sono nell’ occhio dell’ ciclone bisogna farsi un po’ più furbi e fare le cose con un po’ più di discrezione già da domenica prossima dove non mi meraviglierai che Pagliuca non fosse in tribuna dove evidentemente non riesce a trattenersi ma fuori dallo stadio.

      • Se poi vogliamo fare un paragone con l anno scorso abbiamo avuto di Stefano che faceva il secondo di Monaco il secondo di Lopez per poi diventare l allenatore lui.solo a raccontarla non da l’ idea di una grande sintonia negli staff tecnici. Io credo che la fiducia e l armonia nello staff deve essere al primo posto come dimenticare le scazzottate tra biato e Baldini. Fracassi è di Lucca conosce la piazza conosce Pagliuca
        si intendono a meraviglia credoo che sia comunque un valore a rischio di pagarne dazio per qualche partita

        • Mah! A me non pare un modus operandi consono al calcio professionistico. Per andare indietro come hai fatto tu, dimmi come ci dovremmo comportare se accadesse una bella scazzottata in campo alla Favarin, con mezzo campionato di squalifica. Match analist in panca e Fracassi zitto?

          • Te pensi davvero Livio che se favarin,fosse stato in una società normale e non in una società fantasma che non pagava gli stipendi da mesi,con 6 mesi di squalifica e una testata a l allenatore non sarebbe stato esonerato? Il secondo allenatore deve essere un uomo si fiducia del primo non un badante, se poi uno sbaglia se ne assumerà le responsabilità tanto in caso di risultati negativi come sempre l allenatore sarà il primo che pagherà.

          • Può essere ma questo non è il problema. In quella stagione il connubio allenatore e vice funzionò. Il problema nostro è che sono sicuro funzionerebbe ( vedi Imola) se solo Fracassi avesse il patentino.

  4. Pagliuca era affiancato in tribuna da Deoma, che in qualità di DS dovrebbe andare a vedere le partite su altri campi per monitorare i futuri acquisti e non sbracciarsi in tribuna, urlando ai propri giocatori, come invece ha fatto sia col Cesena che con l’Imolese.
    Se proprio vuole assistere alla partita, visto che il mister è squalificato, è sua diretta responsabilità fare per forza presente a Pagliuca che non può urlare e dare indicazioni come se non fosse squalificato: in sostanza la colpa della squalifiche di Pagliuca maturate sia a Imola che col Cesena è di Deoma e quindi dell’approccio dilettantistico della società.

  5. Avevo espresso le mie perplessità in merito alle probabili squalifiche che il
    tecnico poteva subire.
    Ebbene ho seguito domenica scorsa la partita in tv e anche il telecronista di
    Eleven ha messo in evidenza che Pagliuca continuava, nonostante la squalifica,
    a dare indicazioni dalla tribuna ( URLA ).
    Che poi durante l’intervallo i due allenatori scendano nello spogliatoio è una
    assurdità cosa questa già avvenuta nel campionato 15/16.
    Se in società non si danno una regolata questi due non rientreranno più in
    campo!!!!
    Il posto del tecnico è in panchina a contatto con i giocatori , dove bisogna
    prendere le decisioni in tempo reale al cambiare delle partite
    ( Lucchese Cesena docet ).
    Ormai gli organi disciplinari conoscono la persona e vanno a colpo sicuro,
    Pagliuca è squalificato, allora mandiamo un osservatore , la nuova squalifica
    è certa.

  6. Per quello che risulta a me,Pagliuca aveva da scontare due giornate di squalifica dalle stagioni precedenti ( imolese e Cesena). Una giornata l’ ha presa dopo Imola per cui deve saltare l’ Entella. Ora altre due giornate e quindi salterebbe pure Olbia e la successiva. Fracassi poi rientra ad Ottobre.
    Mah! Vorrei capire perché non abbiamo un vice allenatore con il patentino per stare legittimamente in panchina come accadde per diversi mesi con Favarin.

  7. Soloperlamaglia

    A questo punto però si è un po’ coglioni. C’avevano già squalificato a Imola e ora un’altra volta…la squadra ha bisogno del mister in panchina, non ad urlare dalle tribune!!! Dai, ripigliatevi!!!!

  8. Mah forse c’è anche un pochino di accanimento, certo queste squalifiche sono sempre state comminate ad altre società ma così reiterate beh….
    ll consiglio che si può dare a Pagliuca è di non farsi sentire dagli ispettori federali, durante il periodo di squalifica,usando un tramite dalla sua postazione alla panchina.

    • Mario, l’ ho già scritto, ci sono i cellulari con gli auricolari o Wathsapp e con un poco di attenzione forse superiamo il problema. Certo se durante l’ intervallo si entra negli spogliatoi, c’è poco da fare colpe di accanimento. Certe cose possono passare inosservate in Prima categoria ma fra i professionisti è solo supponenza. Resto poi col mio quesito, perché avete un allenatore abilitato per la C e non un vice con la medesima abilitazione? Anche un vice che lavora a stretto contatto con il titolare può assicurare una buona gestione della partita. Del resto tre stagioni fa ci siamo salvati con il vice in panca per metà campionato e non mi risulta che Favarin abbia preso ulteriori squalifica oltre a quella a fine stagione.

Scrivi una replica

Nuova pagina 1

Commenti recenti