|

Amichevole, la Lucchese perde di misura a Ponsacco

foto Alcide Lucca

Dopo la sconfitta rimediata nell’amichevole contro il Carpi, i rossoneri perdono anche a Ponsacco contro la locale formazione che milita nel campionato di Serie D.

Uno a zero il risultato finale (rete siglata da Zorica al 24′ s.t).

Mister Favarin ha schierato una formazione diversa da quella vista in campo a Carpi, impiegando prevalentemente chi non era sceso in campo contro gli emiliani.

Una Lucchese sperimentale, dunque, che non e’ riuscita ad impensierire piu’ di tanto i padroni di casa.

Il Ponsacco, invece, ha giocato una partita grintosa, maschia, mettendosi in luce in diverse circostanze grazie alle doti agonistiche e tecniche di molti dei suoi elementi. Uno dei quali e’ sicuramente Milan Zorica, centrocampista croato, classe 92, che oltre alla rete siglata nella ripresa ha messo in costante apprensione il reparto arretrato rossonero.

Poco importa per il risultato finale, ma solo qualche campanello d’allarme per mister Favarin, che probabilmente si aspettava qualcosa di piu’ da chi era sceso in campo.

Comunque, visto quanto sta accadendo in Lega Pro e non solo, il tempo per migliorare la preparazione atletica e l’intesa tra i giocatori non manchera’ di certo. Probabile che nei prossimi giorni la societa’ decida di organizzare qualche altra partita amichevole, anche perche’ si potrebbe profilare un ennesimo slittamento dell’inizio del Campionato. C’e’ chi parla del week-end 22 e 23 di Settembre.

PONSACCO – LUCCHESE 1-0
Ponsacco: Bulgarelli, Lici (28’s.t. Calabrese), Gremigni (1’s.t Tazzer), Caciagli (28’s.t. Carlucci), Colombini, Mazzanti (28’s.t. Albanese), Mariani (14’s.t. Menichetti), Castorani, Semprini (1’s.t. Zorica), Doveri (14’s.t. Benericetti), Brega (14’s.t. Vanni). A disp.: Lai. All.: Maneschi.
Lucchese: Aiolfi, Palumbo (10′ s.t. Muratore), Nieri (10′ s.t. Castagna), Palmese (29′ s.t. Madrigali), Santovito, De Vito, Bernardini (26′ s.t. Provenzano), Cardore, Sorrentino, Mauri, Bortolussi (26′ s.t. Jovanovic) A disp.: Falcone, Isola, Castagna, Menapace, Muratore, Della Morte, Aufiero, Jovanovic, Provenzano, Madrigali. All.: Favarin.
Arbitro: D’Orso di Prato
Reti: 24’s.t. Zorica.

www.Tifolucchese.com - Riproduzione Riservata

Url breve: http://www.tifolucchese.com/?p=22266

Pubblicato da il Set 9 2018. Inserito nella categoria Tuttolucchese, Focus Rossonero. Puoi seguire le relative risposte tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento a questo articolo

8 Commenti per “Amichevole, la Lucchese perde di misura a Ponsacco”

  1. Ci si può salvare anche passando dai play out e non credo che la lucchese sarà L unica squadra penalizzata,finché c è moriconi siamo relativamente tranquilli perché c è uno che bene o male paga e un direttore e un allenatore che sanno fare il propio lavoro .il problema che mi preoccupa più non è la squadra e’ che se ricomincia come L anno scorso la girandola di personaggi strani con cessioni fatte poi annullate poi fatte ad altri poi ricomprate sarebbe veramente devastante per una squadra che come ricorda livio L anno scorso stava facendo un discreto campionato e poi ebbe un crollo e quest anno non può sicuramente permettersi distrazioni esterne al campo se vuole avere qualche speranza di salvarsi.

  2. nelle partite che non contano niente e’ importante non farsi male….

  3. Credo che,come sempre, tutto si giocherà sul rendimento dell’ attacco. Un cagnaccio in difesa lo puoi sempre trovare Alessio ma fare in modo che la squadra segni con continuità non è facile. Indicativamente pare poter contare su di un migliore potenziale ma di bomber veri non ce ne sono (quelli si sa, costano tanti soldi) per cui si vivrà davvero in un eterno bilico.

  4. A mio avviso, questa squadra (senza considerare la penalità) è da salvezza tranquilla, niente di piu, il problema enorme sarà appunto la penalizzazione.
    Se ho capito bene, per salvarci secondo Obbedio dobbiamo fare un campionato di alta classifica e fare almeno 50 punti, ecco, a mio avviso è completamente fuori di testa, perché se aveva in mente per questa squadra un campionato (obbligatoriamente) di vertice, doveva dire a “qualcuno” di tirare fuori i soldi e fare realmente una squadra di vertice invece di prendere in giro e illudere i tifosi.

    • Io resto dell’opinione che la rosa e è allestita meglio della stagione passata e che può arrivare a 52-56 punti.

      • Siamo sicuramente migliori dello scorso anno, ma per questo non ci voleva molto. Il problema, come ho scritto, è se si prende un -10…..con una simile penalità, entra in gioco la condizione mentale, non abbattersi se per esempio si perde qualche partita, l’affanno di cercare di annullare al più presto la penalità, ecc ecc. Per una simile impresa, conterà moltissimo l’esperienza, la qualità dei giocatori e l’allenatore. Per quello che riguarda la rosa, in particolare l’attacco, a mio avviso, inizia il punto dolente; dobbiamo fare a meno di una decina di goal garantiti da Fanucchi e affidarci a Defeo-Jovanovic-Sorrentino, vedendo i goal segnati è evidente che non siamo messi bene e si deve sperare, come al solito, che a Lucca esplodono definitamente e per quello che ci aspetta è decisamente troppo poco.

  5. sinceramente non mi starei a fasciare la testa per queste partite basta leggere la formazione per capire che o presunti titolari hanno giocato con il carpi e questo è il resto della squadra che viene fatto giocare per mettere minuti nelle gambe.con L inizio del campionato ne capiremo di più resta L impressione che a centrocampo e in avanti non siamo messi male mentre la difesa andrebbe puntellata anche perché mi sembra di intuire da mezze dichiarazioni fatte che alcuni dei primi acquisti fatti da reggiani non sono di gradimento di mister e direttore vedremo L evolversi.

  6. Pure lo scorso anno avevamo perduto a Ponsacco. Purtroppo con le chiacchere non si fa classifica e i possibili limiti per una squadra nata per caso e di fatto tutt’ora incompiuta ci sono. Diciamo che il caos a livello federale ci ha dato una mano ma adesso il bonus sta scadendo. La prospettiva di iniziare da subito con diversi turni infrasettimanali non aiuta squadre poco rodate, alla ricerca di assetto tattico e condizione fisica. Un limite ma questo comune ad altre, perché insito nel programma di coppa Italia ( che almeno in questo senso poteva essere anticipato, visti i ritardi di partenza del campionato) è stato l’ aver disputato due sole partite ufficiali. A mio avviso la forma si trova anche passando da match in cui è in ballo qualcosa. Comunque speriamo che col prossimo fine settimana le ns chiacchere vitino su argomenti legati a calcio giocato e ai punti in palio.

Devi loggarti per poter commentare questo articolo Login

Nuova pagina 1

Commenti recenti

  • Pistoiese-Lucchese 2-4, tabellino (7)
    • Opinion Lider: Vittoria importantissima che fa morale. La squadra, come d’altronde affermato da molti addetti...
    • Livio1952: Che sterchie abbia classe è indubbio ma pretendere che a 18 anni sia il collante emotivo della squadra mi...
    • alessio: non avrei scommesso un euro su una vittoria oggi e avrei firmato con il sangue un pareggio ma il calcio è...
    • Livio1952: Meno male certi difetti difensivi sono stati limati e nel secondo tempo non abbiamo corso particolari...
    • Stefano Cicero 88: Grandi ragazzi! Rimane davvero solo il rammarico del punto gettato alle ortiche contro...